CUBA. Ricordando Maria Teresa Linares

Addio alla straordinaria musicologa Maria Teresa Linares, che il 14 agosto 2020 aveva compiuto 100 anni. Punto di riferimento fondamentale per chi negli anni Settanta si avvicinava alla scoperta dell’autentica musica popolare cubana, metà anni Ottanta nella sua veste di Direttore mi aprì, in via del tutto eccezionale, il Museo Nacional de la Musica dell’Avana, che era in fase di ristrutturazione. All’inizio del Novanta la rincontrai e il Museo soffriva ancora un po’ e così in quei giorni avaneri scrissi al volo un pezzo richiestomi dalla rivista Batteria e Percussioni. Ecco un mio modesto pensiero per ricordare il lavoro della grandissima etnomusicologa.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, bolero, Brasile, calypso, CD e DVD, chacarera, choro, Cile, latin jazz, libri/cDVD, musica, Samba Bossanova, Son, World music

Bonafede reviews: Jacopo Jacopetti PROGETTO LATINO

29. ottobre 2020 – 21:55No Comment
Bonafede reviews: Jacopo Jacopetti PROGETTO LATINO
Con questa prima recensione (PROGETTO LATINO di Jacopo Jacopetti)  inizio un ciclo di articoli, senza nessuna presunzione o pretesa di critica musicale, tendenti a far conoscere quanto più possibile dei lavori che ritengo, a mio modesto parere, particolarmente meritori. Un grazie all’amico Gian Franco Grilli che mi ha piacevolmente stimolato ad iniziare questa nuova esperienza. Gaspare Bonafede

Jacopo Jacopetti Progetto Latino – Abeat Records 2019

La musica Sudamericana in generale (Brasile, Cuba,Argentina…) ha sempre attirato musicisti sia a livello internazionale che nazionale .

Uno dei musicisti, in ordine di tempo, che si è cimentato in questa direzione è il sassofonista padovano Jacopo Jacopetti che oltre a cimentarsi ai sax, alla chitarra acustica e a piccole percussioni è anche l’autore degli arrangiamenti ( piacevolmente originali ) e della produzione.

Le percussioni aprono e chiudono il cd con due brani ‘tradizionali’ .

Il primo brano Poinciana, un classico del latin jazz, si apre, appunto , con un duetto congas-batteria. Le congas sono suonate dal percussionista Richie Gajate Garcia mentre la batteria è suonata da Enzo Zirilli il quale riprende e sviluppa l’idea iniziale in un bel solo all’interno del brano.

Il brano finale invece vede l’intro affidata al duetto batteria-sax: si tratta di un medley di due brani di Harry Belafonte : Banana Boat e Matilda ( una ventata di fresco calypso ). Anche qui su un tappeto di congas si sviluppa un solo di batteria a conferma di quanto Zirilli si trovi a suo agio in tutte le situazioni ritmiche presenti nel cd. Il secondo brano mette insieme il tango argentino di Vuelvo al sur di Piazzolla con il samba Beja Flor . Il brano inizia con la melanconica e struggente fisarmonica di Fausto Beccalossi ( presente solo in questo brano ) che farà da contraltare per tutto il brano al lirico sax di Jacopetti creando un’atmosfera rarefatta . Il ponte del solo basso nelle dotate mani di Paolo Andriolo fa da passaggio per il samba di Nelson Cavaquinho . Con Hurry di Hugo Fattoruso ci si sposta in Uruguay , mentre con Amoragio di Ivan Lins e Ave rara di Edu Lobo si ritorna in Brasile. Qui si ha la possibilità di ascoltare in tutta la sua bellezza la voce raffinata e dal timbro personale della brasiliana Heloisa Laurenco. La splendida Quixote di Egberto Gismonti liricamente sospesa fra sax, basso e pianoforte mette in evidenza, invece , il bel fraseggio, la musicalità e la poetica di Marco Ponchiroli al piano. Bye bye Brasil di Buarque de Hollanda vede in coda un omaggio di Jacopetti a Chico. Sempre Jacopetti, insieme a Silvia Donati, è autore del samba Menina .

Un bel cd , dove Jacopo Jacopetti si dimostra grande interprete e fine solista , capace di assoli freschi e gradevoli.

Gaspare Bonafede (pagina Facebook)

 

 

Escribe tu comentario!