JAZZ PER IL PIANETA

Il “cambiamento climatico” non riguarda davvero il clima. Riguarda le persone, la migrazione, il cibo, l’acqua, l’accesso, la salute, l’istruzione e l’equità delle opportunità”, ha dichiarato Fio Omenetto, direttore della Fondazione Tällberg. Se non aggiustiamo il nostro clima ora, ci saranno troppe cose da sistemare in seguito”

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, Cuba, cultura e tradizioni, musica, Son, Stati Uniti, Video

Guantanamera piange la scomparsa di Pete Seeger

29. gennaio 2014 – 22:20No Comment
Guantanamera piange la scomparsa di Pete Seeger

Il mondo della musica piange la perdita del grande cantautore, protest singer, nordamericano Pete Seeger.  E “Guantanamera”, icona della musica cubana, perde l’artista che la proiettò a livello internazionale. Nel 1963, infatti, Pete la presentò in un concerto alla Carnegie Hall di New York: da lì il trionfo universale della melodia creata sui “Versos Sencillos”  del poeta Josè Martí. (video)

Tutta la stampa in queste ore ha ricordato la figura di questo formidabile poeta della canzone d’autore, maestro di canzone di protesta, protagonista dei movimenti sociali della sinistra negli Stati Uniti.  Nella rete troverete moltissimi articoli e omaggi di grande interesse. Noi abbiamo preferito lasciare la parola a Guantanamera, la canzone cubana che con la versione di Seeger riuscì a farsi apprezzare prima negli States e poi nel mondo intero. Di questo famosissimo brano, creazione musicale del cubano Joseito Fernandez, tra l’altro, ne abbiamo parlato alcuni mesi fa sempre su questo portale per suggerirvi un libro che indaga, o tenta di indagaare, la paternità vera di questo successo mondiale. Detto ciò, torniamo a Pete Seeger, deceduto il 27 gennaio 2014 a New York, dove era nato il 3 maggio 1919 .

Grazie, Maestro di vita e di musica, per tutto quello che ci hai regalato, per le tue immortali opere, per il tuo coerente impegno, per i tuoi contributi pacifisti, per l’amore verso i più deboli e per il coraggio di non mandarle a dire agli arroganti ma di cantargliele sempre in faccia. Ciao. (Gian Franco Grilli)

GUAJIRA GUANTANAMERA

Guantanamera, guajira guantanamera,

Guantanamera, guajira guantanamera.

Yo soy un hombre sincero,

De donde crece la palma.

Yo soy un hombre sincero,

De donde crece la palma.

Y antes de morir yo quiero

Cantar mis versos del alma.

Guantanamera, guajira guantanamera,

Guantanamera, guajira guantanamera.

Cultivo una rosa blanca

En junio como en enero.

Cultivo una rosa blanca

En junio como en enero.

Para el amigo sincero,

Que me da su mano franca.

Guantanamera, guajira guantanamera,

Guantanamera, guajira guantanamera,

Guantanamera, guajira guantanamera,

Guantanamera, guajira guantanamera.

Mi verso es de un verde claro,

Y de un carmín encendido.

Mi verso es de un verde claro,

Y de un carmín encendido.

Mi verso es un ciervo herido,

Que busca del monte amparo.

Guantanamera, guajira guantanamera

Guantanamera, guajira guantanamera

Guantanamera, guajira guantanamera

Guantanamera, guajira guantanamera

Guantanamera, guajira guantanamera

Guantanamera, guajira guantanamera

Escribe tu comentario!