Books Colombia: Una poesia in tasca di H.A. Faciolince

Il 25 agosto 1987, a Medellín alle sei del pomeriggio Héctor Abad Gómez, medico, professore universitario, attivista per i diritti umani, viene ucciso a colpi di pistola in Calle Argentina. La famiglia lo trova riverso sul selciato. Suo figlio, Héctor Abad Faciolince, gli fruga nelle tasche e trova un foglietto con una una poesia su morte e oblio scritta a mano dal padre e siglata da tre iniziali: J. L. B., che per lui significarono senza indugi Jorge Luis Borges. Ma il mistero viene svelato dal “detective” Abad nel giallo, fresco di stampa: Una poesia in tasca (Lindau)

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » bolero, CD e DVD, Colombia, latin jazz, libri/cDVD, live jazz, musica, rumba, Son

«REBIRTH», il canto del cigno di Ray Mantilla

16. dicembre 2020 – 22:20No Comment
«REBIRTH», il canto del cigno di Ray Mantilla
«Rebirth», pubblicato dalla Savant records a fine giugno 2020, è il decimo album del percussionista Ray Mantilla che purtroppo ci ha lasciati nel marzo di quest’anno a causa di un tumore. Consapevole delle sue condizioni di salute ha voluto comunque completare le registrazioni dell’album proprio nel gennaio del 2020.

«Rebirth» (Savant Records, 2020)  è il decimo album del percussionista Ray Mantilla che purtroppo ci ha lasciati nel marzo di quest’anno a causa di un tumore. Consapevole delle sue condizioni di salute ha voluto comunque completare le registrazioni dell’album nel dicembre 2019. Ad accompagnarlo in questo suo lavoro ha chiamato molti musicisti che hanno collaborato per anni con lui. Primo fra tutti il pianista colombiano Edy Martinez che ha curato anche gli arrangiamenti dei brani tranne uno, Yuyo arrangiato dal vibrafonista Mike Freeman.
Ray Mantilla è un percussionista che ama stare nel groove, tenere il tempo in modo solido con lo swing ( come amava dire ) piuttosto che emergere continuamente con soli e fraseggi sfavillanti. Però quando era il momento di un suo solo veniva fuori tutta la sua creatività e gusto musicale, sempre ben inserito nel contesto musicale.
A riprova di quanto da lui sostenuto il cd contiene un suo unico “solo”, nel brano Dat Dere. Un altro concetto caro a Mantilla era quello di dare spazio a tutti i musicisti e anche in questo cd tutti i componenti della band hanno la possibilità di esprimere le loro ottime capacità artistiche. Sfavillante la sezione fiati, splendida e ben orchestrata.
Mentre brani come la vivace Moondance o Philly Mambo di T.Puente, con il vibrafono di Mike Freeman in bella evidenza o Cumbia Jazz Fusion dall’atmosfera quasi orientale o YuYo, il brano più “latineggiante” del cd, sostenuto da un bel tumbao al pianoforte di Edy Martinez, ci impediscono di star fermi, il brano Preciosa, a ritmo di bolero, raggiunge subito il cuore per la sua intima melodia giocata tra sax e piano.
Il cd si chiude con Rebirth Bata Rumba Experimental a firma di Mantilla, significativo anche per l’uso dei tamburi batá (tamburi sacri legati alla Santeria cubana ) del saluto con cui il percussionista ci ha lasciati.
Gaspare Bonafede
16 dicembre 2020

Escribe tu comentario!