Brasile … in musica “A testa in giù!”

L’album “A testa in giù! (de cabeça para baixo), pubblicato dall’etichetta Egea, è un viaggio all’interno delle musiche brasiliane spesso rilette in chiave jazz condotto dal virtuoso clarinettista perugino Gabriele Mirabassi in compagnia di …

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Cuba, Puerto Rico, Stati Uniti, Video, latin jazz, live jazz, musica, rumba

Brian Lynch: tromba in salsa jazz (+video)

30. gennaio 2012 – 17:28No Comment
Brian Lynch: tromba in salsa jazz (+video)

Mentre studiava e suonava jazz  con i grandi maestri, Il giovane Lynch contemporaneamente coltivava anche il suo amore per la salsa e i ritmi latini, arrivando a lavorare pure con  il famoso salsero Hector Lavoe. Oggi Brian Lynch, statunitense, è uno dei migliori trombettisti di latinjazz in circolazione e solista del quartetto di Eddie Palmieri. Assieme al profilo dell’artista vi proponiamo un video realizzato con immagini girate nel luglio 2011 alle rassegne jazzistiche di Verona e Perugia

Nato il 12 settembre 1956, Urbana, Illinois, USA, il trombettista, compositore e bandleader Brina Lynch è cresciuto a Milwaukee dove ha iniziato a dieci anni i suoi primi studi musicali.  Poi si è diplomato al Conservatorio dopo altri sei anni di studio. Vanta un percorso artistico di grandissimo spesso collaborando con Horace Silver Quintet (1982-1985) e più o meno nello stesso periodo con la Toshiko Akiyoshi Jazz Orchestra (1982-1988).  Simultaneamente entrava nel mondo della musica latina perché affascinato dalla salsa facendosi così conoscere dal pubblico attraverso le orchestre  di Angel Canales (1982-83) ma anche per le collaborazioni con il più famoso cantante di salsa, Hector Lavoe (1983-87).  La grande notorietà nel vecchio Continente è iniziata però a fianco del pianista bandleader Eddie Palmieri con cui lavora fin dal 1987.

L’inclinazione latinoamericana non ha impedito a Lynch di continuare a frequentare il suo bacino di origine, il jazz, suonando tra gli altri con l’altossafonista Phil Woods, con Art Blakey e  spesso con  Benny Golson. Quindi trattasi di musicista molto rispettato dai grandi del jazz afroamericano e che i cultori del latin jazz-salsa riconoscono soprattutto come il trombettista delle formazioni di Eddie Palmieri, e certamente  come uno dei più talentuosi strumentisti che meglio sanno interpretare l’anima ritmica dell’afrolatin. Negli ultimi anni lo abbiamo apprezzato spesso a fianco di musicisti afrocaraibici: Horacio El Negro Hernandez, Dafnis Prieto, Yosvany Terry, Miguel Zenon, Pedro Martinez, Paoli Mejias, Mario Rivera, Giovanni Hidalgo, ma anche con il trombonista Conrad Herwig o il sax Donald Harrison.  Assieme a Eddie Palmieri ha firmato il progetto Simpatico premiato per miglior album di Latin Jazz, Grammy Award 2007. Oltre all’attività di concertista Brian è docente di tromba jazz in alcune Università statunitensi. Se parliamo di discografia, da leader ha inciso circa una ventina di album mentre le sue collaborazioni con altri artisti sono sterminate.

Nella foto seguente scattata domenica 17 luglio 2011 a Umbria Jazz: da sinistra, Eddie Palmieri (p), Brian Lynch (tp), Luques Curtis (cb) e Horacio “El Negro” Hernandez, dr.

Escribe tu comentario!