MICHEL CAMILO: “Essence”, 40 anni di jazz e latin

Il pianista e compositore dominicano Michel Camilo ha voluto festeggiare in grande stile la sua fortunata carriera producendo il suo 25° album come bandleader di una strepitosa big band di 18 musicisti. Con “Essence” (Resilience Music, 2019) sul mercato da ieri, é la terza volta che Michel incide come leader di una big band: le altre due occasioni furono One More (1994) e Caribe (2009), quest’ultimo registrato a Santo Domingo per celebrare un ritorno momentaneo alla sua terra.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, Brasile, libri/cDVD

Brasile: “Rio de Janeiro – la furia e la danza”

4. ottobre 2016 – 14:25No Comment
Brasile: “Rio de Janeiro – la furia e la danza”

L’interessante libro di Luiz Eduardo Soares, Rio de Janeiro – la furia e la danza (Feltrinelli), offre un’immagine inedita di Rio, della vita sociale carioca, una finestra che mostra diseguaglianze, razzismo, degrado, corruzione. E’ un forte pugno nello stomaco. La rivelazione del lato oscuro di una delle città più sognate del mondo. La bellezza e la gioia di vivere carioca assediate dalla violenza di criminali e poliziotti, dalla ferocia della dittatura e dalla corruzione della democrazia, dal trionfo dei cliché che nascondono la realtà.

Antropologo e scrittore, autore del libro da cui è stato tratto il famoso e cruento film Tropa de Elite, amministratore pubblico con alte responsabilità, Luiz Eduardo Soares ha avuto accesso al meglio e al peggio di Rio de Janeiro. Ha studiato e frequentato le favelas più malfamate, ma ha anche vissuto nei quartieri bene e lavorato nei grandi palazzi del governo. Per tutta la vita ha ascoltato racconti al limite dell’incredibile, ha preso il sole su spiagge da sogno, ha partecipato al famoso Carnevale, ha vissuto in altre città e in altri paesi, ma è sempre tornato a Rio. E ora ha deciso di raccontare la sua città al mondo. Così nasce questo libro, un caleidoscopio di orrore e speranza, bellezza e violenza, danza e furia. Mangueira, la peggiore delle favelas, e il suo cammino di cambiamento. La manifestazione di protesta spontanea del 2013, la più grande della storia brasiliana. I cliché, così superficiali, così profondi, della festa del Carnevale. L’orrore della tortura di stato durante la dittatura. La profonda corruzione della democrazia, vista in prima persona. Problemi che sono emersi anche dagli interventi di tre giornalisti brasiliani intervenuti il 30 settembre a Ferrara al dibattito “Brasile, l’occasione persa” presso il festival del settimanale Internazionale.

Un libro ben scritto, una piacevolissima lettura che consigliamo a tutti, e non solo agli appassionati di cose e fatti latinoamericani ai quali questo lavoro non deve assolutamente mancare.

Escribe tu comentario!