JAZZ tra Bologna, Ferrara e Modena dal 25 ottobre

Bologna. Nella Sala Tassinari di Palazzo d’Accursio è stata la presentata l’edizione 2018 del Bologna Jazz Festival nel cui cartellone è in programma un omaggio dell’SFJAZZ Collective di San Francisco alla musica popolare brasiliana di Antônio Carlos Jobim. Come ha ricordato il direttore del festival Francesco Bettini, nella line up di questa rinomata band avremo tre grandissimi jazzisti latin: i portoricani Miguel Zenón e David Sánchez e il venezuelano Edward Simon. Prendete nota: 7 novembre, Unipol Auditorium di Bologna.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » bolero, Cuba, danzon, latin jazz, libri/cDVD, musica, Salsa, Son

Cuba: Ontología de SON di Raúl Fernández

28. gennaio 2018 – 18:02No Comment
Cuba: Ontología de SON di Raúl Fernández

Ecco un libro interessante uscito nel 2016 che consigliamo a quanti fosse sfuggito, in parte poiché si tratta di un testo in lingua spagnola e privo di una distribuzione capillare. Scritto da uno attento studioso di musica cubana come Raúl Fernández il volume in 170 pagine tenta di mostrarci non solo le origini ma anche la funzione ad ampio spettro del Son cubano su altri stili arrivando fino a contagiare il jazz. Il titolo è “Ontología del SON y otros ensayos” e acquistabile online su Amazon.

Come il jazz, nato a New Orleans ma adottato in tutto il Pianeta, anche il son di Cuba appartiene a tutti. Due dei più importanti prodotti musicali del XX secolo, appunto il jazz e il son, si sono intrecciati verso la seconda metà del Novecento creando un divertentissimo ibrido culturale che oggi chiamiamo latin jazz.

Questo in sintesi si legge nel primo capitolo dell’interessantissimo saggio “Ontología del Son y otros ensayos” (in lingua spagnola) di Raúl Fernández, cubano (ma cresciuto negli Stati Uniti), critico musicale, professore del Department of Chicano/Latino Studies (Università della California) e curatore di progetti sul latin jazz per la prestigiosa Smithsonian Institution. Il testo in oggetto, che raccoglie una parte di interviste realizzate con musicisti dentro e fuori di Cuba tra il 1998 e il 2014, con le sue leggibilissime 170 pagine continua il viaggio dell’autore dentro la musica cubana e caraibica iniziato nel 2008 con “Hablando de musica cubana”. Naturalmente indagando sul son ci si imbatte per forza di cose nella rumba, nella guajira e nell’infinita gamma di stili musicali e ballabili cubani e caraibici, di autori dell’Isla Grande ma anche di Puerto Rico, Panama, Messico, Venezuela. Raul Fernandez con questa indagine sul son ci mostra la funzione ad ampio spettro che questo genere ha esercitato su altri linguaggio musicali. (gfg)

Escribe tu comentario!