MUSICA JAZZ: Francisco Mela da Bayamo

Una delle numerose interviste di MUSICA JAZZ di febbraio 2020 è dedicata al batterista FRANCISCO MELA, cubano, nato a Bayamo ma cresciuto artisticamente tra Santiago de Cuba e L’Avana. E proprio nella capitale fu l’ultimo batterista del fantastico pianista Emiliano Salvador, che scomparve prematuramente nel 1992

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, Cuba, cultura e tradizioni

Il Manifesto, 29 febbraio: Fidel, Dio e la Santeria

29. febbraio 2012 – 17:12No Comment
Il Manifesto, 29 febbraio: Fidel, Dio e la Santeria

Segnaliamo la pagina 9 – Internazionale – del quotidiano il Manifesto (29/02/2012) con un focus su Cuba,  il rapporto di Fidel con Dio, il Papa che andrà all’Avana in marzo e la santeria.  L’apertura è su “Il misterioso filo fra Fidel e Dio” di ENRIQUE LÓPEZ OLIVA. Nel taglio medio della pagina  MARÍA I. FAGUAGA IGLESIAS  scrive che “Senza i neri e i loro orishas questo paese non sarebbe lo stesso”.

Apertura. Il racconto di qualcuno che ha studiato nello stesso collegio dei gesuiti di Belén all’Avana in cui si formò il futuro leader cubano: quello sciopero del ’53 in solidarietà con l’ex alunno che dopo l’assalto al Moncada era ricercato dalla sbirraglia di Batista. Il padre ci disse: «Allievo eccellente però un poco imprevedibile». Di nuovo, alla vigilia di una visita del papa, questa volta non Wojtyla ma Ratzinger, si torna a vociferare da Miami – la capitale dell’esilio cubano negli Usa, dove i candidati alle primarie repubblicani richiedono il rafforzamento dell’embargo…

Taglio medio:

SANTERIA

Senza i neri e i loro orishas questo paese non sarebbe lo stesso

MARÍA I. FAGUAGA IGLESIAS – L’AVANA
I difficili rapporti di cattolicesimo e marxismo con i riti africani Gli afro-religiosi aspettano ancora l’incontro con il cardinale cattolico Ortega Alamino.

Escribe tu comentario!