Jazz novità: Rosario Giuliani, Love in…

Il sassofonista terracinese (di Terracina) ROSARIO GIULIANI ha pubblicato un album eccellente, perfetto, come perfetto è il quartetto con cui ha registrato «LOVE IN TRANSLATION» per l’etichetta Jando Music/Via Veneto Jazz. Disco da 30 e lode. Bravo!!!

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, Brasile, Ecuador, Messico, Uruguay, Venezuela

America latina …in rassegna (18 aprile)

18. aprile 2017 – 22:27No Comment
America latina …in rassegna (18 aprile)

Le notizie latinoamericane estratte dalla stampa nazionale parlano di Brasile, Argentina, Cuba, Ecuador, Messico, Venezuela.

Brasile/ Brasile corrotto Continente infetto. Lo scandalo Odebrecht si è allargato ornau a nacchia d’olio, coinvolgendo i leader di 10 Paesi. E’ la Tangentopoli di una regione che prima era unita dalle dittature. E oggi dalla mazzetta. L’onda lunga della scandalo Petrobras, la più grande indagine sulla corruzione politica in Brasile, ha ormai varcato le frontiere del gigante verde-oro sudamericano e si estende dal Messico all’Argentina. (Il Venerdì, 14 aprile 2017, Omero Ciai)

Cuba/ Le mille facce di Cuba.  Tra il 30 novembre e il 3 dicembre 2016 migliaia di persone hanno aspettato il passaggio dell’urna con le ceneri di Fidel Castro sulla strada tra L’Avana e Santiago de Cuba, toccando Matanzas, Santa Clara, Sancti Spiritus, Camaguey, Las Tunas. Il reportage di Giancarlo Ceraudo. (Internazionale, 14 aprile 2017)

Brasile/L’11 aprile la corte suprema ha autorizzato l’apertura di inchieste nei confronti di nove ministri sotto accusa per lo scandalo Petrobras.

Uruguay/ Il 6 aprile il governo ha annunciato che a partire da luglio nelle farmacie si venderà marijuana per uso ricreativo, prodotta sotto il controllo dello stato. E’ il primo esperimento di questo tipo al mondo. (Internazionale,14 aprile 2017)

Argentina/ Sciopero generale. Il 6 aprile l’Argentina si è fermata per il primo sciopero generale contro il governo del presidente conservatore Mauricio Macri. I trasporti pubblici si sono fermati in tutto il paese. Nessun aereo è decollato o atterrato per 24 ore, e numerosi picchetti hanno bloccato le più importanti vie d’accesso alla capitale.

Venezuela/ interdizione per Capriles. 8 aprile migliaia di persone sono scese in piazza a  Caracas e in altre città del paese per protestare contro la decisione del governo d’interdire per quindici anni dagli incarichi pubblici Henrique Capriles, uno dei leader dell’opposizione. Secondo quest’ultima parte politica la polizia avrebbe usato la violenza per disperdere i manifestanti. Nelle proteste delle ultime settimane sono morte due persone.

Ecuador/ In Ecuador si chiude una stagione  politica. Il 2 aprile il candidato di sinistra Lenin Moreno è stato eletto presidente dell’Ecuador. Continuerà la politicia di Rafael Correa, ma con un stile di governo molto diverso. Ha 64 anni, è su una sedia a rotelle e ha un nome insoliti: Lenin Voltaire Moreno che il 2 aprile ha vinto il secondo turno delle elezioni presidenziali.

Venezuela/ Protesta continua. Caracas, Venezuela, 6 aprile. Migliaia di persone scese in piazza contro Il presidente Nicolas Maduro  e i manifestanti hanno dichiarato che “il popolo del Venezuela continuerà a scendere in piazza fino a quando non sarà libero”.

Escribe tu comentario!