Ravenna JAZZ 2020: dal 30 giugno al 14 novembre

Ravenna Jazz 2020 “Reloaded”: la quarantasettesima edizione dello storico festival ravennate torna a proporsi in versione letteralmente “ricaricata” -post-Covid. Stesso numero di serate a quelle annullate per emergenza pandemia ma distribuite nel corso di vari mesi: dal 30 giugno al 14 novembre 2020.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Cuba, latin jazz, live jazz, musica

Cuba in Italia con il “trio” Valdés, Rubalcaba e Sosa

2. maggio 2013 – 16:12No Comment
Cuba in Italia con il “trio” Valdés, Rubalcaba e Sosa

Diciamolo subito: non suoneranno assieme, ma i tre  grandi pianisti-compositori cubani saranno protagonisti nei prossimi quindici giorni di una staffetta jazz  nel nostro Paese. A Ravenna Jazz, il 4 maggio, concerto di Chucho Valdés con i suoi AfroCuban Messengers; si muoverà invece tra Roma, Pordenone e Casalmaggiore (Cr),  il 13-14 e 15, l’ Omar Sosa Afri-Lectric Sextet. Il testimone passerà poi a Gonzalo Rubalcaba (& Al Di Meola) che il 16 maggio suonerà a Vicenza Jazz.

La staffetta inizia sabato 4 maggio, ore 21.00, a Ravenna per inaugurare la Quarantesima edizione del Ravenna Jazz, il più longevo festival del jazz della Penisola diretto ora da Sandra Costantini. E per una data così importante non si poteva non invitare uno dei migliori jazzisti del panorama mondiale e l’ambasciatore Supremo del jazz afrocubano: Chucho (Jesús) Valdés. Il Re Mida del pianismo jazz caraibico, sarà infatti, con i suoi Afro-Cuban Messengers (il nome è un tributo ai “messaggeri” di Art Blakey) ad aprire la lunga maratona ravennate (4-12 maggio) al Teatro Alighieri.

La nuova band di Chucho (una versione ridotta e aggiornata della favolosa Orquesta Irakere), mantenendosi sempre ancorata alla tradizione della clave cubana, ci accompagnerà in modo vertiginoso tra le millelingue del jazz (bebop, hard bop,  cubop, free, modale, neworleans, mainstream…) combinate a ritmi e canti rituali afrocubani da pelle d’oca. E’ raro, per non dire impossibile, incontrare nello scenario del jazz internazionale un “trio” di percussionisti  (batteria, congas, batà, chequeré, claves etc.) come quello degli Afro-Cuban Messengers, davvero trascinante e fuori del comune, che potrete ammirare a Ravenna.

Appena terminato Ravenna Jazz, arriva subito a ruota un mini-tour, proposto da Kino Music, per presentare Eggūn (distr. I.R.D.), il nuovo album di una delle personalità attualmente più in vista di quell’area musicale che sta ai confini fra jazz e world music:  Omar Sosa.

Significativo è il sottotitolo, The Afri-Lectric Experience, che rappresenta un originalissimo omaggio al Miles Davis di Kind of Blue. Si sa che Sosa è praticante della Santeria cubana e anche in questa occasione è ricorso in aiuto delle divinità della Regla de Ocha e dello spirito degli antenati per sentirsi “protetto” lungo il cammino di Eggūn, un viaggio appassionante fra una molteplicità di suoni, ritmi, colori, umori, emozioni. Viaggio che Omar Sosa proporrà con l’Afri-Lectric Sextet,  formato da Marque Gilmore (batteria), Childo Tomas (basso), Leandro Saint-Hill  (sax, fl.), Peter Apfelbaum (sax, perc.) e Joo Kraus (tromba) che toccherà Roma (Auditorium Parco Della Musica, 13/5); Pordenone (Teatro Comunale Giuseppe Verdi, 14/5) e Casalmaggiore –provincia di Cremona (Teatro Comunale, 15/5).

Tutto da scoprire invece il concerto dell’inedito e inaudito duo Rubalcaba-Di Meola.

Infatti si preannuncia sensazionale l’incontro tra il chitarrista superstar del jazz-rock Al Di Meola e il pianista avanero campione dell’afrolatin jazz Gonzalo Rubalcaba, che avverrà al Teatro Comunale di Vicenza (16 maggio, ore 21). Sarà davvero curioso vedere come questi due fuoriclasse sapranno dialogare e creare una nuova pagina di “fusion”. Dunque, agendatevi questo duello-incontro,  che è tra l’altro uno dei tanti appuntamenti in cartellone nell’ambito della diciottesima edizione del festival New Conversations – Vicenza Jazz (10 al 18 maggio).

Escribe tu comentario!