LATIN: Rubalcaba Bollani, da Piacenza il decollo mondiale

Crossroads, in collaborazione con il Piacenza Jazz Fest, nella serata di mercoledì 27 marzo 2019 al Teatro Municipale di Piacenza, ha -e si è – regalato un concerto che sarà ricordato (senza far torto ad altri gloriosi appuntamenti) come uno dei più belli e forse il più importante della sua ventennale storia grazie a un piano duo di stratosferico livello e allo stesso tempo Prima Mondiale dell’incontro di due fuoriserie degli ottantotto tasti: Gonzalo Rubalcaba e Stefano Bollani.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » bambuco, choro, Colombia, cumbia, flamenco, latin jazz, live jazz, musica, Samba Bossanova, World music

CrossLatin: Edmar Castañeda & Gabriele Mirabassi

18. marzo 2019 – 11:45No Comment
CrossLatin: Edmar Castañeda & Gabriele Mirabassi

Domenica 17 marzo 2019 si è concluso a Castelfranco Emilia (Mo) sul cartellone di Crossroads il tour europeo del formidabile binomio Edmar Castañeda (Colombia: arpa llanera) e Gabriele Mirabassi (Perugia, clarinetto). Un concerto di altissimo livello con due strumentisti impareggiabili, per non parlare dell’unicità assoluta dell’arpa llanera multifunzionale applicata al jazz e alla world music.

 

Novanta minuti di musica senza confini, dove spiccano joropo colombo-venezuelano, choro (Muito lindo “Santa Morena” di Jacob do Bandolim), improvvisazioni da brivido e la commovente Our Spanish Love Song di e dedicata a Charlie Haden.
Si può essere soddisfatti di sole 60 persone per due musicisti di tale caratura? Francamente No!!!! Ciò rappresenta davvero – a nostro modesto giudizio- notevole e imperdonabile indifferenza, zero curiosità per la biodiversità musicale, per non dire ignoranza, e anche da parte di numerosi jazzofili nostrani (bolognesi e modenesi. Castelfranco Emilia è a metà strada tra Bologna e Modena). E’ una vecchia storia, che amareggia , lo sappiamo, però continua, e allora è bene esprimersi pro o contro, ma dirla tutta.  E questo non vedere altre culture, essere  impermeabili ad altre sonorità di un patrimonio senza confronti, avviene anche nel progredito territorio musicale emiliano, dove ci sono importanti Conservatori di musica, Dipartimenti come il DAMS, clubs e rassegne jazzistiche, e dove si viene a studiare storia del jazz, etnomusicologia, antropologia musicale eccetera, e questa è anche la terra dei vari Dalla, Guccini, Vasco, Ligabue, Pavarotti, Zucchero … e mi fermo qui. Ma per i più curiosi e attenti alle musiche del mondo e al global jazz c’è sempre il lavoro meticoloso, intelligente e aperto di Crossroads che si batte per migliorare le conoscenze, anche se con fatica. (GFG)

 

P.S. Su Musica Jazz di aprile 2019 uscirà un’intervista all’arpista rumbero,  il colombiano (di Bogotà)  Edmar Castañeda.

Escribe tu comentario!