Jazz novità: Rosario Giuliani, Love in…

Il sassofonista terracinese (di Terracina) ROSARIO GIULIANI ha pubblicato un album eccellente, perfetto, come perfetto è il quartetto con cui ha registrato «LOVE IN TRANSLATION» per l’etichetta Jando Music/Via Veneto Jazz. Disco da 30 e lode. Bravo!!!

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica

Crossroads a Forlì:ITALIAN JAZZ ORCHESTRA & SILVIA DONATI + FABRIZIO BOSSO

26. aprile 2015 – 14:11No Comment
Crossroads a Forlì:ITALIAN JAZZ ORCHESTRA & SILVIA DONATI  + FABRIZIO BOSSO

Venerdì 1 maggio, ore 21 il Teatro Diego Fabbri di Forlì ospiterà una sontuosa produzione originale creata dall’unione delle forze di Crossroads e dell’Associazione Scuola Musicale Dante Alighieri di Bertinoro, con il patrocinio del Goethe-Institut. “Angelo Azzurro” è un omaggio a Marlene Dietrich a tutto tondo, nella sua duplice veste di diva cinematografica e di indimenticabile cantante.

Con le immagini di L’Angelo azzurro di Josef von Sternberg (il film che nel 1930 lanciò la Dietrich nel firmamento delle dive cinematografiche) a fare da scenografia, l’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti accompagnerà Silvia Donati, voce dalle inflessioni timbriche quanto mai adatte a ripercorrere le canzoni della Dietrich. Sull’imponente organico orchestrale (con una strumentazione che affianca una corposa sezione di fiati di impronta jazzistica a una sezione d’archi classica) svetterà poi la tromba solista di Fabrizio Bosso. Anche quest’anno Forlì si conferma dunque come piazza di riferimento per le grandi produzioni orchestrali nell’ambito del festival itinerante Crossroads, organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Il concerto è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Forlì, il Teatro Diego Fabbri di Forlì, l’Italian Jazz Orchestra – Associazione Scuola Musicale D. Alighieri di Bertinoro.

Ambizioso nelle dimensioni come nei contenuti e nelle modalità multimediali: l’omaggio a Marlene Dietrich dell’Italian Jazz Orchestra fa di tutto per non passare inosservato. E questa produzione originale di Crossroads ci riesce benissimo. Intanto con un programma musicale che ripercorre le canzoni del repertorio della Dietrich, simbolo delle inquietudini, dei desideri proibiti come anche delle fughe verso lo svago di un’intera epoca: il periodo tra le due guerre mondiali (anche se la sua carriera continuò molto oltre). Attrice dalla bellezza altera, femme fatale per antonomasia: fu proprio il cinema a diffondere l’irresistibile fascino delle sue interpretazioni canore, segnate da una voce irregolare ma ammaliante. Poi con una costruzione avvolgente dello spettacolo: sullo sfondo del palco scorreranno le immagini del film L’Angelo azzurro diretto nel 1930 da Josef von Sternberg. Una scenografia animata per le enormi forze musicali in campo.

Queste ultime lasciano sbalorditi: un’orchestra per metà jazz e per metà classica, per un totale di ventuno musicisti sotto la direzione di Fabio Petretti, autore anche degli arrangiamenti (assieme a Massimo Morganti); uno special guest come Fabrizio Bosso, solista pronto a svettare sui dinamici movimenti orchestrali; una cantante dalla voce appropriatamente dietrichiana come Silvia Donati.

L’Italian Jazz Orchestra si è costituita nel 2011, dando vita da allora a significative collaborazioni coi più noti esponenti del jazz italiano: Fabrizio Bosso, Enrico Pieranunzi, Cristina Zavalloni, i Quintorigo e Roberto Gatto.

La cantante bolognese Silvia Donati (classe ’66), attratta sin da subito dalla musica ‘nera’ funky e R&B, imbocca successivamente la strada del jazz. Oggi è particolarmente nota anche per la sua dedizione alla musica brasiliana.

Informazioni:

Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: ejn@ejn.it – website: www.crossroads-it.org – www.erjn.it

Escribe tu comentario!