GIOVANNI GUIDI Digital Tour on Crossoroads

Parte dal festival Crossroads il Digital Tour del pianista Giovanni Guidi. L’appuntamento è per venerdì 27 marzo alle ore 18:30, quando l’esibizione in piano solo di Giovanni Guidi sarà fruibile in diretta dalla pagina facebook di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Messico, Uruguay, Venezuela

America Latina … in rassegna (16.03.2015)

16. marzo 2015 – 21:19No Comment
America Latina … in rassegna (16.03.2015)

Le notizie “latinoamericane” scelte per la rassegna di questa settimana parlano di fatti e personaggi di Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Messico, Uruguay e Venezuela.

Messico/ Le sgommate per sfidare la polizia arrivano fino a 200 chilometri all’ora. La polizia della capitale messicana multa, ferma e addirittura arresta ogni domenica notte per cercare di fermare la moda degli arrancones (parola che assomiglia alla nostra “sgommata”). In tutto il 2014 sono state fermate ben 246 persone. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 13.03.2015)

Colombia/Le foglie fanno terra bruciata. Oltre agli effetti sociali ed economici, la crescita della coltivazione di foglie di coca in Colombia ha prodotto una serie di considerevoli danni ambientalil. In 15 anni sono andati perduti almeno 600 mila ettari di foresta umida tropicale e circa 35 sono le specie di mammiferi minacciate di estinzione nelle aree interessate. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 13.03.2015)

Brasile/La foresta vista dall’alto. Una nuova torre di 300 metri nel cuore dell’Amazzonia per studiare l’ambiente. Sarà la struttura più alta dell’America del Sud, appena un metro in meno della Tour Eiffel… Il progetto Atto (Amazon Tall Tower Observatory) è pronto a partire in una località remota chiamata São Sebastião de Uatumá, 150 chilometri a nord di Manaus.

Uruguay/ Far dimenticare il presidente puntando sull’alcol. Non sarà facile sostituire il popolarissimo José Mujica, ma il nuovo presidente Tabaré Vazquez ci prova. Dopo aver ereditato da Mujica la delicata liberalizzazione della marijuana, approvata ma non ancora in vigore, Vazquez vuole intervenire sul consumo di alcol. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 13.03.2015)

Brasile/ Cesare Battisti arrestato in Brasile. L’ex terrorista fermato dalla polizia federale della regione di San Paolo dopo la revoca del permesso di soggiorno. …potrebbe essere consegnato alla Francia (Omero Ciai, La Repubblica, 13.03.2015)

Brasile/ Cesare Battisti libero dopo sette ore in cella. L’arresto di Battisti ha riacceso la polemica fra Italia e Francia sul suo caso.  L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy ha detto che “La società italiana deve voltare la pagina di quegli anni terribili”.

Venezuela/ Il presidente del Venezuela ottiene il potere di governare per decreto. In Venezuela il parlamento ha approvato una legge che permette al presidente Nicolás Maduro di governare per decreto fino al 31 dicembre 2015. La richiesta di poteri speciali è arrivata dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato nuove sanzioni contro sette funzionari venezuelani, accusati di violazione dei diritti umani per la repressione delle proteste organizzate dall’opposizione nel 2014. (Internazionale, 16 marzo 2015)

Messico/ In mostra gli articoli sul maghetto. Oltre tremila articoli legati ad Harry Potter è stata certificata dal Guinness dei primati come la più grande al mondo e ora è in mostra al Museo dei vecchi giochi di Città del Messico (Il Venerdì, 13.03.2015)

Brasile/ incriminato il tesoriere del Partito dei lavoratori per lo scandalo Petrobas. La procura brasiliana ha incriminato João Vaccari Neto, tesoriere del Partito dei lavoratori (Pt) al governo, per corruzione e riciclaggio di denaro sporco nell’ambito dell’inchiesta sulle tangenti in cui è coinvolta la compagnia petrolifera nazionale Petrobras (Petroleo Brasileiro SA). Basandosi sulle dichiarazioni di altri sospettati, il procuratore Deltan Dallagnol ha dichiarato di avere prove che Vaccari ha “chiesto che una parte delle tangenti fosse versata sotto forma di donazioni elettorali” al partito della presidente Dilma Rousseff. (Afp, 16.03.2015, Internazionale)

Colombia/Il grido dei colombiani che vivono con le mine antiuomo. Al secondo posto dopo l’Afghanistan per quantità di ordigni, il paese è al primo posto per numero di vittime. L’anno scorso 267 colombiani sono morti per aver messo il piede nel posto sbagliato. Dal 1990, tra morti e feriti, sono 11.000 le vittime, il 10 per cento delle quali sono minorenni, figli di contadini. (Il Venerdì, Matias Marini, 13.03.2015)

Cile/ Ecco come l’acqua (se scarseggia) si ottiene dall’aria. Hector Pinto, ingegnere cileno, ha progettato un apparecchio che genera acqua senza sodio, per la figlia con problemi renali. Assieme ai suoi colleghi ha poi continuato a lavorare e, alla fine, è riuscito ad inventare Fresh Water, un dispositivo in grado di ottenere acqua pura dall’aria (Repubblica.it, Giulia de Luca, 11 marzo 2015)

Ecuador/ PESCADO & MANGIATO: Picante de pescado, la passione del Cristo Marinaio dell’Ecuador. Pesce, peperoncino e penitenza: nel consueto rispetto della Quaresima che precede la Pasqua, la morigerata rubrica gastronomica di Pangea evita le tentazioni della carne moltiplicando per voi pesci e ricette delle coste meridionali dell’Ecuador (Pangeanews.net, Paolo Galassi, 14.03.2015)

Argentina/ Droga: l’Argentina come il Messico, lo dice anche Papa Francesco. Il traffico di droga in Argentina è arrivato a livelli degni del Messico. Papa Bergoglio lo ha riconosciuto, i messicani si sono arrabbiati, ma le cose stanno così. Storia di un paese che è passato dal consumo e la vendita alla produzione di cocaina, anfetamine e altri stupefacenti moderni (Pangeanews.net, Giulia De Luca, 12.03.2015)

Escribe tu comentario!