Brasile: Robertinho Silva, dal baião al jazz

Dal baião al jazz. Il veterano batterista di Rio de Janeiro è uno dei maggiori esponenti del percussionismo brasiliano e può vantare una carriere incredibile assieme a Milton Nascimento, Wayne Shorter, Herbie Hancock, Ron Carter e mille altri. Se ne parla nell’intervista pubblicata sul numero di novembre 2017 di Musica Jazz, in edicola.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, Bolivia, Brasile, Colombia, Cuba, cultura e tradizioni, Messico, Puerto Rico, Repubblica Dominicana, Venezuela

America latina…in rassegna (20/10)

19. ottobre 2017 – 21:22No Comment
America latina…in rassegna (20/10)

Queste le notizie apparse sulla stampa nazionale e che in qualche modo parlano di personaggi e realtà dell’America Latina. In particolare toccano Cuba, Argentina, Perù, Messico, Colombia, Puerto Ricco, Repubblica Dominicana, Brasile,  Bolivia eVenezuela.

Cuba/Argentina/Bolivia. Costa resta oggi del mito di Ernesto Guevara. Cinquant’anni fa veniva ucciso il guerrigliero che combatté con FIdel Castro (a Cuba) e provò a esportare la rivoluzione in America Latina. Jon Lee Anderson spiega perché è ancora un simbolo per molti (Internazionale, 13.10.2017)

Brasile/Scuola incendiata. Il 5 ottobre Damiao Soares Dos Santos, guardia giurata di una scuola dell’infanzia a Janauba( stato di Minas Gerais) ha cosparso i bambini di benzina e poi ha dato fuoco all’edificio. Nel rogo sono morti otto bambini e una maestra. Dos Santos, che soffriva di disturbi mentali, è morto poche ore dopo in ospedale.

Colombia/ Problemi a Tumaco…città nel dipartimento di Narino nota per le coltivazioni di coca, sta vivendo ore difficili. Durante una manifestazione contro l’eradicazione delle coltivazioni illegali, almeno sei contadini sono morti e 23 i feriti durante gli scontri scoppiati con le forze armate.

Brasile/ Un movimento separatista guidato da Celso Deucher ha organizzato l’8 ottobre un referendum consultivo per l’indipendenza in più di mille comuni degli stati di Rio Grande do Sul, Santa Catarina e Paranà.

Messico/ Tredici detenuti sono morti il 10 ottobre negli scontri esplosi in un carcere nello stato del Nuevo Leon.

Puerto Rico/ Dopo tre settimane dall’uragano Maria, che ha causato 43 morti, il 75 per cento dell’arcipelago è ancora senza elettricità; oltre il 40 per cento della popolazione non ha acqua potabile. i 67 ospedali del paese sono tutti aperti ma solo 25 hanno energia elettrica. I danni  stimati da autorevoli economisti ammontano a 20 miliardi di dollari. L’economista portoricano Villamil sostiene che ci vorranno almeno 12 anni per superare le conseguenze dell’uragano.

Brasile/ Affari d’oro a spese degli indigeni. IL governo brasiliano tutela gli interessi delle lobbu agrarie e minerarie, senza preoccuparsi degli attacchi che subiscono i popoli nativi.

Argentina/ Trovato corpo in Patagonia, forse è di Santiago Maldonado…l’attivista argentino scomparso ad agosto. L’identirà non è stata ancora confermata, ma è proprio lì che Santiago fu visto vivo l’ultima volta. Stava partecipando a una protesta degli indigeni mapuche in terre oggi di proprietà del gruppo Benetton. (Il Manifesto, 19 ottobre 2017)

Venezuela/ Il chavismo vince la prova della democrazia. Domenica scorsa, dopo due mesi senza scontri di piazza, il 61 per cento dei venezuelani si è recato alle urne senza che siano stati segnalati incidente significativi. La maggioranza dei venezuelani vuole la pace sociale come premessa a una ripresa economica del paese. I tre stati confinanti con la Colombia, dove ha vinto l’opposizione conservatrice, pensano ad unirsi per chiedere la secessione da Caracas. (Il Manifesto, Roberto Livi, 19 ottobre 2017)

Bolivia/ Evo Morales e le due Bolivie divise dal Che.Morales è un ammiratore del Che e un amico della socialista Cuba, con cui il governo ha intessuto rapporti molto stretti. In occasione del cinquantenario della scomparsa del Che (9 ottobre 1967) sono state organizzate grandi celebrazioni per ricordare il guerrigliero argentino. Ma i veterani della guerra sulle montagne non ci sono andati perchè lo “Stato avrebbe dovuto rendere omaggio a loro” ( Il Venerdì, Pietro Veronese, 20 ottobre 2017)

Argentina/ Nelle urne domenica prossima, 22 ottobre, si decide il ritorno o meno di Cristina Fernandez de Kirchner che vuole conquistare il seggio senatoriale della provincia di Buenos Aires.

Brasile/Golpe e Mazzette si fa dura per Temer (presidente), sospettato di essere a capo di un’organizzazione criminale che ha preso tangenti per milioni di dollari. (Il Venerdì, 20 ottobre)

Repubblica Dominicana/ La casa di Cristoforo Colombo è minacciata dalle acque. La casa dove abitò dal 1494 per due anni e di cui resta solo parte delle fondamenta era parte nella prima città fondata dagli spagnoli nelle Americhe, la Isabela, sulla costa settentrionale dell’attuale Repubblica Dominicana. (Il Venerdì, al.sa. 20 ottobre 2017)

Perù a Londra. Virgilio Martinez, chef intercontinentale, dopo aver conquistato i palati di Lima ha aperto un ristorante a Londra. Le sue esperienze in cucina sono raccolte nel suo libro LIMA, cucina dal Perù (Giunti Editore): il piatto principe si chiama Ceviche, pesce marinato, che in quechua significa pesce fresco.

Venezuela/Luna vita ai conigli di Maduro. La protesta dei venezuelani contro il presidente chavista Nicolas maduro ha avuto anche un capitolo domestico… si parla del plan Conejo presentato in Tv dallo stesso Capo dello stato, ossia distribuire conigli nelle famiglie per fornire proteine.  Ma molti venezuelani hanno preferito adottarli come animali domestici. (Il Venerdì, Alessandro Carlini, 20.10.2017)

 

Escribe tu comentario!