MUSICA JAZZ: Francisco Mela da Bayamo

Una delle numerose interviste di MUSICA JAZZ di febbraio 2020 è dedicata al batterista FRANCISCO MELA, cubano, nato a Bayamo ma cresciuto artisticamente tra Santiago de Cuba e L’Avana. E proprio nella capitale fu l’ultimo batterista del fantastico pianista Emiliano Salvador, che scomparve prematuramente nel 1992

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, Cile, cinema

Cile: “Il bottone di madreperla” premiato a Biografilm

14. giugno 2015 – 14:18No Comment
Cile: “Il bottone di madreperla” premiato a Biografilm
  1. Best Film Unipol Award | Biografilm Festival 2015 per il miglior film:  EL BOTON DE NACAR (Il bottone di madreperla) del regista cileno Patricio Guzman.

Venerdì 12 giugno al Cinema Arlecchino si è tenuta la cerimonia di premiazione del Concorso Internazionale nell’ambito della quale sono stati assegnati il Best Film Unipol Award | Biografilm Festival 2015 per il miglior film e il LifeTales Award | Biografilm Festival 2015 per il più travolgente racconto biografico.

La Giuria Internazionale è quest’anno composta dal regista Silvio Soldini (Presidente di Giuria), l’attrice e musicista Angela BaraldiElena Fortes, direttrice di Ambulante, il più importante festival del cinema documentario del Messico e la produttrice Gloria Giorgianni.

Best Film Unipol Award | Biografilm Festival 2015 per il miglior film

EL BOTON DE NACAR di Patricio Guzman

Motivazione: Un film di grande impatto visivo e di profonda riflessione sulla vita, sul passato e sulla memoria attraverso un linguaggio che riesce a coniugare poesia e scienza con una forte denuncia storico-politica. Un film che ci guida alla ricerca del nostro posto nell’universo.

**********

Life Tales Award | Biografilm Festival 2015 per il più travolgente racconto biografico:

THE RUSSIAN WOODPECKER di Chad Gracia

Motivazione: La vita, l’arte, l’attivismo politico in un film fuori dagli schemi, che attraverso un personaggio creativo e visionario si domanda i perché di una tragedia come quella di Chernobyl.

*******

Menzione Speciale della Giuria del Concorso Internazionale:

A SYRIAN LOVE STORY di Sean McAllister

Motivazione: Per il coraggio e la tenacia di raccontare, con un linguaggio diretto e senza filtri, una storia d’amore e di guerra portandoci dentro la quotidianità di una famiglia stravolta dall’idealismo e dalla violenza.

Escribe tu comentario!