Bologna Jazz Festival 2019 in 33 giorni

Diciamolo subito: nel favoloso Bologna Jazz Festival 2019 (25 ottobre-26 novembre) spiccano nel cast artistico le presenze di Pat Metheny (che chiuderà il festival) e del disegnatore Altan, che firma l’immagine della rassegna emiliano romagnola. Tra i protagonisti di questa estesa programmazione (da Bologna a Forlì) anche star del Jazz latino & dintorni, come il brasiliano Hermeto Pascoal, i cubani del gruppo di Horacio El Negro Hernandez, Chucho Valdés (prodotto da teatro EuropAuditorium) e Eddie Gomez.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » cultura e tradizioni, live jazz, musica

Ferrara in Jazz: “Sette passi verso il cielo”, con gusto

4. marzo 2015 – 16:08No Comment
Ferrara in Jazz: “Sette passi verso il cielo”, con gusto

Venerdì 6 marzo 2015 (dalle ore 20.00 in poi), al Torrione Jazz Club Ferrara, Somethin’Else punta la lente sul territorio e propone una serata interamente dedicata – a tavola e in musica – alla creatività estense in compagnia del collaudato duo del sassofonista e compositore Roberto Manuzzi e della pianista Paola Tagliani, che eseguiranno brani tratti dall’ultimo cd “Sette passi verso il cielo” (Velut Luna, 2014).

“Non è classica, non è jazz” afferma Roberto Manuzzi. I brani che compongono quest’ultima avventura discografica respirano a pieni polmoni la contemporaneità: ovvero si nutrono in modo naturale delle mille, e non più mille, fonti di ispirazione che hanno riempito i pentagrammi per secoli di musica prima di noi. I “quadri musicali” di Roberto Manuzzi hanno poi una caratteristica che sa renderli naturalmente amabili, ovvero la forza descrittiva e la carica emotiva. Il compositore non rinuncia alla melodia, anzi la supporta con armonie mai banali facendo della leggerezza la sua forza. Passeggiando verso il cielo, i sassofoni di Manuzzi e le note della Tagliani accompagnano l’ascoltatore in un viaggio permeato di una ricca vitalità, espressiva e colta, mai stucchevolmente afflitta da vanità cattedratiche o da ruffiana banalità, a stregua dei piatti della tradizione estense creativamente rielaborati per l’occasione dal tocco raffinato e contemporaneo degli chef del Torrione.

Poliedrico musicista, sassofonista e compositore, Roberto Manuzzi è nato a Roma ma risiede da tempo a Ferrara. Dal 1979 al 1990 ha affiancato il percussionista friulano Andrea Centazzo come solista e arrangiatore, collaborando con musicisti come Paolo Fresu, Enrico Rava, Gianluigi Trovesi, ecc. e partecipando ad alcuni tra i più importanti festival jazz in Italia e all’estero. Circa parallelamente e fino al 2013 ha fatto parte del gruppo di Francesco Guccini. Autore di colonne sonore per il teatro ed il cinema, Manuzzi è insegnante e sperimentatore di vari linguaggi musicali contemporanei. Ha pubblicato diversi cd a suo nome e molti altri come arrangiatore ed esecutore. È l’attuale coordinatore didattico dei corsi di jazz, nonché docente di musica di insieme presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara.

Pianista dalle grandi doti espressive e tecniche, Paola Tagliani è nata a Ferrara dove risiede e dove ha frequentato il conservatorio locale diplomandosi in pianoforte con il massimo dei voti sotto la guida della professoressa Rina Cellini. Successivamente, presso il medesimo istituto, ha conseguito la laurea biennale di secondo livello in Discipline Musicali (pianoforte). Insegnante e didatta, svolge attività concertistica sia in formazioni cameristiche che orchestrali. Ha collaborato a produzioni televisive e alla sonorizzazione di eventi multimediali.

È consigliata la prenotazione della cena al 333 5077059 (dalle 15:30). L’ingresso a offerta libera è riservato ai soci Endas.

Info: www.jazzclubferrara.com

Escribe tu comentario!