MUSICA JAZZ: Francisco Mela da Bayamo

Una delle numerose interviste di MUSICA JAZZ di febbraio 2020 è dedicata al batterista FRANCISCO MELA, cubano, nato a Bayamo ma cresciuto artisticamente tra Santiago de Cuba e L’Avana. E proprio nella capitale fu l’ultimo batterista del fantastico pianista Emiliano Salvador, che scomparve prematuramente nel 1992

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica, R&B, reggae, soul, Stati Uniti

LUGO MUSICA ESTATE

30. giugno 2014 – 21:56No Comment
LUGO MUSICA ESTATE

Jazz, rock-pop, reggae, blues e soul  con artisti di fama internazionale a “Lugo Musica Estate” 2014. La rassegna parte venerdì 4 luglio con il  formidabile e storico Peter Erskine European Trio; poi il 10 luglio arriva il duo Raiz – Fausto Mesolella e infine il 17 luglio salirà sul palco Sarah Jane Morris & Antonio Forcione. I tre concerti si terranno al Chiostro del Monte, Via Garibaldi 11 – Lugo di Romagna, inizio ore 21.15.

La rassegna “Lugo Musica Estate”, promossa dalla Fondazione Teatro Rossini di Lugo in collaborazione con Jazz Network, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, e col contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, giunge quest’anno alla sua XXXII Edizione.

I tre concerti in programma al Chiostro del Monte, protagonisti artisti di fama dalla grande personalità, spaziano dal jazz trio italo-svedese-americano al rock-soul-blues-reggae alternativo nazionale, al rock-pop-R&B inglese, in una commistione creativa di stilemi musicali venata di improvvisazione…

L’inaugurazione, venerdì 4 luglio, vedrà in scena uno storico trio composto da eccelsi musicisti, veri assi internazionali, che torna a esibirsi dopo un lungo periodo di separazione: lo statunitense Peter Erskine, leggenda della batteria mondiale, il contrabbassista svedese Palle Danielsson, già al fianco di Keith Jarrett, e Rita Marcotulli, una delle migliori pianiste italiane.

Era il lontano 2006 quando questi tre giganti del Jazz si incontrarono per incidere il loro primo disco insieme: La strada invisibile, registrato dal vivo alla Casa del Jazz di Roma per la collana “JazzItaliano Live 2006” e pubblicato da La Repubblica/L’Espresso. Il fantastico Trio farà tappa a Lugo in occasione del proprio reunion tour italiano, messo in piedi per il semplice desiderio di ritrovarsi: come dichiara la stessa Rita Marcotulli, “basta il pretesto di voler suonare assieme, in vista del puro piacere di poter condividere nuovamente grandi sensazioni”.

Peter Erskine (New Jersey, 1954), batterista tra i più famosi e apprezzati del mondo, dotato di straordinaria tecnica e versatilità musicale, ha inciso più di 600 album e colonne sonore, ha vinto tre Grammy Award, è stato premiato con “Honorary Doctorate” dal Berklee College of Music. Ha suonato tra i tantissimi altri con le Big Band di Stan Kenton, Maynard Ferguson e Jaco Pastorius, Weather Report, Steps Ahead, Joni Mitchell, Steely Dan, Diana Krall, Chick Corea, Freddie Hubbard, Pat Metheny, Jan Garbarek, John Scofield…

Rita Marcotulli (Roma, 1959) si innamora del pianoforte all’età di cinque anni, per poi studiarlo al conservatorio romano di Santa Cecilia. Pianista elegante, dal tocco unico e dal timbro riconoscibilissimo, inizia il suo percorso con la musica brasiliana, per approdare presto al jazz, divenendone una delle maggiori interpreti. Ha suonato con Chet Baker, Dewey Redman, Steve Grossman, Joe Henderson, Joe Lovano, Charlie Mariano, Tony Oxley, Michel Portal, Richard Galliano, Enrico Rava, Pino Daniele, Aldo Romano, Kenny Wheeler, Bob Moses, Andy Sheppard, Pat Metheny…

Palle Danielsson (Stoccolma, 1946), contrabbassista dalla profonda sensibilità musicale e dall’estrema dolcezza di suono, è famoso soprattutto per aver fatto parte del quartetto europeo di Keith Jarrett dal 1974 al 1979. Nella sua lunga carriera, ha collaborato con tante altre star del panorama internazionale tra cui Bill Evans, Kenny Wheeler, Geri Allen, Michel Petrucciani, Charles Lloyd, Peter Erskine, Ben Webster, Charlie Shavers, George Russell, Albert Mangelsdorff, Enrico Rava, Collin Walcott, Tomasz Stańko e John Taylor.

Giovedì 10 luglio, a salire sul palco sarà un duo dalla perfetta intesa formato dal cantante Raiz e il chitarrista Fausto Mesolella: due nomi celebri della scena musicale alternativa italiana (Raiz viene dagli Almamegretta, Mesolella dagli Avion Travel) impegnati in un cameristico tête-à-tête.

L’eclettico duo propone, nell’intima formula voce e chitarra, un repertorio di canzoni che i due musicisti campani amano da sempre: dai Rolling Stones ai Bee Gees, da Mario Merola a Battisti, e poi gli Who, i Pink Floyd, Bob Marley, Patty Pravo, i Gogol Bordello, Leonard Cohen, ma anche classici della canzone napoletana rivisitati in maniera del tutto personale (come quelli presenti nel film Passione di John Turturro, in cui entrambi sono apparsi). Una girandola dagli accostamenti imprevedibili, in cui i confini stilistici sembrano esistere solo per essere scavalcati.

Raiz (al secolo Gennaro Della Volpe, nato a Napoli nel 1967) è celebre come voce degli Almamegretta sin dalle origini del gruppo, all’inizio degli anni Novanta. Lasciata la band che gli ha dato fama, Raiz ha dato il via alla sua carriera da solista, oltre a collaborazioni con Pino Daniele, Stewart Copeland, Bill Laswell, Asian Dub Foundation, Roy Paci, Teresa De Sio, Rita Marcotulli… Nel 2013 è tornato stabilmente con gli Almamegretta, partecipando anche al Festival di Sanremo.

Fausto Mesolella, nato a Caserta nel 1953, è dal 1986 il chitarrista della Piccola Orchestra Avion Travel. La sua musica va però ben oltre questo popolare gruppo: ha collaborato infatti anche con Nada, Andrea Bocelli, Gianmaria Testa, Gianna Nannini, Paolo Conte, Samuele Bersani… Con il fido Peppe Servillo e jazzisti come Danilo Rea, Javier Girotto, Furio Di Castri, Gianluca Petrella ha dato vita a notevoli spettacoli dedicati alle musiche di Domenico Modugno.

L’ultimo appuntamento di “Lugo Musica Estate 2014”, giovedì 17 luglio, ospiterà il concerto di una cantante di fama planetaria come Sarah Jane Morris, accompagnata dal chitarrista Antonio Forcione.

Nata nell’estate del 2012, questa “collaborazione straordinaria”, come l’ha definita The Guardian, è un folgorante mix di virtuosismo sopraffino, ritmo impetuoso, ardente spiritualità e ironia in buona dose: Sarah Jane Morris e Antonio Forcione hanno in comune l’Inghilterra (per lei patria natìa, per lui adottiva), uno stile peculiare e una storia di successi.

Sarah Jane Morris, inglese di Southampton, dove è nata nel 1959, è riuscita ad affermarsi con eguale fortuna in generi assai diversi come il jazz, il pop, il rock e l’R&B: merito del suo approccio canoro capace di passare dal sofisticato al viscerale, nonché dell’estrema estensione (quattro ottave), il perfetto controllo ritmico e l’intonazione millimetrica della sua voce. Nel 1981 partecipò all’incisione del disco Into the Garden degli Eurythmics: il suo primo rilevante passo nel giro della musica pop che conta. È stata poi con i Communards di Jimmy Somerville. Nel 1986, con Don’t Leave Me This Way, i Communards e Sarah Jane scalarono le classifiche di vendita internazionali, imprimendo un marchio canoro indimenticabile. Da lì iniziò la carriera da solista della Morris, ricca di nuove collaborazioni: Riccardo Fogli, Riccardo Cocciante (col quale nel 1991 ha vinto il festival di Sanremo), Steve Martland, Matt Bianco, Marc Ribot, Dominic Miller.

Antonio Forcione, italiano di nascita (Montecilfone, Molise, 1960) ma londinese di adozione, è un virtuoso della chitarra acustica, capace di portare il suo strumento in zone mai esplorate da altri. La sua carriera si è sviluppata con notevole successo in una varietà di contesti, com’è evidente dalle sue innumerevoli collaborazioni: Biréli Lagrène, Barney Kessel, Dominic Miller, Rossana Casale, Trilok Gurtu, John Scofield, John McLaughlin, Charlie Haden, Zucchero, Bobby McFerrin, Phil Collins, Pino Daniele, Van Morrison…

Direzione Artistica: Sandra Costantini

Informazioni:

Fondazione Teatro Rossini, Piazzale Cavour 17, 48022 Lugo RA

tel. 0545 38542, fax 0545 38482, info@teatrorossini.it, www.teatrorossini.it

Jazz Network, Via Montelungo 4, 48124 Ravenna

tel. 0544 405666, fax 0544 405656, ejn@ejn.it, www.erjn.it

Escribe tu comentario!