Cuba: Leandro Saint-Hill Quartet in “Cadencias”

Da un paio di settimane il musicista camagueyano Leandro Saint-Hill con il suo quartetto e il contributo di diversi eccellenti ospiti ha lanciato sul mercato discografico, CADENCIAS, un brillante album di cuban jazz (o detto in altro modo, Jazz en Clave) interpretato con una visione cosmopolita.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » CD e DVD, Cuba, latin jazz, live jazz, musica, rumba, Son

Cuba/ Lila’s Mambo di Harold Lopez-Nussa 4et

13. agosto 2020 – 22:28No Comment
Cuba/  Lila’s Mambo  di Harold Lopez-Nussa 4et

“Lila’s mambo” è la traccia n.4 dell’album “Te lo Dije” di Harold Lopez-Nussa che uscirà il 28 agosto. Il video presenta in anteprima l’esecuzione live al Jazz Plaza 2020 nello scorso mese di gennaio. Un’ulteriore prova del jazz esaltante di questo quartetto per l’occasione “introdotto” dalle voci delle bambine di Harold.

Undici tracce per questo nuovissimo e “azzardato” album (il terzo  con Mack Avenue – distr. Egea) in quanto ci troviamo di fronte, anche se solo per un brano, al matrimonio molto rischioso tra jazz afrocubano e reggaetòn, uno stile quest’ultimo, alquanto snobbato (per non dire disprezzato) dai jazzisti cubani e dai musicisti di rango. Per la realizzazione del progetto “Te Lo Dije”,  fortemente voluto dal bandleader nonostante i pareri contrari dei suoi compagni di viaggio, Harold Lopez-Nussa è stato affiancato dal fratello Ruy Adrian (batteria e percussioni), Julio César Gonzalez (bass) e Mayquel Gonzalez (tromba).   A dar man forte al gruppo, numerosi e famosi ospiti di Cuba come la superstar funk del momento Cimafunk, il cantante reggaeton Rany Malcom (Gente de Zona) e il vocalist Kelvis Ochoa; il trombonista Heikel Fabian Trimino, José Julian Morejòn, perccussione, Jorge Aragon, tastiere;  e il  virtuoso fisarmonicista francese Vincent Peirani coinvolto nella originale cover The Windmills Of Your Minds in onore di Michel Legrand e delle ascendenze francesi della nonna materna  di Harold.  Miscelando in modo visionario originale e con grammatica jazzistica gli stili più disparati della tradizione musicale di Cuba, dal songo al mozambique, dal mambo alla timba al reggaeton ne è risultata un’estetica musicale in grado di aprire nuove frontiere alla musica moderna cubana e al jazz en clave. (Gian Franco Grilli)










Escribe tu comentario!