Cuba: Leandro Saint-Hill Quartet in “Cadencias”

Da un paio di settimane il musicista camagueyano Leandro Saint-Hill con il suo quartetto e il contributo di diversi eccellenti ospiti ha lanciato sul mercato discografico, CADENCIAS, un brillante album di cuban jazz (o detto in altro modo, Jazz en Clave) interpretato con una visione cosmopolita.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, CD e DVD, chacarera, huayno, latin jazz, libri/cDVD, musica, Tango, World music

Jazz novità: «ABRAZO» di Peirani e Parisién

18. agosto 2020 – 19:49No Comment
Jazz novità: «ABRAZO» di Peirani e Parisién

Dopo il brillante e fortunato esordio con “Belle Époque” (tributo a Sidney Bechet), a sei anni di distanza l’eccellente duo francese del fisarmonicista Vincent Peirani e del sassofonista soprano  Émile Parisien ci regala un preziosissimo ed esaltante «ABRAZO» (Act, 2020- distr. Egea),  album di dieci tracce in uscita nei primissimi giorni di settembre 2020.

Si tratta di un omaggio collettivo ispirato a un’espressione artistica variopinta ed estesa come  tango e dintorni indagata con la lente del jazz. Tango e milonga con tutta la loro eleganza, tristezza, ma anche  potenza ritmica, melodica e quella ballabilità unica  e iconica della musica argentina. Il brano di apertura, The Crave del pianista statunitense Jelly Roll Morton,  è interpretato curiosamente  sul ritmatissimo festejo peruviano  creando anche  una connessione con il primo album appena citato; segue una carrellata di brani firmati da autori latinoamericani come Astor Piazzolla (Fuga y Misterio; Deus Xango), Xavier Cugat (Temptation) o  Tomás Gubitsch (A bebernos los vientos) includendo nel repertorio anche composizioni originali dei due talentuosi e insaziabili musicisti d’Oltralpe: di Peirani (Between  T’s; Nouchka; F.T.); di Parisien ( Memento), chiudendo con una rilettura di Army Dreamers di Kate Bush, un’artista per la quale Peirani nutre una profonda ammirazione. Quello che spicca da questo bellissimo lavoro è l’ulteriore conferma della profonda intesa che Peirani e Parisien hanno sviluppato negli anni dopo essersi fatti le ossa con Daniel Humair. Di grande impatto l’inconfondibile timbro del soprano e ammirevole l’interazione tra i due artisti straordinari improvvisatori. (GFG)

 

Mini note Biografiche: Émile Parisien (1982) e Vincent Peirani (1980), vincitori del Premio Django Reinhardt rispettivamente nel 2012 e nel 2013, oggi rappresentano un’ondata di freschezza e di esuberanza nella nuova scena jazzistica francese.  I loro modelli di riferimento dal punto di vista strumentale sono  Sidney Bechet e Richard Galliano.  Entrambi vantano collaborazioni di grandissimo prestigio Michel Portal, Daniel Humair, Youn Sun Nah,  Joachim Kühn, John Taylor.

 

Escribe tu comentario!