IL mondo dei suoni di HERMETO PASCOAL

IL MONDO DEI SUONI DI HERMETO PASCOAL & GRUPO nel concerto di venerdì 15 novembre 2019 per il Bologna Jazz Festival. Una bellissima e allegra serata di musica senza confini, diciamo, impropriamente di brasilian jazz abbastanza eccentrico, ma si sapeva benissimo che quanto propone l’acclamatissimo Hermeto è qualcosa che va molto oltre il jazz samba.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Cuba, Ecuador, haiti, Messico, Salvador, Venezuela

America Latina … in rassegna (13.06)

13. giugno 2016 – 20:11No Comment
America Latina … in rassegna (13.06)

Le notizie latinoamericane selezionate sulla stampa italiana parlano di Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Cuba,  Ecuador, El Salvador, Haiti, Messico, Perù e Venezuela.

Haiti/ Tre pediatri con 5 milioni di bambini. Appello della Fondazione Rava per aiutare “i più piccoli”. A prescindere dai terremoti e da qualsiasi altra calamità naturale, ad Haiti si vive in un perenne stato di emergenza: mancano strade, case, acquedotti, corrente elettrica e ogni ora due bambini muoiono per la malnutrizione e malattie altrimenti curabili. Ci sono appena tre chirurghi pediatrici su 5 milioni di bambini.  Gli abitanti del Paese sono 10 milioni, (Sette| BuonIncontri di Andrea Milanesi, 10.06.2016)

El Salvador/ In ricordo di Oscar Romero e Galli, note a San Vittore.  Un gruppo di detenuti ha preparato delle letture, in forma di teatro, sull’assassinio di Romero, vescovo de El Salvador, avvenuto nel 1980. (Sette| Quartieri Tranquilli di Lina Sotis, 10.06.2016)

Venezuela/ “Cacciamo Maduro”. L’Organizzazione degli stati americani contro l’uomo forte di Caracas. Per la prima volta nella storia, l’Osa, Organizzazione degli stati americani, ha avviato l’iter che potrebbe portare alla sospensione di uno dei suoi membri. Il Segreteraia generale Luis Almagro, uruguaiano, ha convocato una riunione del consiglio permanente per esaminare “l’alterazione dell’ordine costituzionale e democratico in Venezuela”. (Sette|Latinos di Rocco Cotroneo, 10.06.2016)

Ecuador/ Un bonus per ogni terremotato accolto. A quasi due mesi dal terremoto che ha colpito la regione costiera, il governo dell’Ecuador ha lanciato una proposta per aiutare i 70 mila senzatetto che ancora vivono in alberghi o container d’emergenza. L’idea: offrire un bonus in denaro a chi accoglierà nella propria casa o fornirà uno spazio idoneo ai terremotati nella regione colpita. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 10.06.2016)

Colombia/ Quell’accento sbagliato di Shakira…fa infuriare i concittadini di Barranquilla. Un viaggio della popstar nella sua città natale Barranquilla ha causato un trambusto e una polemica patriottica. Arrivata a per filmare un videclip in bicicletta e seguita da fan isterici che hanno paralizzato il traffico in città e impedito le riprese. …Shakira ha chiesto a tutti di aiutarla a continuare, ma lo ha fatto con un accento che gli stessi colombiani bollano come “espanolete”. Ha pronunciato vìdeo invece di vidèo. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 10.06.2016)

Cile/ Una montagna di mine rimosse. Il Cile ha rimosso quasi 130 mila mine che erano state piazzate con i confini con Perù, Argentina e Bolivia negli anni della dittatura di Pinochet a causa delle tensioni con i Paesi vicini… Il trattato di Ottawa prevede come data limite per l’eliminazione il 2020. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 10.06.2016)

Cuba/ Aruan Ortiz: gagà, tumba francesa e avant-garde. Da un decennio il pianista di Santiago de Cuba si muove con successo nel panorama jazzistico newyorkese. Il suo pianismo, seppur distaccandosi nettamente dagli schemi del jazz afrocubano, incorpora in forme inusitate alcuni elementi della tradizione folklorica afro-hatiana. (Intervista di Gian Franco Grilli, Musica Jazz, giugno 2016)

Cile/ Stato di emergenza nelle isole Chiloe. Dopo giorni di proteste, i pescatori dell’arcipelago di Chiloe hanno ottenuto un indennizzo più alto (1000 euro ciascuno) dal governo cileno. La famosa località turistica è assediata da un’invasione di alghe tossiche, che ha costretto a dichiarare lo stato di emergenza lungo tutta la costa meridionale. (Il Venerdì. 10.06.2016)

Brasile/Il Vescovo miliardario. Grazie a Dio. Pluri-indagato, Edir Macedo è tra gli uomini più potenti del Brasile. Amico di Lula e Dilma. Ha 13 deputati e una chiesa-setta pentecostale di due milioni di anime. Ci siamo infiltrati. San Paolo. Una delle prime cose che ha fatto Dilma Rousseff mentre il parlamento decideva sull’avvio dell’impeachment è stata quella di chiamare il leader della evangelica Igreja Universal do Reino de Deus, il settantunenne Edir Macedo per chiedergli di convincere il gruppo pentecostale del Congresso a votare contro. (Il Venerdì, Gabriella Saba, 10.06.2016)

Argentina/Brasile. La protesta delle donne in Brasile e in Argentina. Centinaia di migliaia di persone hanno manifestato il 3 giugno a Rio de Janeiro e a Buenos Aires contro la violenza di genere. Un segnale importante, anche se la strada da fare è ancora lunga.  Nessuno sembra far caso alle donne che muoiono nelle zone povere e di periferia (Internazionale, 10.06.2016)

Perù/ Fino all’ultimo voto. Il leader di Peruanos por el kambio (centrodestra), Pedro Pablo Kuczynski ha vinto il ballottaggio del secondo turno delle presidenziali in Perù del 5 giugno. Il nuovo Presidente si insedierà il 28 giugno.

Haiti/ Uscire dalla crisi. “il 6 giugno il consiglio elettorale provvisorio di Haiti ha annunciato che sarà annullato per irregolarità il primo turno delle elezioni presidenziali, che si era svolto il 25 ottobre 2015”, scrive Le Monde. I cittadini saranno chiamati di nuovo alle urne il prossimo 9 ottobre e, in caso di ballottaggio, l’8 gennaio 2017. Si spera in elezioni trasparenti ma i brogli lì sono la norma.

Messico/ Insegnanti umiliati. Il 31 maggio a Comitàn, nel Chiapas, più di quattordici maestri sono stati obbligati a marciare senza scarpe e poi rasati per non aver partecipato a uno sciopero convocato dal sindacato dei maestri Cnte contro la riforma dell’istruzione. Al collo portavano cartelli con la scritta: “Siamo traditori della patria”. Secondo il sindacato, la responsabilità di questi atti umilianti contri i maestri sarebbe di agenti dello stato infiltrati per mettere in cattiva luce la protesta sindacale.

Colombia/ Il 2 giugno due contadini indigeni sono morti e decine sono rimasti feriti negli scontri scoppiati durante una manifestazione che chiedeva al goveerno misure per sostenere il settore agricolo.

Brasile/ Il 7 giugno la procura generale della repubblica ha chiesto l’arresto dei presidenti del senato e della camera, Renan Calheiros ed Eduardo Cunha, accusati di aver cercato di condizionare l’inchiesta sullo scandalo Petrobras. (Internazionale, 10.06.2016)

Brasile/La Barra da Tijuca, a Rio de Janeiro, in Brasile. Il pianeta visto dallo spazio 25.09.2015. La Barra da Tijuca è il quartiere di Rio de Janeiro che ospiterà la maggior parte delle gare delle prossime Olimpiadi dal 5 al 21 agosto.  Situato nella zona occidentale della città,  con trecentomila abitanti la Barra è uno dei quartieri più recenti e più ricchi di Rio. (Internazionale, 10.06.2016)

America Latina / Un anno difficile per l’America latina. La sospensione di Dilma Rousseff in Brasile è l’ultimo di una serie di cambiamenti nella regione. La sinistra è in crisi in molti paesi, ma l’epoca dei colpi di stati militari è finita. (Internazionale, 2.06.2016)

Argentina/ Condannati per il Plan Cóndor fu un patto tra sei dittature latinoamericane per scambiarsi informazioni e collaborare ai sequestri e agli omicidi dei dissidenti politici tra gli anni settanta e ottanta. Il 27 maggio 2016 un tribunale di Buenos Aires ha condannato il dittatore argentino Reynaldo Bignone a vent’anni di prigione. (Internazionale, 02.06.2016)

Brasile/ La rabbia delle donne. Il 21 maggio a Rio de Janeiro una ragazza di 16 anni è uscita per andare dal suo ragazzo ma si è svegliata in un altro posto… circondata da trenta uomini.  Dopo alcuni giorni è stato diffuso un video in cui la ragazza appare nuda e incosciente. …Si stima che le violenze alle donne in Brasile siano circa 500 mila all’anno. (Internazionale, 2.06.2016)

Argentina/ Il presidente Mauricio Macri ha annunciato che riporterà nel paese i soldi che detiene su un conto alle Bahamas (1,2 milioni di dollari).

Brasile/ Il ministro della trasparenza Fabiano Silveira si è dimesso dopo la diffusione di un’intercettazione in cui criticava l’inchiesta sullo scandalo Petrobras.

Venezuela/ Tra il 29 e 30 maggio la compagnia aerea tedesca Lufthansa e la cilena Latam hanno sospeso i voli nel paese a causa della crisi economica.

Bolivia/ Gli ultimi abitanti di Pariti. Questa piccola isola sul lago Titicaca era abitata da pescatori. Ma l’inquinamento e l’assenza di opportunità hanno spinto molti giovani ad andare via. (Internazionale, 2.06.2016)

Escribe tu comentario!