Brasile: Robertinho Silva, dal baião al jazz

Dal baião al jazz. Il veterano batterista di Rio de Janeiro è uno dei maggiori esponenti del percussionismo brasiliano e può vantare una carriere incredibile assieme a Milton Nascimento, Wayne Shorter, Herbie Hancock, Ron Carter e mille altri. Se ne parla nell’intervista pubblicata sul numero di novembre 2017 di Musica Jazz, in edicola.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Brasile, choro, latin jazz, live jazz, musica, Samba Bossanova, TOP NEWS, World music

Brasile: Robertinho Silva, dal baião al jazz

9. novembre 2017 – 23:11No Comment
Brasile: Robertinho Silva, dal baião al jazz

Dal baião al jazz. Il veterano batterista di Rio de Janeiro è uno dei maggiori esponenti del percussionismo brasiliano e può vantare una carriera incredibile assieme a Milton Nascimento, Wayne Shorter, Herbie Hancock, Ron Carter e mille altri. Se ne parla nell’intervista pubblicata sul numero di novembre 2017 di Musica Jazz, in edicola.

“Anch’io mi batto, come Airto, per dare dignità al percussionista e a strumenti poco noti”

Carioca, 76 anni, batterista, percussionista, Robertinho Silva è uno dei più autorevoli ambasciatori della musica brasiliana. Dinamico, allegro, tenace, con un sorriso che va da un orecchio all’altro, il Nostro è uno dei più valenti artisti nel panorama del multipercussionismo internazionale il cui mentore è stato il connazionale e coetaneo Airto Moreira.

(tratto da intervista di Musica Jazz, novembre 2017)

L’intervista è stata realizzata durante il 15° Brasil festival organizzato e diretto da Mauro Cicchetti, che ringraziamo.

Escribe tu comentario!