GIOVANNI GUIDI Digital Tour on Crossoroads

Parte dal festival Crossroads il Digital Tour del pianista Giovanni Guidi. L’appuntamento è per venerdì 27 marzo alle ore 18:30, quando l’esibizione in piano solo di Giovanni Guidi sarà fruibile in diretta dalla pagina facebook di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, Brasile, Cile, Colombia, Guatemala, Messico, Perù, Venezuela

America Latina … in rassegna (5.06)

5. giugno 2016 – 14:58No Comment
America Latina … in rassegna (5.06)

Le notizie sul continente latinoamericano selezionate questa settimana parlano di Perù, Colombia, Brasile, Cile, Messico, Guatemala e Venezuela.

Guatemala/ Battaglia legale tra Canada e Guatemala. Un gruppo di donne indigene di un villaggio guatemalteco ha fatto causa a un’azienda mineraria canadese. Il loro caso potrebbe diventare un precedente importante. Margarita Caal Caal era sola. Suo marito stava lavorando nei campi quando arrivarono dei camion con a bordo… (Internazionale, 27.05.2016)

Cile/ Proteste con Bachelet.”Il 21 maggio, mentre la presidente cilena Michelle Bachelet faceva il suo tradizionale discorso davanti al parlamento di Valparaiso, un gruppo di manifestanti ha alzato le barricate e lanciato bombe incendiarie, causando la morte di una guardia di sicurezza”, scrive la Tercera. I cittadini protestavano contro la recessione economica e uno scandalo di corruzione che ha coinvolto la famiglia di Bachelet. (Internazionale, 27.05.2016)

Brasile/ “A due settimane dall’insediamento, il governo di Michel Temer affronta la sua prima grande crisi”, scrive Carta Capital. Il 23 maggio La Folha de S.Paulo ha diffuso una conversazione telefonica in cui il ministro della pianificazione Romero Jucà…sostiene la necessità di mettere in stato d’accusa la presidente Dilma Rousseff per ostacolare l’indagine lava jato, lo scandalo di corruzione che ha coinvolto la Petrobras e molti politici. (Internazionale, 27.05.2016)

Venezuela/ La Coca-Cola si ferma. La Coca-Cola ha annunciato il 23 maggio che interromperà una parte della sua produzione in Venezuela a causa della mancanza di zucchero. Empresas Polar, la più grande azienda produttrice di birra del paese, in aprile aveva sospeso la produzione per l’assenza di orzo. Il Venezuela di Maduro sta attraversando una gravissima crisi economica e politica. (Internazionale, 27.05.2016)

Colombia/ Il 24 maggio la corrispondente del quotidiano spagnolo El Mundo, Salud Hernandez, e due giornalisti della tv Rcn sono scomparsi nel dipartimento di Catatumbo. Potrebbero essere stati rapiti dall’Eln.

Messico/ il 20 maggio il governo ha dato il via libera all’estradizione negli Stati Uniti di Joaquin “El Chapo” Guzman Loera, capo del cartello di Sinaloa.

Perù/ Keiko Fujimori favorita al ballottaggio. Domenica prossima Keimo Fujimori, figlia dell’ex presidente Alberto Fujimori – in carcere con condanna a 25 anni per violazioni dei diritti umani – e Pedro Kuczynski, ex economista della Banca Mondiale, si affrontano nel ballottaggio delle elezioni presidenziali. Al primo turno Fujimori ha avuto il 39,2 per cento e Kuczynski il 24,3 per cento.

Colombia/Sepulveda, il truccatore colombiano di elezioni. Quasi per caso divenne tra gli hacker più potenti del mondo inquinando il voto in mezza Latinoamerica. Ora è in prigione, dorme sotto una coperta antiproiettile. E vuole collaborare. Nicaragua, Panama, Honduras, El Salvador, Colombia, Messico, Costa Rica, Guatemala e Venezuela. Nove stati, altrettante campagne elettorali truccate con ogni mezzo informatico disponibile.   Favoriva i candidati di destra. I brasiliani sono i migliori per rubare informazioni, i messicani chiacchierano troppo. (Il Venerdì, 03.06.2016)

Amazzonia/ Fototrappole in Amazzonia e altri seicento scatti selvaggi. Così le immagini “rubate” con l’aiuto di sensori termici e di movimento svelano gli animali in natura. E fanno scoprire specie mai viste prima. (Il Venerdì, Nicla Panciera, 3.06.2016)

Brasile/ A chi fa paura WhatsApp. Ecco cosa si cela dietro gli interventi della giustizia contro l’applicazione di messaggistica. Hanno suscitato peerplessità tra milioni di utenti – in Brasile e non solo – i continui interventi della giustizia su applicazioni popolari come WhatsApp e siti come YouTube, sempre come rappresaglia di un magistrato a ingiunzioni andate a vuoto. (Sette|Latinos di Rocco Cotroneo, 3.06.2016)

Cile/ Legge contro l’obesità. Arriva dal Cile una delle leggi più drastiche per cercare di ridurre l’epidemia di persone sovrappeso o obese, che nel Paese andino raggiungono un indice pari al 64,5 per cento degli abitanti. Qualcuno l’ha definita la norma anti Kinder sorpresa, o anti Happy Meal, per citare due popolari  prodotti destinati ai bambini che qui come in tutto il mondo sono citati tra le cause dell’obesità precoce. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 3.06.2016)

Perù/ Caccia all’oro e pericolo mercurio. Il governo di Lima ha decretato lo stato di emergenza nella regione amazzonica di Madre de Dios a causa degli alti indici di contaminazione di mercurio. Si stima che 50.000 persone, tra cui molti indios, possano entrare in contatto con il metallo e avere serie complicazioni di salute. (Sette| Latinos di Rocco Cotroneo, 3.06.2016)

Escribe tu comentario!