Miguel Zenón, Sulle tracce di MAELO

Senza mai perdersi nel generico sabor del Latin, il sassofonista jazz portoricano Miguel Zenón rimescola e jazzifica elementi culturali, tradizioni, citazioni e frammenti in un quadro vivificante e nuovo. Dopo i suoi dodici alcum da leader, era ormai arrivato il momento di dedicargli un’ampia retrospettiva. Una parte dell’enciclopedica intervista che segue è stata pubblicata su Musica Jazz, marzo 2020.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, Bolivia, Brasile, Caraibi, Cile, Colombia, Cuba, Ecuador, Giamaica, Guatemala, Honduras, Panama, Perù, Stati Uniti, Uruguay, Venezuela

America latina …in rassegna stampa (13 maggio 2014)

13. maggio 2014 – 13:33No Comment
America latina …in rassegna stampa (13 maggio 2014)

Le notizie inerenti fatti e personaggi delle Americhe del Sud  rintracciate sui mezzi di informazione e agenzie di stampa vanno dall’Argentina alla Giamaica, dal Brasile al Guatemala, dal Cile a Panama passando per Uruguay, Venezuela, Colombia, Ecuador e Cuba.

America Latina/ Il continente più violento. “Secondo l’ultimo rapporto dell’agenzia delle Nazioni Unite… l’America latina ha il tasso di violenza più alto del mondo… Honduras è il paese più pericoloso tra quelli non in guerra, con un tasso di 90,4 omicidi ogni 100mila abitanti”(The Wall Street Journal – da Internazionale)
Argentina/Rosario nel caos. Negli ultimi mesi, Rosario (che si trova a 300 km dalla capitale) è diventata la città più violenta del paese e il tasso degli omicidi è quattro volte quello del resto dell’Argentina. Lo si legge in un reportage su BBC Mundo (Internazionale, 24 aprile 2014)

Argentina/Chi fuma investe anche te. A Buenos Aires potrebbe presto essere proibito fumare al volante….Un progetto dimostra come la sigaretta sia una delle cause principali di incidenti stradali. (Sette|Latinos – R. Cotroneo, 09-05-2014)

Argentina/Quando Bergoglio insegnava insieme a Borges. Ne parla Peppe Aquaro su Sette, rubrica l’Edicola del Corriere (9-05-2014)
Argentina/Inizia la scuola: in Argentina parte il treno ospedale. Ogni inverno un convoglio percorre il paese, porta medici ai bambini che non ne hanno.  Di questo treno solidale ne parla Matias Marini, Il Venerdì di Repubblica, 9 maggio 2014.

Argentina/Buenos Aires,  la “Cenerentola” di Rossini. Il 7 maggio, presso la sede dell’Istituto di cultura, si è tenura la rappresentazione de “La Cenerentola”, melodramma giocoso di Gioachino Rossini. Il soggetto della “Cenerentola” si rifà alla celebre fiaba di Charles Perrault, ma contiene anche riferimenti alle commedie di Marivaux. Angelina, figliastra di Don Magnifico, è disprezzata dalle sorelle Clorinda e Tisbe. La sua bontà viene notata dal principe don Ramiro, travestito da paggio, e del suo precettore Alidoro, che le consente di andare, splendidamente vestita, alla festa del principe. L’evento è stato presentato da Marco Marica, responsabile culturale dell’ambasciata italiana a Buenos Aires (Il velino.it)

Argentina/Torna in Argentina la Mostra del cinema europeo. L’Italia sarà rappresentata da Terramatta di Costanza Quatriglio. Buenos Aires dal 21 al 30 maggio ospiterà l’undicesima mostra del Cinema europeo. L’evento è co-organizzato dalla Delegazione dell’Unione Europea in Argentina, dall’Alliance Fraincaise e dall’Istituto italiano di cultura (Iic) nella capitale argentina, in collaborazione con le ambasciate europee. (Il velino.it/AGV News, 13 maggio 2014)

Bolivia/Il15 aprile il presidente Evo Morales ha presentato ricorso alla Corte dell’Aja per ottenere accesso all’Oceano Pacifico, perso dopo una guerra con il Cile alla fine dell’Ottocento.

Brasile/Roussef in difficoltà. Manca un mese all’inizio dei Mondiali di calcio …e la presidenta Dilma Rousseff negli ultimi tre mesi ha perso punti nei sondaggi per le elezioni presidenziali del 5 ottobre prossimo. (Financial Times) C’è poi chi vorrebbe abbandonasse il campo per candidare nuovamente Lula e far riconquistare la reputazione guadagnata durante i governi del presidente ex-sindacalista.

Brasile/Italia. Il razionalista tropicale che in Brasile ha reso poetici il cemento armato  e l’acciaio. La mostra “Paulo Mendes da Rocha – Tecnica e immaginazione” è ospitata dalla Triennale di Milano sino dal 31 agosto 2014. Mendes da Rocha è una delle grandi figure dell’architettura moderna paulista e brasiliana e ribadisce che è fondamentale il ruolo dell’architettura nel ripensare la società (Corriere della Sera, Roberto Cotroneo)

Brasile/Se Rio fa autogol. Tra un mese il Mundial. Prezzi alle stelle, meno turisti in arrivo (ne sono previsti oltre 600mila soprattutto da Usa, Argentina e Germania). E molte proteste in piazza. Per la Coppa del mondo di calcio si teme un flop.  Il pezzo esamina la situazione sociale e le piaghe: si calcola che mezzo milione di adolescenti di enrambi i sessi si vendano nelle strade (L’Espresso,  Gianni Perrelli da Rio de Janeiro)

Brasile/ Petrobras: nuova piattaforma di estrazione nel campo di Roncador. La struttura, a pieno regime, garantirà 160 mila barili di petrolio al giorno. La P-62, nuova piattaforma petrolifera marina della compagnia brasiliana Petrobras, è una gigantesca struttura da 60.500 tonnellate di tipo Fpso (Produzione, stoccaggio e trasferimento di petrolio) e potrà estrarre quotidianamente 160 mila barili di oro nero e sei milioni di metri cubi di gas naturale. La piattaforma sarà collegata a 14 pozzi nella regione oceanica atlantica di fronte al litorale dello stato di Rio de Janeiro, dove il mare raggiunge una profondità di circa 1.600 metri. (Il velino.it/AGV News, 13 maggio 2014)

Cile/Le ferite di Valparaíso. Nell’incendio del 12 aprile più di diecimila persone hanno perso tutto. La città cilena è il simbolo di una paese che è ciclicamente costretto a ricominciare da capo. (A. Bisama, Revista Anfibia, Argentina –  su Internazionale, 9 maggio 2014)

Colombia/L’inventore del ghiaccio. Juan Villoro (giornalista messicano) si concentra su Garcia Marquez e la sua capacità avventurosa di raccontare la realtà come una favola. In Cent’anni di solitudine Marquez offrì un’immagine esclusiva dei tropici: il ghiaccio come la grande invenzione dei nostri tempi. (Internazionale – L’opinione)

Colombia/Villarica sprofonda. La cittadina nel centro del grande paese sudamericano rischia di sparire a causa di un raro fenomeno geologico. Le case si afflosciano sul terreno e sarebbero almeno 600 gli edifici da evacuare. (Sette|Latinos, R. Cotroneo  09-05-2014)

Cuba/Produttori di mais dell’Illinois chiedono ad Obama di aprire il commercio con Cuba. L’Associazione di Produttori di Mais dell’Illinois vuole che il presidente Barack Obama espanda le opportunità di commercio tra Stati Uniti e Cuba. Nel  comunicato, dell’organizzazione con sede in Bloomington, si afferma che la posizione di Cuba rappresenta una “eccellente opportunità per i prodotti alimentari e di consumo dell’Illinois”. Un altro colpetto per tentare di abbattere l’ingiusto e anacronistico bloqueo.

Ecuador/ Il capo dello Stato va in tv per ringraziare Genova per i beni restituiti. Rafael Correa ha ricevuto dal sindaco di Genova Marco Doria un lotto simbolico di quasi 5.000 pezzi ritrovati in tre collezioni del capoluogo ligure. Sono oggetti contrabbandati dall’Ecuador all’Italia tra il Sessanta e il Settanta del secolo scorso. (Sette|Latinos –R. Cotroneo, 09-05-2014)

Ecuador/ Il 6 maggio il Consiglio Nazionale Elettorale ha respinto, per irregolarità nella raccolta delle firme, un referendum proposto dagli attivisti del gruppo Yasunidos contro l’estrazione di petrolio nel parco amazzonico nazionale Yasuni. È scontro sulla necessità o meno di favorire l’esplorazione petrolifera all’interno del parco. Gli attivisti – che si oppongono a nuove trivellazioni che danneggerebbero una delle zone più ricche al mondo di biodiversità – hanno accusato il Consiglio di “frode”. Yasuni è l’habitat di una grande varietà di fauna selvatica: specie uniche di uccelli, scimmie e anfibi; ma anche territorio dove vivono gli indigeni Huaorani e altre popolazioni che non hanno avuto contatti con il mondo esterno fino a questi ultimi decenni.

Giamaica/Così finisce la leggenda del reggae. 11 maggio 1981, muore a 36 anni Bob Marley, il cantautore che mise in musica i diritti dell’Africa. (Sette – rubr. Passato Presente di Lucrezia Dell’Arti, 09-05-2014)

Guatemala/Assassinate 229 donne da gennaio ad aprile 2014. I motivi di violenza sono di differente origine, la maggioranza dei casi con armi da fuoco. Un dato gravissimo ma in via di diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2013.

Honduras/Il narcotrafficante Carlos Lobo estradato negli Stati Uniti. Per il dipartimento di Stato Usa è un “passo storico” contro il traffico di stupefacenti. La Corte Suprema dell’Honduras ha autorizzato l’estradizione negli Stati Uniti di Carlos Lobo (conosciuto come “El Negro Lobo”), il narcotrafficante internazionale arrestato nel mese di marzo dalla polizia honduregna con l’accusa di traffico di droga che lavorava con i fornitori colombiani per trasportare carichi di cocaina ai boss messicani, guatemaltechi e honduregni, tra cui il leader del Cartello di Sinaloa, Joaquin “Chapo” Guzman. (Il Velino.it/AGV News, 9 maggio 2014)

Panama/ Il neo presidente Varela: “normalizzerò relazioni con Venezuela-Colombia. Colloqui telefonici di Juan Carlos Varela con Maduro e Santos. Tra le prime priorità del neo eletto presidente panamense, Juan Carlos Varela (candidato con il Partito Panameista al voto del 4 maggio in cui ha trionfato ottenendo il 39,14 per cento delle preferenze), c’è quella di normalizzare le relazioni con il Venezuela e la Colombia. Lo ha affermato al termine di un colloquio telefonico con il suo omologo di Caracas, Nicolas Maduro, nel quale sono state discusse le principali criticità nelle relazioni bilaterali e si è deciso di rilanciare i rapporti diplomatici, economici e degli scambi. […] i due presidenti hanno affermato la volontà comune di impegnarsi per continuare a promuovere l’integrazione tra l’America Latina e i Caraibi nell’ambito della Celac (Comunità degli stati latino americani e caraibici).  Dall’altra parte, la Colombia recentemente aveva minacciato Panama di catalogarla come un paradiso fiscale e, di conseguenza, si ipotizzava un congelamento o quantomeno un rallentamento degli scambi e delle attività finanziarie bilaterali. Varela, assumerà ufficialmente l’incarico a luglio (Il velino.it,/AGV News, 13 maggio 2014)

Perù/ I ministri della Difesa di Colombia, Ecuador e Perù per frontiere sicure. I tre ministri hanno organizzato a Quito un’inedita riunione nella quale hanno concordato azioni in favore del mantenimento di frontiere più sicure.  Un incontro storico per rafforzare la cooperazione e unire gli sforzi contro le “minacce comuni” e riprendere regolari relazioni bi-trilaterali.

Uruguay/Usa: Obama elogia il leader Mujica. Il presidente uruguaiano José Mujica ha “una straordinaria credibilità in fatto di democrazia e diritti umani ed è un leader su questi temi in tutto il Continente” ha dichiarato Barack Obama durante l’incontro tenutosi alla Casa Bianca il 12 maggio 2014. “Uruguay e USA – ha aggiunto Obama – possono imparare molto uno dall’altro per affrontare le diversità dentro la società”.(Ansalatina)

Venezuela/Abusi contro i manifestanti. L’organizzaazione Human Rights Watch accusa le forze dell’ordine venezuelane di 45 casi di abusi e torture fisiche e psicologiche ai danni di oltre 150 manifestanti. (Internazionale)

Escribe tu comentario!