Cuba/ José Martí  en Nueva York

L’immortale José Martí jazzificato dal pianista-compositore cubano MANUEL VALERA. Di questo progetto si parla sul mensile Musica Jazz di novembre 2020. Sul numero di dicembre uscirà la seconda parte che completa il corposissimo articolo-intervista realizzato da Gian Franco Grilli.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, bolero, Brasile, calypso, CD e DVD, chacarera, choro, Cile, latin jazz, libri/cDVD, musica, Samba Bossanova, Son, World music

Bonafede reviews: Jacopo Jacopetti PROGETTO LATINO

29. ottobre 2020 – 21:55No Comment
Bonafede reviews: Jacopo Jacopetti PROGETTO LATINO
Con questa prima recensione (PROGETTO LATINO di Jacopo Jacopetti)  inizio un ciclo di articoli, senza nessuna presunzione o pretesa di critica musicale, tendenti a far conoscere quanto più possibile dei lavori che ritengo, a mio modesto parere, particolarmente meritori. Un grazie all’amico Gian Franco Grilli che mi ha piacevolmente stimolato ad iniziare questa nuova esperienza. Gaspare Bonafede

Jacopo Jacopetti Progetto Latino – Abeat Records 2019

La musica Sudamericana in generale (Brasile, Cuba,Argentina…) ha sempre attirato musicisti sia a livello internazionale che nazionale .

Uno dei musicisti, in ordine di tempo, che si è cimentato in questa direzione è il sassofonista padovano Jacopo Jacopetti che oltre a cimentarsi ai sax, alla chitarra acustica e a piccole percussioni è anche l’autore degli arrangiamenti ( piacevolmente originali ) e della produzione.

Le percussioni aprono e chiudono il cd con due brani ‘tradizionali’ .

Il primo brano Poinciana, un classico del latin jazz, si apre, appunto , con un duetto congas-batteria. Le congas sono suonate dal percussionista Richie Gajate Garcia mentre la batteria è suonata da Enzo Zirilli il quale riprende e sviluppa l’idea iniziale in un bel solo all’interno del brano.

Il brano finale invece vede l’intro affidata al duetto batteria-sax: si tratta di un medley di due brani di Harry Belafonte : Banana Boat e Matilda ( una ventata di fresco calypso ). Anche qui su un tappeto di congas si sviluppa un solo di batteria a conferma di quanto Zirilli si trovi a suo agio in tutte le situazioni ritmiche presenti nel cd. Il secondo brano mette insieme il tango argentino di Vuelvo al sur di Piazzolla con il samba Beja Flor . Il brano inizia con la melanconica e struggente fisarmonica di Fausto Beccalossi ( presente solo in questo brano ) che farà da contraltare per tutto il brano al lirico sax di Jacopetti creando un’atmosfera rarefatta . Il ponte del solo basso nelle dotate mani di Paolo Andriolo fa da passaggio per il samba di Nelson Cavaquinho . Con Hurry di Hugo Fattoruso ci si sposta in Uruguay , mentre con Amoragio di Ivan Lins e Ave rara di Edu Lobo si ritorna in Brasile. Qui si ha la possibilità di ascoltare in tutta la sua bellezza la voce raffinata e dal timbro personale della brasiliana Heloisa Laurenco. La splendida Quixote di Egberto Gismonti liricamente sospesa fra sax, basso e pianoforte mette in evidenza, invece , il bel fraseggio, la musicalità e la poetica di Marco Ponchiroli al piano. Bye bye Brasil di Buarque de Hollanda vede in coda un omaggio di Jacopetti a Chico. Sempre Jacopetti, insieme a Silvia Donati, è autore del samba Menina .

Un bel cd , dove Jacopo Jacopetti si dimostra grande interprete e fine solista , capace di assoli freschi e gradevoli.

Gaspare Bonafede (pagina Facebook)

 

 

Escribe tu comentario!