MARIALY PACHECO, diva del piano cubano

“Senza la musica cubana e il globaljazz, la vita sarebbe un errore”. Si sa che la musica suscita emozioni, che le emozioni musicali evocano ricordi, che il modo in cui ognuno di noi percepisce la musica dipende dalla somma delle proprie esperienze musicali, dagli ascolti fin qui effettuati. Eppure, è raro ma succede, che anche in mancanza di alcuni di queste elementi esperenziali e di un certo background, vi siano certe musiche e alcuni musicisti con poteri degni di una divinità.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » bolero, cancion, CD e DVD, cha cha, Cuba, danzon, latin jazz, plena, pop latino, rumba, Samba Bossanova, Son

CubaDisc novità: DUOLOGUE di Rodriguez & Martinez

26. febbraio 2019 – 02:07No Comment
CubaDisc novità: DUOLOGUE di Rodriguez & Martinez

Il pianista Alfredo Rodríguez e il multipercussionista Pedrito Martínez, entrambi avaneri ed emigrati negli Stati Uniti, pubblicano in duo un bellissimo album intitolato “DUOLOGUE” (MackAvenue,  distr. Ege Music, 2019). La loro prima collaborazione discografica risale al 2014 quando il conguero registrò alcuni brani dell’album The Invasion Parade (la cui title track  è un omaggio al carnevale santiaguero) di Alfredo Rodríguez, poi i due si sono incontrati su vari palcoscenici e ora hanno deciso di ritornare in studio di registrazione per rispolverare le proprie radici cubane e incrociarle a sonorità moderne.

 

Alfredo Rodriguez, pupillo di Quincy Jones, è uno dei pianisti cubani dell’ultima generazione più in vista negli Stati Uniti.  Pedrito Martinez è il multipercussionista e rumbero più acclamato nella scena newyorkese. E quando questi due grandi talenti, che si fanno apprezzare per l’esuberante tecnica e qualità espressive,  si lanciano in improvvisazioni si srotola una musica spettacolare senza tempi morti dove spiccano le influenze di ognuno dei due protagonisti. Veniamo al disco e non giriamoci troppo attorno per trovare l’essenza di questo progetto che è racchiusa nel verso “Le canto a Cuba querida la tierra de mis amores” intonato da Martinez  mentre Rodriguez crea un arpeggio sulla tastiera simulando tres o aud, strumenti tipici assieme al guiro per la musica guajira. Infatti le tracce di “Duologue” sono un trascinante viaggio dentro la grande tradizione della musica popolare cubana, e non solo quella più conosciuta dove spiccano soprattutto le  ancestrali vene ritmiche e i canti di origine africana ma anche quella guajira del mondo rurale di origine ispanica, realtà meno nota e qui ottimamente sintetizzata, e in modo swingante,  con El Punto Cubano, brano icona di quel repertorio la cui figura più importante è stata la leggendaria Celina González, la regina della música campesina,  che assieme al marito Reutilio formarono il duo più importante di questo genere.

Sarà una coincidenza ma questo insolito e modernissimo duo cubano vocale-strumentale ha saputo rileggere sia in chiave jazzistica parte  del ricco patrimonio folklorico cubano,   sia intrecciare con un’originalità impressionante pagine importanti cubane al miglior pop mondiale come mostra la  versione dell’immortale Thriller ricombinato con un’avventurosa marcha di conga citando un melodioso refrain di Tumbando Caña, materia curiosa per i più attenti cultori di musica e tradizioni cubane. Che dire ancora? Per maggiore chiarezza va sottolineato che l’intero progetto (11 composizioni, snelle, firmate a quattro mani da Rodriguez e Martinez tranne Thriller, El Punto Cubano e Super Mario Bros)  è stato realizzato interamente e solo dai due musicisti titolari del progetto, i quali poi sono intervenuti con una serie di sovraincisioni vocali e strumentali per offrire un’insieme musicale davvero eccellente tanto che l’orecchio, altamente soddisfatto, non s’accorge di quanti strumenti e strumentisti sono chiamati in causa. Meritevole di segnalazione Martinez come cantante, abile nel ricercare i timbri giusti per i vari stili, e non è cosa da tutti. In sintesi: latin cantabile, e anche ballabile, sound contagioso com’è la musica afrolatina; ottimo disco che i latin-fan troveranno meraviglioso, ne sono certo. (gfg)

 

Escribe tu comentario!