CILE in libreria: Isabel Allende, DONNE DELL’ANIMA MIA

“Isabel Allende, Donne dell’anima mia (Feltrinelli editore) è un libro di donne che dovrebbe essere letto dagli uomini per comprendere l’universo femminile e capirne le fragilità, che risalgono da lontano nel tempo intridendo culture e religioni”. Maria Teresa Salomoni ha letto per noi il nuovo romanzo della grande scrittrice cilena in libreria da poche settimane e di cui ne consigliamo vivamente l’acquisto.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, bolero, Cuba, danzon, Interviste, live jazz, musica

NOTE NOIRE sbarca alla Royal Albert Hall di Londra

4. maggio 2014 – 15:30No Comment
NOTE NOIRE sbarca alla Royal Albert Hall di Londra

Il quartetto tosco-cubano Note Noire presenterà sabato 10 maggio 2014 il disco Incontri nel prestigioso tempio londinese Royal Albert Hall. In questa formazione spicca Rubén Chaviano, virtuoso violinista cubano di cui abbiamo pubblicato una corposa intervista, che è un piccolo vademecum sonoro, e non solo, di Cuba. Se volete ri-leggerla, questo è il link. Intanto i migliori auguri al gruppo per il traguardo raggiunto.

L’occasione è l’inaugurazione di uno spazio dedicato al compositore italiano Giuseppe Verdi, nel quale i Note Noire si esibiranno in una matinée il prossimo 10 maggio, un evento molto importante per un gruppo di recente formazione che si è messo in luce anche con l’uscita nel 2013 del primo lavoro discografico: Incontri. Il cd è stato recensito dalle principali riviste di settore, cartacee e non, quali Musica Jazz, Jazzit, DjangoStation e Jazz Convention ed è stato presentato all’interno di trasmissioni radiofoniche di RAI RadioTre, RSI Rete 2 – RadioTelevisione Svizzera, SRF Kultur 2 e Radio Swiss Jazz. E anche su MiCaribe,  (leggi “Gyspy jazz con tumbaito”).

Note Noire è un quartetto che unisce nel proprio repertorio il mondo musicale mediterraneo e quello mitteleuropeo con l’aggiunta di pronunce latin. La ricerca sonora parte dalle corde dei bouzouki rebetiko di Markos Vamvakaris per spingersi fino ai violini zigani dell’orchestra di Sandor Lakatos e alle più familiari composizioni di Goran Bregoviç, nonostante il quartetto inevitabilmente apra questi patrimoni a soluzioni figlie del proprio tempo. Infine la presenza del violino afrocubano di Ruben Chaviano Fabian mischia ulteriormente le carte a disposizione, sviluppando il discorso musicale con un’efficacissima pronuncia latin, che porta ad uno spettacolo estremamente eterogeneo e colorato in cui la ritmica spinge al ballo e le linee dell’improvvisazione ispirano.

Note Noire vuole dire: Rubén Chaviano: violino; Roberto Beneventi: fisarmonica; Tommaso Papini: chitarra; Mirco Capecchi: contrabbasso

Escribe tu comentario!