GIOVANNI GUIDI Digital Tour on Crossoroads

Parte dal festival Crossroads il Digital Tour del pianista Giovanni Guidi. L’appuntamento è per venerdì 27 marzo alle ore 18:30, quando l’esibizione in piano solo di Giovanni Guidi sarà fruibile in diretta dalla pagina facebook di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica

Ferrara in Jazz: Samuel Blaser Trio

2. novembre 2016 – 22:49No Comment
Ferrara in Jazz: Samuel Blaser Trio

Il quarto appuntamento realizzato in collaborazione con Bologna Jazz Festival vede esibirsi per la prima volta al Torrione, venerdì 4 novembre (ore 21.30), il trio elettrico diretto dal talentuoso trombonista Samuel Blaser affiancato dall’esplosivo e originale chitarrista francese Marc Ducret – già noto per lo stretto sodalizio con Tim Berne – e dal batterista danese Peter Bruun, entrambi a proprio agio nel mescolare linguaggi diversi che contribuiscono al grande impatto sonoro della formazione.

Samuel Blaser nasce nel 1981 a Les Chaux-de-Fonds (Svizzera), una cittadina non molto conosciuta ma con una fervida vita culturale, che ha ospitato artisti americani espatriati quali Sidney Bechet e Kenny Clarke. Blaser ha iniziato lo studio del trombone all’età di nove anni per poi proseguire brillantemente gli studi diplomandosi al conservatorio cittadino, frequentando scuole di musica tra Vienna e Stati Uniti, e facendo incetta di prestigiosi premi, sia in ambito jazz sia in ambito classico, tra cui il Benny Golson Prize (2000).

Si è rapidamente imposto sulla scena internazionale come leader di svariati progetti, da menzionare il quartetto con cui ha realizzato l’apprezzato album “Consort in Motion” (Kind of Blue Records, 2011) formato, oltre a Blaser, da Russ Lossing al pianoforte, Thomas Morgan al basso e dal leggendario Paul Motian alla batteria.

Attualmente Blaser vive tra Berlino e New York ed è considerato un autentico virtuoso dello strumento proprio per la sorprendente capacità di passare con scioltezza dagli ambiti della tradizione a quelli di ricerca, virtù che pone al servizio di una creatività votata al superamento dei confini musicali fino ad oggi esplorati.

INFORMAZIONI

www.jazzclubferrara.com

jazzclub@jazzclubferrara.com

Escribe tu comentario!