CROSSROADS 2019: 100 giorni di jazz, latin e altro

Dal 28 febbraio al 7 giugno, giro del mondo con il festival Crossroads, che celebra la sua ventesima edizione con una cifra tonda e altisonante (100 giorni di musica), coinvolgendo oltre 500 artisti in più di 70 concerti, sparsi su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna. Un vero festival itinerante non solo nelle scelte artistiche ma anche nel continuo spostamento da un estremo all’altro della regione passando per oltre venti comuni. Evento clou della rassegna: duetto Stefano Bollani e Gonzalo Rubalcaba

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » libri/cDVD, live jazz

Cd Novità: il Mare Nostrum III di Fresu-Galliano-Lundgren

11. gennaio 2019 – 23:22No Comment
Cd Novità: il Mare Nostrum III di Fresu-Galliano-Lundgren

“Mare Nostrum III” (ACT- Egea Music) è il nuovo capitolo dell’unione musicale tra il trombettista Paolo Fresu, il fisarmonicista Richard Galliano e il pianista Jan Lundgren che completa una trilogia concepita ormai più di dieci anni fa. Fin dall’inizio della loro collaborazione, il gruppo ha avuto infatti l’idea di registrare un album in ciascuno dei loro paesi d’origine. Il primo è stato registrato in Italia nel 2007, il secondo nel 2016 in Francia e infine il terzo, questo, in Svezia, nello Studio Nilento di Göteborg.

La prima cosa che colpisce di questo nuovo album è il modo naturale e spontaneo in cui si sviluppa il filo della conversazione musicale. L’affinità musicale e spirituale dei tre musicisti è immediatamente riconoscibile. Ognuno ha contribuito con quattro composizioni originali più un pezzo preferito. Dall’ascolto è possibile intuire l’autore dei brani, ma il trio dimostra di aver costruito ormai un linguaggio comune, un proprio universo sonoro inconfondibile.

L’album inizia con “Blues sur Seine” di Richard Galliano. È una melodia per pianoforte lamentosa che ricorda Satie, o forse Grieg, a cui si unisce a una linea di tromba soffusa prima che prenda il sopravvento la fisarmonica. Parigi è lì, ma lo sono anche i fiordi, le coste del Mediterraneo e Basin Street a New Orleans. Il pathos tipicamente italiano emerge poi in “Pavese” di Fresu, mentre “Love Land” di Lundgren ha sonorità che evocano la magia del folclore svedese. Poi tutti e tre portano il loro convincente lirismo a due delle melodie più dolci che siano mai state scritte, “The Windmills Of Your Mind” di Michel Legrand e “I’te vurria vasà” di Eduardo Di Capua. I tre brani che seguono trattano il tema della memoria in modo molto personale. Con il meraviglioso “Le Jardin des Fées”, Richard Galliano onora la memoria del suo connazionale e amico, il violinista Didier Lockwood. In “Del Soldato in trincea” Paolo Fresu omaggia uno dei suoi film preferiti, “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi. Jan Lundgren passeggia invece per le strade di “Ronneby”, la piccola città svedese in cui è cresciuto, con una melodia di stampo popolare dalla forte componente ritmica. Segue l’originale rilettura del tema d’amore scritto da Quincy Jones per il film “The Getaway” e poi l’intenso “Human Requiem” di Fresu, interamente suonato con la tromba in sordina, e l’avvincente “Letter To My Mother” di Galliano. Chiudono l’album “The Magic Stroll” di Lundgren, che ricorda sonorità da musical, e “Prayer” di Richard Galliano, di chiara ispirazione classica.

Queste le tracce del cd:

01 Blues sur Seine (Richard Galliano)
02 Pavese (Paolo Fresu) 4:57
03 Love Land (Jan Lundgren) 4:23
04 The Windmills Of Your Mind (Michel Legrand) 3:38
05 I’te vurria vasà (Eduardo Di Capua & Alfredo Mazzucchi) 4:33 06 Le Jardin des Fées (Richard Galliano) 5:12
07 Del Soldato in trincea (Paolo Fresu) 2:15
08 Ronneby (Jan Lundgren) 3:37
09 Love Theme From “The Getaway” (Quincy Jones) 3:10
10 Human Requiem (Paolo Fresu) 4:30
11 Letter To My Mother (Richard Galliano) 5:09
12 Love In Return (Jan Lundgren) 4:26
13 Perfetta (Paolo Fresu) 3:18
14 The Magic Stroll (Jan Lundgren) 2:59
15 Prayer (Richard Galliano) 4:13

Escribe tu comentario!