GIOVANNI GUIDI Digital Tour on Crossoroads

Parte dal festival Crossroads il Digital Tour del pianista Giovanni Guidi. L’appuntamento è per venerdì 27 marzo alle ore 18:30, quando l’esibizione in piano solo di Giovanni Guidi sarà fruibile in diretta dalla pagina facebook di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica, Video

Jazz lusitano: MARIA JOÃO & MÁRIO LAGINHA DUO

2. febbraio 2015 – 20:53No Comment
Jazz lusitano: MARIA JOÃO & MÁRIO LAGINHA DUO

Dal nostro archivio siamo andati a prendere immagini video del duo portoghese Maria João – voce e Mário Laginha – pianoforte, nella performance alla Sala del Carmine di Massa Lombarda (Ra) dell’8 marzo 2012. Concerto inserito in Crossroads -Jazz e altro in Emilia Romagna, rassegna che tra qualche settimana inizia il tour 2015.

Maria João Montero Grancha, più semplicemente nota come Maria João, è nata a Lisbona nel 1956 da madre mozambicana e padre portoghese. La sua carriera artistica si è svolta sotto il segno di una continua trasformazione stilistica. Negli anni Ottanta, la frequentazione della pianista giapponese Aki Takase spinge la João verso un repertorio estremamente originale, tanto da lambire il free jazz. Nel 1991, la João torna alle sue origini, dando vita a un progetto per il quale si avvale della band portoghese Cal Viva. È in questa occasione che avviene il fatidico incontro con il pianista e compositore di formazione classica Mário Laginha (nato a Lisbona nel 1960), che era membro di quella band. Una nuova svolta avviene nel 1994, quando il disco Danças segna l’avvio della collaborazione in duo con Laginha. Da allora questo duo non ha cessato di produrre meravigliosi esiti sia dal vivo che su numerosi dischi, imponendosi come il sodalizio più rappresentativo del jazz portoghese. Sostenuta da Laginha, la João allarga i propri orizzonti di jazz singer, riappropriandosi della musica della sua terra e affinando una vocalità formidabile che fa ampio ricorso all’espressione corporea, al gesto teatrale e alla danza.
Senza mai interrompere il duo con Laginha, la João non ha trascurato altre collaborazioni, come quelle con Joe Zawinul (nel 2001) e Gilberto Gil (2004). Sulla scia di quest’ultima esperienza, nel 2007 Maria João ha inciso un disco (omonimo) interamente dedicato alla musica brasiliana, per poi tornare al jazz con la registrazione di Chocolate.


Escribe tu comentario!