MUSICA JAZZ: ciao JERRY GONZALEZ

Luca Conti è l’autore dell’editoriale di Musica Jazz di novembre 2018: “Un maestro visionario” è il titolo del puntualissimo omaggio alla memoria del conguero-trombettista Jerry Gonzalez scomparso il primo giorno di ottobre a Madrid. Era nato nel 1949 a New York.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » bolero, cancion, Cuba, latin jazz, libri/cDVD, musica, rumba, Son, World music

CUBA/ AGUAS di Sosa & Cañizares

23. ottobre 2018 – 16:51No Comment
CUBA/ AGUAS di Sosa & Cañizares
AGUAS. Musica cubafricana, musica classica, canto e jazz en clave è il mix di «AGUAS» (Otà records- distr. IRD), il nuovo album del pianista Omar Sosa e della violinista-vocalist Yilian Cañizares dedicato a Oshun o Ochún, oricha del pantheon Yoruba e nello specifico dea dell’amore, della femminilità, della sessualità e dei fiumi nella Santería, il sincretismo cui aderiscono i due artisti cubani.

Poiché l’Acqua è sinonimo di vita, energia, forza, pulizia e spazio, la musica dell’album è ispirata ed influenzata da questo elemento, dai suoi poteri oscuri magici e terapeutici secondo questo culto cubano, come pure avviene nel Buddismo e in altre religioni. Ma “Aguas” denuncia anche il rischio che corre l’umanità se non rispetta l’acqua e la natura.
 
Le 11 tracce di “Aguas”, firmate da Omar Sosa e Yilian Cañizares, suonano come composizioni mulatte, seducenti, intimiste, si muovono sinuosamente spinte dal vento e sono state interpretate da musicisti dotati di poteri speciali, quel potere degli orisha, invisibile ma capace di penetrare negli uomini per dominare la natura, le arti con spiritualità. E così a questo duo di santeros è stato affiancato il loro connazionale, il multipercussionista Inor Sotolongo, colui che mette il sabor latino con ritmiche ben calibrate che arrivano ai piedi dell’ascoltatore, anche il più legnoso. Il trio, riunito per il progetto, è composto da musicisti che hanno deciso di vivere lontano da Cuba e attualmente si muovono tra Barcellona, Losanna e Parigi, ma il faro è sempre La Habana.
 
Interpellati sul progetto, Omar dice che “Aguas è la creazione di due musicisti cubani, riflette le nostre tradizioni, le nostre emozioni e la nostra nostalgia per Cuba, ovviamente. Siamo due generazioni diverse di musicisti ed abbiamo concepito una musica contemplativa, piena di umiltà, dignità e pace. Tutti quanti pensano alla musica cubana come una musica che invita le persone a ballare, ma ci sono molto altre tradizioni.” E Yilian aggiunge: “Spesso la musica cubana è molto illustrativa ma io ed Omar cerchiamo di avere cura delle tradizioni senza perseguire questa strada e, questo richiede un approccio intellettuale e spirituale. Devi mettere da parte te stessa ed il tuo ego, solo così la musica potrà prendere vita”.
Non resta che suggerirvi di ascoltare questo percorso dei due artisti cubani tra poesia, voci immortali (Pablo Neruda, Lazaro Ros), spiritualità, sonorità cubafricane, latinoamericane, world music, classica, clave e linguaggio jazzistico. (GFG)

Escribe tu comentario!