Cuba: Leandro Saint-Hill Quartet in “Cadencias”

Da un paio di settimane il musicista camagueyano Leandro Saint-Hill con il suo quartetto e il contributo di diversi eccellenti ospiti ha lanciato sul mercato discografico, CADENCIAS, un brillante album di cuban jazz (o detto in altro modo, Jazz en Clave) interpretato con una visione cosmopolita.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » CD e DVD, Cuba, danzon, latin jazz, live jazz

Cuba/France, Harold Lopez Nussa & Legrand

19. giugno 2020 – 22:09No Comment
Cuba/France, Harold Lopez Nussa & Legrand

In anteprima una nuova versione del classico di Michel Legrand “The Windmills of Your Mind”, interpretato dal pianista cubano  Harold López-Nussa. Questa composizione fa da battistrada all’album “Te lo Dije”, che dovrebbe essere pubblicato il 28 agosto su Mack Avenue Records

Accompagnano HAROLD López-Nussa  suo fratello Ruy Adrián López-Nussa alla batteria, Julio César González al basso e l’ospite speciale è il fisarmonicista Vincent Peirani. Altri protagonisti del cd ” Te lo Dije” — una fusione di jazz afro-cubano, jazz moderno con suoni contemporanei anch’essi cubani come songo e reggaeton — sono il trombettista Mayquel González e tre cantanti:  Cimafunk, Randy Malcom della band reggaeton Gente de Zona e Kelvis Ochoa, già collaboratore di López-Nussa.

Scritto nel 1968 per il film di Norman Jewison The Thomas Crown Affair,  il brano  “The Windmills of Your Mind” ha vinto l’Oscar per la musica di Legrand e i testi di Alan e Marilyn Bergman .  A distanza di un anno dalla scomparsa di Michel Legrand, il pianista cubano ha voluto, in un colpo solo,  fare un doppio omaggio: alla Francia e a uno dei  suoi gloriosi  figli:  “Il mio legame con la Francia è molto forte; mia nonna, che era francese, adorava la musica di Ravel, Debussy, Erik Satie, dichiara Harold. Conosceva a menadito tutto di loro  e ci ha fatto imparare canzoni francesi di  Edith Piaf, Brassens, Brel. Mia madre adorava Les parapluies de Cherbourg (The Umbrellas of Cherbourg, film musicale di Jacques Demy del 1964 per il quale Legrand scrisse la colonna sonora). Ho partecipato a un concerto di Michel Legrand a L’Avana e da quel giorno ho desiderato suonare la sua musica. Questa è la prima volta che ho incluso una composizione di un compositore francese in un album; Ho sempre desiderato creare un album con solo canzoni francesi. Inoltre, è un grande piacere lavorare con Vincent Peirani, che è uno dei musicisti francesi che adoro. Certamente lavoreremo di nuovo insieme. Ecco perché questa canzone è così speciale per me“.(JT)

Escribe tu comentario!