Books Colombia: Una poesia in tasca di H.A. Faciolince

Il 25 agosto 1987, a Medellín alle sei del pomeriggio Héctor Abad Gómez, medico, professore universitario, attivista per i diritti umani, viene ucciso a colpi di pistola in Calle Argentina. La famiglia lo trova riverso sul selciato. Suo figlio, Héctor Abad Faciolince, gli fruga nelle tasche e trova un foglietto con una una poesia su morte e oblio scritta a mano dal padre e siglata da tre iniziali: J. L. B., che per lui significarono senza indugi Jorge Luis Borges. Ma il mistero viene svelato dal “detective” Abad nel giallo, fresco di stampa: Una poesia in tasca (Lindau)

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » calypso, Caraibi, cinema, cultura e tradizioni, Giamaica, musica, reggae, TOP NEWS, Trinidad - Tobago

Bologna: BELAFONTE & MARLEY al BIOGRAFILM festival

6. giugno 2012 – 20:24No Comment
Bologna: BELAFONTE & MARLEY al BIOGRAFILM festival

Tra i tanti eventi del Biografilm festival ve ne segnaliamo due che toccano il mondo caraibico: “Sing Your Song” di Susanne Rostock, biopic sul calypsonian e combattente per i diritti umani Harry Belafonte e “Marley”  di Kevin MacDonald, il film “definitivo” sull’apostolo  del reggae.  Biografilm Festival si tiene nella città felsinea dall’8 al 18 giugno.

Sing  Your Song di Susanne Rostock

Presentato nella selezione ufficiale dei maggiori festival cinematografici internazionali (Festival di Berlino, Sundance Film Festival, Tribeca Film Festival), il biopic su Harry Belafonte è la straordinaria prova registica di Susanne Rostock, da sempre appassionata alle storie di vita che raccontano la lotta per l’autoaffermazione, i sogni e le aspirazioni umane. La convinzione, cieca e visionaria, che il cambiamento sia foriero di opportunità positive: è questo che muove ogni opera della Rostock e Sing Your Song ne è l’esempio. Attraverso la vita di Belafonte, scopriamo la forza e la potenza del cambiamento. Superstar della musica caraibica, attore e attivista per i diritti civili: fin dagli inizi della sua carriera, Belafonte si è battuto per i giovani e contro la violenza e la segregazione razziale, accanto a Martin Luther King prima e a Nelson Mandela poi, ha mobilitato tante celebrities a favore dell’integrazione, come Marlon Brando e Sidney Poitier, e, in tempi più recenti, partecipando al mitico Live Aid del 1985.

A causa delle sue idee e delle sue amicizie, il suo nome entrò ingiustamente nei registri dell’FBI come “anti-americano”: colpa di una spia, che per breve periodo fu anche suo manager.

Negli anni’ 60, Belafonte decise di far conoscere al pubblico statunitense la voce sorprendente di una giovane cantante sudafricana, esiliata dal suo Paese, che ammaliò non solo il “re del Calypso” ma, da allora in poi, anche le platee di tutto il mondo: Miriam Makeba (omaggiata  in rassegna con Mama Africa).

******************************************

MARLEY di Kevin MaC Donald

Dopo anni di gestazione, ecco finalmente il film “definitivo” sull’autore di Redemption Song: materiali privati mai visti prima, molte testimonianze di chi gli fu vicino (a partire dalla sua numerosa famiglia), estratti di concerti che erano anche una tribuna d’impegno politico. Diretto dal premio Oscar Kevin MacDonald (La morte sospesa, l’anno scorso il progetto Life on a Day) il film sta conquistando il pubblico dei più importanti festival mondiali.

Importantissima anche l’anteprima del 7 giugno del film 7 Days in Havana in corso di programmazione al Cinema Rialto.

per maggiori informazioni: www.biografilm.it

Escribe tu comentario!