GIOVANNI GUIDI Digital Tour on Crossoroads

Parte dal festival Crossroads il Digital Tour del pianista Giovanni Guidi. L’appuntamento è per venerdì 27 marzo alle ore 18:30, quando l’esibizione in piano solo di Giovanni Guidi sarà fruibile in diretta dalla pagina facebook di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » bolero, CD e DVD, Cuba, danzon, latin jazz, musica, rumba, soul

Cuba: Buena Vista Social Club “Lost and Found”

1. marzo 2015 – 14:32No Comment
Cuba: Buena Vista Social Club “Lost and Found”

A quasi vent’anni di distanza dall’esplosione del fenomeno Buena Vista Social Club, l’etichetta inglese World Circuit, che di quell’ormai storico album fu artefice, pubblica “Lost and Found” (distribuzione in esclusiva per l’Italia IRD), un bellissimo album di 13 brani inediti di musica afrocubana che ruotano soprattutto attorno al tipico son santiaguero.

E’ stata una bella sorpresa scoprire negli archivi dell’etichetta inglese una straordinaria raccolta di brani che vedono ancora una volta insieme alcuni dei nomi che hanno fatto la storia della musica cubana. Brani registrati dal vivo e in studio, alcuni dei quali provenienti direttamente dalle leggendarie session negli studi dell’Egrem nel centro dell’Avana, cui prese parte Ry Cooder, che con Nick Gold firmò la produzione dell’album del 1997.

Lost and Found” è un’altra tappa del viaggio appassionante nella più florida creatività della musica cubana, in compagnia di personalità entrate nel mito e nella storia quali Ibrahim Ferrer, Omara Portuondo, Compay Segundo, il pianista Rubén González, il conguero Angà, il trombettista Guajiro Mirabal, il bassista Cachaíto López, e altri.

“Negli anni”, dice Nick Gold, “ci hanno spesso chiesto se era rimasto del materiale inedito nei nostri archivi. Sapevamo di averne ma eravamo troppo occupati da nuovi progetti per guardarci alle spalle. Ma quando abbiamo avuto il tempo per farlo, siamo rimasti colpiti dalla straordinaria bellezza del materiale che avevamo a disposizione”. Ora che i forzieri della World Circuit si sono finalmente aperti, ecco 14 tesori di immenso valore che sarebbe stato un peccato non condividere con il pubblico internazionale.

Lost and Found” è dunque uno scrigno pieno di pietre preziose. Per esempio, “Macusa” di Compay Segundo è un brano nello stile classico del son di Santiago; “Lágrimas Negras” è un saggio della profondità emotiva della voce di Omara Portuondo; “Como Siento Yo” è un piccolo assaggio del prodigioso pianismo di Rubén González; “Como Fue” è vetrina per la vocalità melodiosa di Ibrahim Ferrer.

Lost and Found” è dunque un album che non dovrebbe mancare nella collezione di chi a suo tempo è rimasto incantato da Buena Vista Social Club.

Escribe tu comentario!