AFRO-LATIN Tour in Italia:  concerti estate 2022

Agli appassionati di sonorità afro-latine in giro per l’Italia segnaliamo alcuni concerti, che ci è dato conoscere e da non perdere, in corso fino al 10 agosto 2022. In questo elenco la fanno da padrone gli artisti cubani impegnati in diverse formazioni che vanno dalla reunion di Chucho Valdés & Paquito D’Rivera al Grupo Compay Segundo, alle diverse formazioni guidate o co-dirette da Omar Sosa, Yilian Canizares e Alfredo Rodriguez.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » attualità, cultura e tradizioni, libri/cDVD

Strenne 2: idee stampate da regalare

14. dicembre 2021 – 01:07No Comment
Strenne 2: idee stampate da regalare

Un po’ di idee intelligenti, ovvero libri di autori e/o argomenti latinoamericani da tenere in considerazione per una strenna, se rientra nei vostri piani e budget. Questi alcuni dei titoli usciti nel 2021: L’Avana déco ; Frida Khalo; Le armi di ieri; La mia storia del jazz; Un lampo a due dita – scritti scelti Louis Armstrong; Cool Hip Beat; Il sogno e la ragione; La donna sbagliata; Sistema nervoso; Quella gente; ’68 …e altri ancora.

L’Avana déco. Per la prima volta a livello mondiale, tutte le arti visive riconducibili al linguaggio espressivo del déco cubano raccolte in L’Avana déco – arte cultura e società, una monumentale opera realizzata dalla storica dell’arte prof.ssa Alessandra Anselmi e pubblicata da Gangemi editore. Si va dagli edifici alle vetrate, dagli oggetti alla grafica raccolti e analizzati con completezza nell’apparato iconografico. Ciò è stato possibile grazie alla ricerca dell’autrice che ha visitato musei, collezioni private, abitazioni dove restano i segni dello stile déco. Una nuova speciale lente per visitare e conoscere artisticamente la capitale cubana. Le preziose testimonianze dell’Avana sono messe a confronto con le analoghe manifestazioni elaborate a Parigi e New York. (grande formato, 440 pagine, illustratissimo, rilegato con sovracoperta, 80 euro).

Frida Khalo. Straordinaria monografia di Helga Prignitz-Poda  su La Gran ocultadora che restituisce così al lettore uno sguardo sul mondo di questa incredibile artista liberato dai cliché consumistici dentro ai quali è spesso rinchiuso e banalizzato. Qui si intrecciano i fili della riflessione sugli aspetti formali della pittura di Frida Kahlo con quelli biografici, psicologici, storico-antropologici, politico-sociali simbolici, con la tradizione artistica, ma anche folclorica, del mito, dell’immaginario collettivo e religioso.  Edizione cartonata, elegante, illustratissima (Jaca Book, 260 pagine, 50 euro)

Sistema nervoso, è l’ultimo romanzo di Lina Meruane, cinquantenne cilena, di lontane origini palestinesi, figura di primissimo piano della cultura cilena contemporanea, da una ventina di anni vive a New York dove insegna all’Università. La protagonista del romanzo è una giovane astrofisica che desidera ammalarsi moderatamente per potersi dedicare compiutamente e con più tempo alla scrittura della tesi sul comportamento dei buchi neri, tesi all’insaputa di tutti finanziata dal padre che vive con tutto il resto della famiglia nel “paese lontano”, il Cile. (La Nuova Frontiera, 250 pagine, 17.90 euro)

Ahi, Sudamerica! Oriundi, Tango e Fútbol.. Un testo  ad ampio spettro di Marco Ferrari: per i tifosi di calcio, per i cultori di storie del calcio mondiale,  per gli appassionati di cose latinoamericane e anche per chi ama conoscere scorci importanti dei rapporti tra l’Italia e il continente Latinoamericano. Infatti l’autore è riuscito con grande capacità e con stile brillante a riavvolgere oltre un secolo di storia attraverso il viaggio di milioni di italiani costretti ad emigrare da Genova verso le Americhe e in particolare verso un ignoto chiamato Sudamerica per trovare lavoro e migliori condizioni vita. (Laterza, 254 pagine, 18 euro)

Louis Armstrong, celeberrimo trombettista, portava con sè anche una macchina per scrivere. Infatti Satchmo era un’instancabile scrittore dominato dal bisogno costante di rimanere in contatto con gli amici, rispondeva ai fan. ai giornalisti, ma soprattutto così rievocava alcuni aneddoti, ricordi e lezioni di vita del variopinto teatro umano e musicale di New Orleans. Un sorprendente Armstrong privato si legge nel volume “Un lampo a due dita- scritti scelti Louis Armstrong” fresco di stampa per i tipi di Quodlibet Chorus (XXXVIIII+ 322 pagg., 25 euro)

 

Le Armi di ieri. Da Cuba al Cile. Una storia rivoluzionaria . 11 settembre 1973 il governo cileno di Salvador Allende viene destituito da un violento golpe militare guidato da Augusto Pinochet. Una storia sconosciuta narrata da Max Marambio, un testimone diretto su avvenimenti che hanno segnato il destino di un intero continente. Una vivida testimonianza del golpe militare cileno, una strenua e avventurosa resistenza per sfuggire alle torture e alla morte. (SEM, 220 pagine, 17 euro).

 

La donna sbagliata di Mercedes Rosende è un thriller straordinario nelle strade di Montevideo che ruota attorno a una telefonata anonima; una storia noir raccontata con parole precise, in capitoli brevi, con umorismo acido. Sarcasmo leggero come una piuma raccontato da una stella del noir sudamericano. (Sem, 200 pagine. 16 euro)

 

 

‘68 Città del Messico: Dalle lotte studentesche al massacro di Tlatelolco: memoir di Paco Ignacio Taibo II (all’epoca, diciannovenne) sulla stagione della contestazione in Messico dalla nascita del movimento di protesta, con l’occupazione di scuole e università, fino alla repressione dello Stato e al sanguinoso epilogo. Taibo II ritaglia nella sua memoria un collage di ricordi personali che disegnano i giorni esaltanti e tragici della ribellione e forniscono all’autore lo spunto per una riflessione sulle virtù e sui limiti del movimento studentesco messicano. Prefazione di Gianni Minà. (Mimesis, 146 pagine, 14 euro)

 

Il Sogno e la ragione – da Harlem a Black Lives Matter di Daniele Biacchessi. Un secolo di storia dei movimenti di protesta che si battono per i diritti civili e la loro influenza sui cambiamenti degli assetti della politica americana. dal primo conflitto razziale del 1935 all’uccisione di George Floyd. (Jaca Book. 182 pagine, con dvd, 25 euro)

 

 

Cool Hip Beat – Dal jazz moderno a Jack Kerouac di Francesco Meli. È stato soprattutto il jazz moderno, con personaggi di primo piano quali Duke Ellington, Lester Young, Miles Davis, Dizzy Gillespie, Thelonious Monk, …. a sviluppare musicalmente il concetto di cool, al quale hanno contribuito anche interpreti vocali quali Billie Holiday e Frank Sinatra, con una sensibilità venata di sottile understatement. Ma il jazz moderno ha a sua volta influenzato la letteratura della beat generation, l’opera di Jack Kerouac (ispirata da Charlie Parker), il cui ampio lascito risulta ancor oggi imprescindibile. (Mimesis, 178 pagine, 14 euro)

 

La mia storia del jazz. Attraverso la sua esperienza di musicista e didatta lunga mezzo secolo, Gaetano Liguori mostra le mille sfaccettature della musica che più di altre ha segnato il XX secolo. Una narrazione avvincente, esposta con ricchezza di particolari ma anche con aneddoti vissuti in prima persona. Come in un romanzo, il libro narra la storia del jazz dall’Africa, dove tutto nasce, a New Orleans, fino alle spinte radicali e rivoluzionarie degli anni Sessanta. (Jaca Book, 198 pagine, 25 euro)

 

Cinque tesi sul populismo. I modelli economici e politici superstiti sembrano essere soltanto due: il neoliberismo e le tendenze populiste e neonazionaliste di alcuni governi latinoamericani. Enrique Dussel, tra i più eminenti filosofi del Sudamerica e figura di spicco del movimento Filosofia della Liberazione, analizza questa opposizione con gli strumenti delle scienze sociali. Un piccolo saggio utile anche al lettore italiano. (Castelvecchi, 56 pagine, 9 euro)

 

Pugni e socialismo – Storia popolare della boxe a Cuba. La partecipazione trionfa sull’agonismo, il senso dell’impegno e della lealtà primeggia sull’etica del risultato a tutti i costi, e lo spirito olimpico surclassa l’idea del professionismo. Viaggio nella storia popolare della boxe cubana. Giuni Ligabue e Chiara Gregoris mostrano come l’utopia di uno sport libero dai dettami della società dello spettacolo sia non solo possibile, ma anche vissuta e praticata a livello di massa. (Hellnation libri, 96 pagine, 12 euro).

 

Quella gente di Chico Buarque. E’ il primo romanzo del grande cantautore carioca e racconta la parabola di un uomo, riflesso del collasso di un paese che si sfalda: il ritratto del Brasile di Bolsonaro, un Brasile cafone, abitato da nuovi ricchi colti nell’attimo esaltante in cui si ritraggono in un selfie accanto al cadavere sforacchiato di un ladruncolo disceso dalla favela. (Feltrinelli, 144 pagine, 15 euro).

Escribe tu comentario!