Bologna Jazz Festival 2019 in 33 giorni

Diciamolo subito: nel favoloso Bologna Jazz Festival 2019 (25 ottobre-26 novembre) spiccano nel cast artistico le presenze di Pat Metheny (che chiuderà il festival) e del disegnatore Altan, che firma l’immagine della rassegna emiliano romagnola. Tra i protagonisti di questa estesa programmazione (da Bologna a Forlì) anche star del Jazz latino & dintorni, come il brasiliano Hermeto Pascoal, i cubani del gruppo di Horacio El Negro Hernandez, Chucho Valdés (prodotto da teatro EuropAuditorium) e Eddie Gomez.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, Barbados, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Cuba, Guatemala, Messico, Panama, Perù, Stati Uniti, Uruguay, Venezuela

America Latina … in rassegna (12.04.2015)

12. aprile 2015 – 22:27No Comment
America Latina … in rassegna (12.04.2015)

Le notizie “latinoamericane” selezionate per la rassegna di questa settimana parlano in particolare del VII Vertice della Americhe con al centro il dialogo Cuba-Usa, e di altre manifestazioni e personaggi di Argentina, Barbados, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Cuba, Guatemala, Messico, Panama, Perù, Stati Uniti, Uruguay, Venezuela.

Bolivia/ Il presidente vuole sempre di più la cocaina legalizzata. Evo Morales, rieletto alla presidenza della Bolivia per la terza volta, rilancia la sua politica per favorire la coca legale. Nei prossimi mesi verrà approvata una legge che aumenterà da 12.000 a 20.000 gli ettari coltivati sotto controllo, con l’obiettivo di incrementare la produzione delle foglie a fini medicinali e alimentari. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 10.4.2015)

Brasile/ Con il social, Internet nelle favelas. Facebook sceglie una delle più grandi favelas del Brasile a San Paolo per lanciare un progetto pilota destinato ai piccoli imprenditori e commercianti (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 10.04.2015)

Brasile/ Abusi nelle favelas. Il 5 aprile, dopo la morte di un bambino di 10 anni durante una retata della polizia nella favela Complexo do Alemao, centinaia di persone hanno manifestato a Rio de Janeiro contro gli abusi e la violenza delle forze dell’ordine….scrive Carta Capital, “negli ultimi cinque anni la polizia brasiliana ha ucciso in media sei persone al giorno… (Internazionale,10.04.2015)

Barbados/sceglie la Repubblica. da monarchia in Repubblica: addio alla regina Elisabetta .La svolta è prevista per il 50° anniversario dell’Indipendenza (Il Venerdì, 10.04.2015)

Colombia/ Laura Agudelo. Vita larga. Ha sempre amato la moda ma i vestiti che le piacevano nonn erano adatti alla sua taglia. Così ha deciso di diventare stilista e sfidare le norme per cui le donne grasse possono solo nascondersi (Internazionale, ritratti, 10.04.2015)

Colombia/ Gaitàn è tornato. …Una grande manifestazione ha ricordato l’uccisione dello storico leader progressista, il 9 aprile del 1948. Con quell’omicidio, i poteri forti chiusero gli spazi democratici. (il Manifesto, Geraldina Colotti, 10.04.2015)

Colombia/ Pablo Escobar. Il mio narcopapà. E’ stato numero uno della Colombia, l’uomo che fece diventare il traffico di cocaina. Una sfida contro lo stato. Eppure per suo figlio il grande boss era un’altra cosa. Finché non seppe nulla di lui, e anche dopo (Il Venerdì, Loreto Oda Marin, 10.04.2015)

Guatemala/ Cavie inconsapevoli. I guatemaltechi usati dagli Stati Uniti come cavie in un vecchio studio sulle malattie veneree portano in tribunale la Johns Hopkins università e chiedono un miliardo di risarcimento. Quasi ottocento persone hanno fatto causa alla Hopkins università… per un esperimento condotto dagli Usa negli ani quaranta e cinquanta (Internazionale, 10.04.2015)

Panama/ Faccia a faccia Obama-Raúl Castro. Storico incontro dopo cinquant’anni. Il presidente  Usa e l’uomo forte de L’Avana si vedranno oggi a Panama. Washington pronta a cancellare il regime dalla lista nera dei terroristi e ad accelerare la fine dell’embargo (la Repubblica, Alberto Flores D’Arcais ,11.04.2015)

Cuba /Usa. Dalla Baia dei Porci alla pace di Panama, ma il futuro di Cuba è ancora un miraggio. Come le carcasse di Cadillac e di Chevy anni ’50 che ancora arrancano per le vie dell’Avana così la storia del rapporto fra Cuba e gli Usa…. (la Repubblica,Vittorio Zucconi, 11.04.2015)

Usa-Cuba, Obama: “Guerra fredda è finita”. Castro: “Non ha colpe su passato”. Al summit delle Americhe il primo incontro tra i due presidenti. L’ultima volta era stato nel 1956 tra Eisenhower e Batista. Kirchner (Argentina): “E’ il segno del trionfo della rivoluzione cubana”. Roussef (Brasile): “E’ l’inizio di una nuova era”. (Il Fatto quotidiano, 11.04.2015).

Usa-Cuba. Obama e Raul, il giorno del disgelo. L’incontro al vertice di Panama. Cuba fuori dalla lista Usa dei Paei “terroristi”? Segnali anche al Venezuela. Adesso il capo della Casa Bianca è costretto ad ammettere il fallimento di mezzo secolo di embargo ( Corriere della Sera,  Giuseppe Sarcina 11.04.2015)

Cuba/ La grande attesa dell’Avana nelle strade ormai semideserte (per il caro-benzina di Caracas) … a Santa Clara, la città dove Guevara combatté la battaglia decisiva della rivoluzione e dove è sepolto, la gente guarda con fiducia a Obama (Corriere della Sera, Massimo Gaggi, 11.04.2015)
Messico/ Quei minori senza tutela. E’ il fenomeno migratorio in espasione: teenager soli. Che gli Usa cacciano via. In appena tre anni, dal 2012 al 2014, negli Stati Uniti sono stati arrestati ben 131.000 minori non accompagnati provenienti da quatro Paesi: Messico, Guatemala, Honduras e El Salvador. La fetta più grande (quasi 100mila) è costituita da ragazzi di nazionalità messicana. (Sette|Latinos di Rocco Cotroneo, 10.04.2015)

Americhe/ Nuovi alleati e vecchi nemici al vertice delle Americhe. Il 10 e l’11 aprile si riuniscono a Panama i capi di stato della regione. La ripresa delle relazioni tra Washington e L’Avana dipenderà in gran parte dal ruolo che giocherà Caracas (Internazionale, 10.04.2014)

Venezuela/ Stop al petrolio “solidale”. Uno dei capisaldi del “chavismo”, la fornitura di petrolio a prezzo di favore ai Paesi amici del Venezuela, sta per essere smantellato. Non c’è alcun annuncio ufficiale, ma l’indiscrezione è apparsa in un rapporto della Barclays, chiamato “riducendo la generosità”.  (Sette| Latinos, 10.04.2015)

Perù/Una nomina che divide. Il 2 aprile, dopo la mozione di sfiducia votata il 30 marzo dal parlamento contro la prima ministra Ana Jara, il presidente Ollanta Humala ha nominato Pedro Cateriano nuovo premier….la sua nomina “non piace agli imprenditori e alle forze politiche che volevano una figura di largo consenso”. (Internazionale, 10.04.2105)

Bolivia/ A capo delle forze armate, la figlia di chi affrontò il Che. Il cognome Reque Teràn, in Bolivia non sarà più ricordato con disgusto dalla sinistra boliviana, com’è stato dal 1967. Allora il comandante Luis Reque Teràn diresse la cattura di …Ernesto Che Guevara. Quasi mezzo secolo dopo, la figlia dell’ufficiale boliviano, Gina Reque Teràn è diventata la prima donna a capo delle Forze Armate della Bolivia (Il Manifesto, 10.04.2015)

Venezuela/Ana Elisa Osorio, deputata al parlamento Latinoamericano. Intervista:”Non distruggerano la nostra seconda indipendenza” (il Manifesto, Geraldina Colotti, 10.04.2015)

Panama/ Obama alla prova del nuovo continente. Si apre oggi a Panama il VII Vertice dell’emisfero caratterizzato dalla crisi politica con Caracas e dalla presenza di Cuba (Il manifesto, Geraldina Colotti, 10.04.2015)

Cuba-Usa/Obama e Raul Castro voltano pagina:”E’ una nuova era, guerra fredda finita”. Il Summit. Usa-Cuba, incontro storico. Faccia a faccia tra i presidenti, per la prima volta da mezzo secolo. Obama “Voltiamo pagina”. Castro “ Sei un uomo onesto”. (La Repubblica. Alberto Flores D’Arcais, 12.04.2015)

Cuba/Usa. L’intervista. Lo scrittore cileno Luis Sepulveda: “Quella stretta di mano è un segnale ora il regime inizi il cambiamento”. (La Repubblica, Alessandro Oppes,12.04.2015)

Cuba/Usa. La storia. Gli yankee e il “cortile di casa” svolta dopo due secoli da padroni. Dalla dottrina Monroe a Roosevelt fino al golpe di Pinochet in Cile e allo scandalo Iran-Contras, così la storia dell’America latina è stata segnata da Washington. Obama scommette su altri rapporti. (la Repubblica, Federico Rampini, 12.04.2105)

Cuba/Usa. L’intervista. Alcibiades Hidalgo, ex braccio destro di Raul “Ora Barack èpiù popolare di Castro” (la Repubblica, Omero Ciai, 12.04.2015)

Escribe tu comentario!