GUSTAVO OVALLES: dal “Sistema” Abreu al latin jazz con quitiplá

Tranquillo, solare, ambasciatore di musiche venezuelane, “console” di ritmi afrocubani, Gustavo Ovalles è oggi uno dei multipercussionisti più richiesti sia nel latin jazz che nei progetti di world music. «Sonidos del Orinoco» è il titolo della sua produzione più recente. L’abbiamo intervistato in occasione di una tournée con il pianista cubano Omar Sosa. Ecco cosa ci ha raccontato.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica

Ferrara in Jazz: Matteo Bortone ClarOscuro +Vernissage

20. novembre 2016 – 21:17No Comment
Ferrara in Jazz: Matteo Bortone ClarOscuro +Vernissage

Lunedì 21 novembre – ore 20 – Torrione, Jazz Club Ferrara, fotografia e musica s’incontrano in una nuova edizione speciale di “Monday Night Raw”. La vernice di “Note in bianco e nero”, personale del giovane fotografo Michele Bordoni , curata da Eleonora Sole Travagli, anticiperà il live di ClarOscuro, nuovo trio del contrabbassista Matteo Bortone completato da Enrico Zanisi al pianoforte e Stefano Tamborrino alla batteria.

Lunedì 21 novembre, fotografia e musica s’incontrano in una nuova edizione speciale di “Monday Night Raw”.

Si parte dalle ore 20.00 con il goloso aperitivo a buffet del Wine-Bar del Torrione accompagnato dalla funkeggiante selezione musicale di Willygroove Dj, ideale preludio al secondo vernissage di Ferrara in Jazz 2016/17.

Il Jazz Club Ferrara presenta, in collaborazione con Endas Emilia-Romagna, “Note in bianco e nero”, personale del giovane fotografo valtellinese Michele Bordoni curata da Eleonora Sole Travagli. Sedici scatti, uno per ogni nicchia del torrione, realizzati dal 2012 ad oggi, che racchiudono la magica essenza dell’esibizione dal vivo attraverso ritratti ai protagonisti e agli strumenti che sollecitati da gestualità arcaiche vibrano quasi animati di vita propria. “Note in bianco e nero” è parte del progetto regionale “Intrecciare cultura” sostenuto da Regione Emilia-Romagna.

Segue la vernice il live di ClarOscuro, nuova formazione diretta dal contrabbassista pugliese Matteo Bortone, vincitore del Top Jazz 2015 come “Miglior nuovo talento” e già leader di Travelers, quartetto franco/italiano che si muove tra sonorità d’avanguardia e atmosfere rock. ClarOscuro vira in tutt’altra direzione a partire dalla strumentazione: il piano trio. Per questa nuova esperienza, Bortone si è avvalso di due forti personalità, Enrico Zanisi al pianoforte e Stefano Tamborrino alla batteria, dotati di spiccate capacità interpretative. Il trio dà vita a una musica intimista, che si svela poco a poco e che lascia intravedere un approccio più malleabile al groove e alla pulsazione attraverso una scrittura che si rinnova e sorprende. Insieme, i tre esplorano il mondo delle risonanze, delle timbriche e dei ruoli delle voci, proponendo una musica alle volte delicata, altre energica, ma sempre attenta all’interazione e all’ascolto.

Immancabile la jam session che condurrà a notte fonda.

Ingresso a offerta libera riservato ai soci Endas. Gli scatti di Michele Bordoni saranno fruibili fino al 23 dicembre nelle serate di programmazione.

Michele Bordoni

Michele Bordoni, classe 1985, vive a Berbenno di Valtellina (So). Affascinato sin da piccolo dalla fotografia grazie alle diapositive del padre, concretizza questo suo interesse solo nel 2009 con l’acquisto della prima reflex. Con essa inizia a tradurre in immagini altre due forti passioni: lo sport e la musica, per approfondire, nel corso del tempo, altri temi quali la lotta alla violenza sulle donne e la valorizzazione del patrimonio culturale.

Fotografo ufficiale di Ambria Jazz, Bordoni mira con le sue immagini a rappresentare al meglio la realtà, cogliendo le sensazioni del momento e tentando, con grande umiltà, di trasmettere emozioni.

INFORMAZIONI

www.jazzclubferrara.com

jazzclub@jazzclubferrara.com

Escribe tu comentario!