HORACIO «EL NEGRO» & ITALUBA: clave, centro vitale del latin

Il batterista cubano HORACIO «El Negro» HERNANDEZ non necessita di presentazioni presso il pubblico dei latinjazzofili (ma anche del pop-rock jazz), e tanto meno ai frequentatori del Torrione di Ferrara dove, con il quartetto ITALUBA, …

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Archive by Month

Mostra tutti: dicembre 2010

Mafalda Arnauth: fado gioioso (video)
6. dicembre 2010 – 15:43
Mafalda Arnauth: fado gioioso (video)

Inizia a cantare il fado, per gioco, da matricola della facoltà di Veterinaria. E prima? Dice che cantava nel coro della chiesa e non aveva mai, non solo cantato, ma anche ascoltato un fado fino a quel momento, fatidico. Decise così di preparare un brano di Amália Rodrigues, e da quel momento la vita di Mafalda Arnauth ha cambiato totalmente direzione .

Idee da regalare: Libri
5. dicembre 2010 – 00:49
Idee da regalare: Libri

Idee da regalare. Non è affatto vero che il Natale piace a tutti.  E spesso non affascinano nemmeno le altre ricorrenze a cavallo tra Natale ed Epifania. Moltissimi infatti cercano di difendersi dalle feste e …

La Zurda: tra rock argentino e patchanka (video)
3. dicembre 2010 – 17:19
La Zurda: tra rock argentino e patchanka (video)

Continua il percorso musicale contromano (da qui il loro nome) del gruppo La Zurda grazie a una nuova ed esplosiva miscela di suoni. Il flusso di note e ritmi che sgorga dal loro ultimo album Acá y Ahora esprime un’energia davvero insolita, e direi abbastanza rara, che va dal rock argentino alla patchanka, dal reggae al blues, dal country a a qualche pronuncia in stile tango, sulle orme del grande Carlos Gardel. Riproponiamo di seguito anche l’intervista del 2007, ma che a distanza di tre anni non ha perso in freschezza e attualità.

DEOLINDA: il quartetto lusitano che rinnova il fado (video)
2. dicembre 2010 – 18:27
DEOLINDA: il quartetto lusitano che rinnova il fado (video)

Deolinda, una formazione che mi riporta alla mente il nostro mitico quartetto Cetra, non per il tipo di approccio alla musica cantata e nemmeno per l’età , ma per il formato e soprattutto per l’ottimo affiatamento che questi tre ragazzi più una femminuccia di Lisbona (sembrano una cosa sola) nel tentativo di proporre la loro versione di fado in chiave moderna. Il gruppo sembra esprimere un’onda musicale che culla l’ascoltatore.