CD novità: A JAZZ AFFAIR di Fabio Giachino Trio & Emanuele Cisi

Stupendo album di jazz mainstream quello di Fabio Giachino Trio & Emanuele Cisi con il titolo A Jazz Affair: si tratta di standard registrati nel 2015 e che dopo sette anni vedono la luce grazie al produttore Mario Caccia dell’etichetta ABEAT Records. Un regalo per tutti i jazzofili.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica

Crossroads/Forlì: Tributo a Nat King Cole

27. aprile 2017 – 15:47No Comment
Crossroads/Forlì: Tributo a Nat King Cole

Il 1° maggio a Forlì è ormai una consuetudine per Crossroads: una tradizione che ha una sua identità ben caratterizzata, con alcuni elementi ricorrenti (la presenza dell’Italian Jazz Orchestra e un enorme cast artistico) e altri variabili (cambiano i solisti ospiti). Quest’anno il kolossal jazz sarà dedicato a Nat King Cole e vedrà Fabrizio Bosso e Walter Ricci salire sul palco del Teatro Diego Fabbri (ore 21) assieme all’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti.

Prima di tutto pianista jazz, Nat King Cole (1919-1965) raggiunse l’apice della notorietà quando iniziò a proporsi anche come cantante. Le sue esibizioni e incisioni in trio hanno fatto di lui un modello intramontabile della popular music americana, mentre i suoi debordanti successi gli garantiscono ancora oggi una fama che va ben al di là dei confini jazzistici.

Le sortite solistiche di Fabrizio Bosso, le sue impennate verso acuti sorprendenti, i lunghi fraseggi dall’inesauribile fantasia sono ormai familiari al pubblico di Crossroads. Abitualmente ospite del festival con piccoli combos, nell’omaggio a Nat King Cole Bosso potrà farsi ascoltare in uno dei contesti più ambiti da un solista del suo calibro: davanti a un’intera orchestra, archi compresi.

Walter Ricci, classe 1989, inizia giovanissimo a calcare i palchi dei più noti jazz club. Nel 2006 vince il “Premio Nazionale Massimo Urbani” e la sua carriera prende il via. È in quella occasione che incontra Fabrizio Bosso, che lo vorrà spesso accanto a sé e che lo sosterrà negli anni a seguire. Al 2008 risale l’inizio della sua collaborazione con Stefano Di Battista, mentre nel 2009 Pippo Baudo lo invita a Domenica In come vocalist dell’orchestra diretta da Pippo Caruso. Nella sua lunga permanenza televisiva ha modo di duettare, tra gli altri, con Michael Bublè e Mario Biondi, col quale continua poi a esibirsi anche fuori dagli studi della RAI. Da allora la carriera di Ricci ha preso un respiro internazionale, alternandosi tra collaborazioni e progetti come leader.

Escribe tu comentario!