GIOVANNI GUIDI Digital Tour on Crossoroads

Parte dal festival Crossroads il Digital Tour del pianista Giovanni Guidi. L’appuntamento è per venerdì 27 marzo alle ore 18:30, quando l’esibizione in piano solo di Giovanni Guidi sarà fruibile in diretta dalla pagina facebook di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica, teatro

Crossroads:JOHN DE LEO feat. STEFANO BENNI

5. aprile 2015 – 20:41No Comment
Crossroads:JOHN DE LEO feat. STEFANO BENNI

John De Leo e la sua ampia a variopinta JDL Grande Abarasse Orchestra costituivano già in sé una proposta di notevole richiamo, così come inizialmente annunciati per il loro concerto di mercoledì 8 aprile, ore 21 al Teatro Comunale di Cervia (RA) in occasione dell’unica tappa nella cittadina romagnola dell’edizione 2015 del festival itinerante Crossroads.

Ma questa data de “Il Grande Abarasse Tour” sarà invece ancora più speciale di quanto immaginato:

John De Leo ospiterà infatti sul palco l’amico scrittore Stefano Benni (foto), assieme al quale si cimenterà in brevi incursioni letteral-musicali, interpretando testi propri ed estratti da Linea d’ombra di Joseph Conrad. La forte valenza narrativa del nuovo progetto musicale di De Leo troverà dunque una realizzazione scenica di grande prestigio, a sostegno delle canzoni dalla foggia sonora massimalista, arrangiate con ricchezza di mezzi musicali ed ampio ricorso a strumenti fuori dall’ordinario: sul palco, oltre a John De Leo (voce, live looping sampler, giocattoli) e Stefano Benni (cameo appearance come voce recitante), ci saranno infatti Fabrizio Tarroni (chitarra semiacustica), Franco Naddei (campionamenti, chitarra elettrica), Beppe Scardino (clarinetto basso, sax baritono), Piero Bittolo Bon (clarinetto basso, sax baritono), Dimitri Sillato (violino, pianoforte), Valeria Sturba (violino, violino elettrico, theremin), Paolo Baldani (violoncello), Silvia Valtieri (fisarmonica, pianoforte, percussioni giocattolo). Il concerto è realizzato in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Cervia. Biglietti: intero euro 15, ridotto 12.

Col suo innesto di jazz e musica classica, senza tralasciare una spruzzata di soundtracks, nel dna del cantautorato sui generis tipico di John De Leo, l’uscita de Il Grande Abarasse, lo scorso ottobre, ha segnato il ritorno alla discografia del cantante-performer originario di Lugo, a sette anni di distanza dal precedente Vago svanendo.

Vero e proprio concept album, Il Grande Abarasse è ambientato in un condominio nel quale a ogni appartamento corrisponde una canzone: vi si ascoltano dunque scene di vita vissute (o inventate che siano) tra litigi, amicizie, indifferenze personali, in un intreccio di relazioni a portata di citofono. Come sua abitudine, De Leo solleva il cantautorato italiano ben al di sopra di un collage di testi scarnamente armonizzati. La sua voce intanto è un camaleontico strumento musicale. Poi, alle sue spalle, agisce un ottetto dalla fantasmagorica strumentazione.

Del resto De Leo ha ben pochi simili nel panorama canoro italiano; lo si può piuttosto considerare un erede delle sperimentazioni vocali di un Demetrio Stratos o di una Cathy Berberian. Questa unicità è sempre stata evidente nella sua carriera, segnata dalle collaborazioni, non solamente musicali, con Stewart Copeland, Uri Caine, Louis Andriessen, Trilok Gurtu, Stefano Benni, Banco del Mutuo Soccorso, Carlo Lucarelli, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Franco Battiato, Enrico Rava, Ivano Fossati, Alessandro Bergonzoni e tanti altri. Senza dimenticare i Quintorigo, di cui fu co-fondatore e voce dal 1992 al 2004.

Informazioni:

Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656, e-mail: ejn@ejn.it

website: www.crossroads-it.org – www.erjn.it

Escribe tu comentario!