MUSICA JAZZ: Francisco Mela da Bayamo

Una delle numerose interviste di MUSICA JAZZ di febbraio 2020 è dedicata al batterista FRANCISCO MELA, cubano, nato a Bayamo ma cresciuto artisticamente tra Santiago de Cuba e L’Avana. E proprio nella capitale fu l’ultimo batterista del fantastico pianista Emiliano Salvador, che scomparve prematuramente nel 1992

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » cultura e tradizioni, Interviste, Trinidad - Tobago, Viaggi, Video, Video abajo

T&T: pan, note critiche e torte al cioccolato (+ video)

10. dicembre 2009 – 23:29One Comment

Attraverso il video, che trovate in fondo al testo, e poche righe vogliamo documentarvi una parte della nostra esperienza a Trinidad & Tobago, le due isole delle Piccole Antille.  Scoperte entrambe dagli Spagnoli, le due ‘sorelle’ furono colonizzate in tempi diversi e nonostante siano sempre unite non sono una realtà omogenea. Trinidad è la più grande delle due ma turisticamente è la meno appetibile perchè non possiede spiagge mozzafiato come quelle di Tobago.  Port of Spain, la capitale della repubblica T&T, infatti è una città soprattutto industriale, ricca di commerci, strade caotiche e rumorose. E di sera per molti mesi si respira un clima assordante: sono i ritmi e le melodie scanditi dallo steel drum, tamburo di acciaio. Immaginatevi 50 o 70 pan (tradotto: padella), moltiplicati per centinaia di orchestre  (steelband) sparse sul territorio cittadino, mentre tutti ritmano all’unisono, e ripetono più volte le stesse frasi che spesso  a turno sbagliano.  Quando verso  le 2 di notte si esaurisce il beat metallico di questi bidoni,  il vicinato trae enorme sollievo.

Lo steel drum o steel pan, che inizialmente veniva ricavato dal fondo di un bidone di petrolio recuperato, nacque nella prima metà del Novecento come sostituto del ‘ sovversivo’ tamburo africano in legno e pelle proibito da governanti in quanto non potevano controllare il linguaggio di questa cultura diversa, da sottomettere. Un capitolo dello schiavismo diffuso(con specifiche varianti) in tutte le Americhe.

Oggi il pan (d’acciaio) si fabbrica con bidoni adatti a questo tipo di produzione, tagliati a differenti altezze: dipende  se si vuole ottenere un tenore, un basso, un violoncello eccetera eccetera, i vari protagonisti della steel band. La superficie concava del bidone viene incisa con energici colpi di martello e punteruoli.

Tra i progetti recenti più riusciti che sposano steeldrum, calypso, jazz  e ritmi afrolatini una nota di merito va sicuramente all’album di  Andy Narrel (and  Relator), University of Calypso– Heads Up.

Il calypso trinidadiano, che è una sorta di giornale musicale suonato e cantato, lo si può assaporare al club Mas Camp di Port of Spain dove artisti si alternano  e si sfidano con parole e note sul palcoscenico.  Per godere appieno di quest’arte è necessario dominare molto bene l’inglese e il creolo. E’ buona norma sapere che è difficile, se non quasi impossibile, ascoltare il calypso commercializzato negli anni Cinquanta, epoca d’oro per il genere,  da Harry Belafonte & C. con Matilda o Rum and Coca Cola.

Chi ama spiagge e sole, bellezze naturali, biodiversità e anche ricette prelibate (con piatti di pesce e dolci squisiti al cioccolato) deve assolutamente regalarsi un minitour per visitare Tobago. Se si ha poco tempo a disposizione è possibile realizzare il percorso nell’ambito di una giornata. Partenza in aereo la mattina presto e dopo circa 20 minuti atterrate  al Crown Airport; rientro a Port of Spain prima della mezzanotte.

un comentario »

Escribe tu comentario!