MARIALY PACHECO, diva del piano cubano

“Senza la musica cubana e il globaljazz, la vita sarebbe un errore”. Si sa che la musica suscita emozioni, che le emozioni musicali evocano ricordi, che il modo in cui ognuno di noi percepisce la musica dipende dalla somma delle proprie esperienze musicali, dagli ascolti fin qui effettuati. Eppure, è raro ma succede, che anche in mancanza di alcuni di queste elementi esperenziali e di un certo background, vi siano certe musiche e alcuni musicisti con poteri degni di una divinità.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » artisti, Cuba, libri/cDVD, musica

CUBA/ Vita e tambor di CHANO POZO, è libro

16. luglio 2018 – 23:11No Comment
CUBA/ Vita e tambor di CHANO POZO, è libro

Recentemente è arrivato sul mercato librario di Cuba un altro testo sulla vita del mitico percussionista CHANO POZO per i tipi dell’Editorial Oriente di Santiago de Cuba.  Come scrive Antonio Lopez “La musica cubana è ricca di miti e figure significative. Una di quelle storie mitiche, per la sua vita, per il suo lavoro e anche per la sua morte, è quella di Luciano Pozo González. Che è il nome completo del grande percussionista e compositore habanero che è entrato nella storia musicale come Chano Pozo. La sua esistenza, la sua eredità creativa e la leggenda unita alla figura dell’uomo”  (1915 – 1948) è raccontata dall’autrice Rosa Marquetti Torres. 

La vicenda di Chano è stata già indagata da altri autori sia ricerche, libri e  materiali audiovisivi. Leonardo Padura, Leonardo Acosta, María del Carmen Mestas, Ricardo Oropesa, Ciro Bianchi, Rigoberto Lopez, Pavel Giroud, Rebeca Chavez, tra gli altri, hanno fornito dati e diverse versioni su diversi dettagli della storia e dei contributi del musicista.

Tuttavia, questo libro di Rosa Marquetti, forse proprio a causa della sua visione più consolidata per ottenere un’effettiva tessitura raccogliendo fili precedenti, è ricco di novità interessanti. In primo luogo, la solidissima ricerca  è a supportare ogni affermazionr. Considerevole la quantità di informazioni che l’autrice ha passato al setaccio prima di conferire una forma letteraria e piacevole ad ogni episodio esaminato. Il ricercatore ha saputo gestire con facilità le fonti, i dati e con grande dinamismo ha reso questa lettura molto interessante.

In questo libro ci sono i luoghi dell’infanzia e della povertà. l’autore segue il suo protagonista per le strade dell’Avana marginale e il carcere. Una testimonianza  del genio, dei trucchi e degli sforzi e delle furbizie per ottenere risultati minimi. Il suo volto mostra solidarietà, ma anche tradimento e violenza.  Arriva il successo, il denaro, e con esso i gioielli esuberanti e gli abiti eleganti, le donne e gli eccessi.  Ballano La Havana, New York, l’Europa a ritmo di questi tamburi che alla fine rivoluzioneranno la musica jazz. Alla fine, al ritmo cieco dei proiettili, anche la morte balla. Sullo sfondo musicale inevitabile per la vittoria o per il fallimento, c’è sempre il suono vivido delle pelli dei tamburi afrocubani, l’alfa e il suono omega di tutta questa trama. In sintesi, il risultato del volume  Chano Pozo – La vida (1915 – 1948) di Rosa Marquetti è ampiamente raggiunto. E i cultori della buona musica cubana e, quindi, sicuri delle loro storie, hanno garantiti bei momenti di divertimento e scoperte con questo libro importante della casa editrice Oriente. I tamburi cubani che, colpo dopo colpo, hanno reso immortale la figura Chano Pozo, continuano  a vivacizzare queste righe. (gfg)

 

Escribe tu comentario!