CHICK COREA & The Spanish Heart Band

Con il bellissimo album “Antidote” (Universal) Chick Corea torna alla sue radici latine, in un ideale seguito (aggiornato) dei suoi celeberrimi album di quarant’anni fa: “My Spanish Heart” e “Touchstone”, dai quali riprende alcuni temi (primo fra tutti Armando’s Rhumba”, qui trasformato in un travolgente brano in stile merengue). Antidote è un cd quasi esclusivamente acustico, in cui la ‘Spanish Heart Band’ spazia fra tutti i generi latino/contemporanei, dal flamenco alla musica cubana, dal Venezuela a Panama al Latin jazz fino al Brasile con la bossa nova Desafinado.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, Bolivia, Brasile, Colombia, Cuba, Ecuador, Messico, Perù, Stati Uniti, Venezuela

America Latina… in rassegna (01.03.2016)

1. marzo 2016 – 00:50No Comment
America Latina… in rassegna (01.03.2016)

Le news latinoamericane selezionate dalla carta stampata questa settimana si concentrano su Argentina, Brasile, Cuba, Bolivia,  Colombia, Messico, Ecuador, Venezuela, Perù e Stati Uniti.

Messico/ El Chapo ricatta Messico e Stati Uniti. Dopo la figuraccia mondiale di luglio, quando il capo del cartello di Sinaloa Joaquin Archivaldo Guzman Loera detto El Chapo è evaso da una prigione di massima sicurezza attraverso un tunnel, il governo messicano è alle prese con un altro problema enorme. … Gli avvocati del narcotrafficante hanno messo insieme le prove dei legami economici del cartello di Sinaloa con politici, militari, emittenti televisive, imprenditori, giudici e banchieri (Internazionale,  Le opinioni, Lydia Cacho, 26.02.2016)

Messico/Basta passamontagna. Marcos cambia vita. “E’ un uomo libero”. Il leader della rivolta in Chiapas non è più ricercato. Negli anni ’90 divenne un’icona della sinistra globale. I reati di cui venne incriminato all’inizio del 1994, durante la rivolta degli indios del Chiapas, sono prescritti e lui è libero da ogni accusa. (La Repubblica, Omero Ciai, 26.02.2016)

Bolivia/ Una battuta d’arresto per Evo Morales. Il 21 febbraio i boliviani hanno votato per decidere se concedere al presidente la possibilità di ricandidarsi per la quarta volta consecutiva. E ha vinto di stretta misura il no. Quindi Morales non potrà ricandidarsi nel 2019. Il Paese è diviso. Alle presidenziali del 2014 Morales aveva ottenuto il 61% dei voti. Ma casi di corruzione hanno colpito anche lui. (Internazionale, 26.02.2016)

Venezuela/ Le mosse di Maduro. Il 17 febbraio il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha annunciato, in un discorso durato ore, alcuni provvedimenti per superare la crisi economica….Tra gli altri, la svalutazione del 37 per cento del bolivar e un amento del 6 mila per cento (!!! Sì 6.000%) del prezzo della benzina, “che comunque resterà il più basso del mondo”, scrive il quotidiano argentino La Nacion. (Internazionale, 26.02.2016)

Messico/Il consiglio della magistratura federale ha annunciato il 23 febbraio che le accuse nei confronti del subcomandante Marcos, leader negli anni Novanta dell’Esercito Zapatista di liberazione nazionale, sono prescritte. Marcos era stato incriminato nel 1995 per terrorismo.

Usa/Cuba. Il 18 febbraio Barack Obama ha annunciato che il 21 e 22 marzo andrà in viaggio a Cuba. E’ la prima visita di un presidente statunitense dal 1928. Obama incontrerà Raul Castro e alcuni esponenti della società civile. (Internazionale, 26.02.2016)

Cuba/ Chiudere Guantanamo. Il 22 febbraio il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha presentato un piano per chiudere la prigione nella base navale di Guantanamo, nella parte orientale dell’isola di Cuba, entro la fine dell’anno. Il piano dovrà essere approvato dal congresso, controllato dai repubblicani. Stesso percorso vale anche per la cancellazione dell’embargo.

Perù. Fiumi di petrolio. Almeno tremila barili di greggio sono finiti nei fiumi Chiriaco e Maranon, nel Perù nordoccidentale, a causa delle perdite in un oleodotto della compagnia statale PetroPerù. La comunità indigena achuar è stata la più danneggiata.  Conseguenze ambientali e sanitarie gravissime: Le comunità locali possono mangiare solo banane e yucca. (Internazionale, 26.02.2016)

Ecuador/ Affari d’oro al confine. Dopo che gli erbicidi spruzzati dagli aerei hanno distrutto le piantagioni di coca, la piccola città colombiana della Hormiga, al confine con l’Ecuador, ha trovato un’altra forza trainante per la sua economia: la svalutazione del peso colombiano nei confronti del dollaro statunitense… il dollaro è la moneta usata in Ecuador, e questo spinge gli ecuadoriani che vivono vicino al confine a fare i loro acquisti alla Hormiga. Commercianti contenti ma non gli abitanti della cittadina perché i prezzi vanno alle stelle. (Internazionale, 26.02.2016)

Brasile/ Brasile 2016, Olimpiadi in tempi di recessione. Tempi duri per il Brasile che si avvia verso una delle peggiori recessioni dal 1933. Nel 2015, la moneta nazionale ha perso il 33 per cento rispetto al dollaro, inflazione al 10 per cento, disoccupazione al 9 e lo Stato ha tagliato la spesa per la sicurezza del 25 per cento. Il bilancio totale è di circa 9800 miliardi di dollari, una cifra da capogiro per un Paese a un passo dalla bancarotta.  Solo pochi anni fa il Brasile era  in testa nelle classifiche dei Paesi emergenti. (Il Venerdì, Loretta Napoleoni, 26.02.2016)

Argentina/ Rane in vendita contro il virus Zika. Mentre si testano vaccini contro Zika e Dengue, che stanno mettendo in ginocchio il Sudamerica, in Argentina si vendono rane online a 100 pesos l’una, circa sei euro, sperando che queste, mangiando gli insetti riducano la diffusione dei virus. (Il Venerdì, 26.02.2016)

Argentina/ La Vamp che scoprì Borges. Lo chiamava Georgie. Ne capì subito il genio. Ma ne temeva l’ironia. Poi le loro strade si divisero. In un libro  (Dialogo con Borges, edito da Archinto) la tumultuosa parabola di Victoria Ocampio. Alma Mahler d’Argentina. Diceva: “ Borges mi fa lo stesso effetto di una goccia di limone su un’ostrica fresca”. Peròn la mise in galera tra le proteste degli intellettuali. Da Camus a Mauriac. (Il Venerdì, Maurizio Chierici, 26.02.2016)

Escribe tu comentario!