AFRO-LATIN Tour in Italia:  concerti estate 2022

Agli appassionati di sonorità afro-latine in giro per l’Italia segnaliamo alcuni concerti, che ci è dato conoscere e da non perdere, in corso fino al 10 agosto 2022. In questo elenco la fanno da padrone gli artisti cubani impegnati in diverse formazioni che vanno dalla reunion di Chucho Valdés & Paquito D’Rivera al Grupo Compay Segundo, alle diverse formazioni guidate o co-dirette da Omar Sosa, Yilian Canizares e Alfredo Rodriguez.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, bachata, bolero, Bolivia, bomba, Brasile, cancion, Caraibi, cha cha, choro, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, cultura e tradizioni, cumbia, danzon, Ecuador, flamenco, Guatemala, Honduras, huayno, joropo, latin jazz, merengue, Messico, musica, Panama, Perù, pop latino, Puerto Rico, reggae, Repubblica Dominicana, rock argentino, rumba, Salsa, Salvador, Samba Bossanova, Son, Tango, Uruguay, vallenato, Venezuela

AMERICA LATINA al Milano Latin Festival 9 giugno-16 agosto 2022

8. giugno 2022 – 16:52No Comment
AMERICA LATINA al Milano Latin Festival 9 giugno-16 agosto 2022

Dopo due anni (causa pandemia e altro)  il Milano Latin Festival ritorna con 50 concerti, eventi folkloristici e culturali quotidiani, gastronomia e artigianato dedicati al Continente Sudamericano, dal Messico al Cile. La lunga maratona che si svolgerà ad Assago (Milano) aprirà i battenti giovedì 9 giugno per concludersi il 16 agosto 2022. E subito un grande esordio dal palco concerti venerdì 10 giugno con il portoricano Marc Anthony. Il programma completo puoi conoscerlo nel sito www.milanolatinfestival.it

Pubblichiamo il testo integrale ricevuto dall’ufficio stampa del MLF.  Ci siamo permessi di evidenziare in rosso la parte concerti di maggior interesse per i nostri lettori.

COMUNICATO STAMPA del Milano Latin Festival.

Assago, 7 giugno 2022 – Siamo tornati. Dopo due anni di pandemia il Milano Latin Festival ritorna più forte di prima. Cinquanta concerti, eventi folkloristici e culturali quotidiani, gastronomia e artigianato sono l’anima del principale festival mondiale latinoamericano e caraibico. Si parte giovedì 9 giugno con la cerimonia d’inaugurazione, mentre il 10 giugno arriva il primo di una lunga serie di concerti, un evento straordinario: sul palco del Milano Latin Festival salirà Marc Anthony.

E’ solo una delle perle che arricchiranno questa edizione particolare che racchiude molti significati.

Primo su tutti quello del coraggio di non aver mollato e di aver resistito a due anni terribili che hanno messo in ginocchio il mondo dell’intrattenimento. Ma non è stato solo il Covid il problema principale che ha affrontato il Milano Latin Festival. Ci siamo scontrati anche con la burocrazia.

Anche per questo siamo in ritardo con la promozione del nostro evento ma orgogliosi di essere riusciti ad organizzarlo. Solo a gennaio eravamo ancora in balìa della pandemia senza conoscere come e quando poter partire con l’organizzazione del Milano Latin Festival. Senza sapere come contrattualizzare gli artisti ai quali dover dare delle garanzie. Senza sapere quali sarebbero state le capienze dettate dalla pandemia.

Una volta riusciti ad ottenere la certezza che avremmo potuto realizzare un festival tornando alla normalità ci siamo messi a lavorare 24 ore al giorno per arrivare ad offrire un evento degno di tale nome e ci siamo riusciti.

La dimostrazione sta nel livello e nel numero degli artisti che prenderanno parte a questa edizione, della quantità di eventi folkloristici e culturali che saranno realizzati al Padiglione delle Nazioni.

Non solo la pandemia ci ha ostacolato ma anche una assurda e incomprensibile politica che ha preso di mira il mondo del divertimento, della movida, quella sana che da due anni manca a tutti.

Non è nostra intenzione cominciare la comunicazione del Milano Latin Festival con una polemica ma non potevamo stare zitti. Nessuno può metterci il bavaglio, nessuno può mettere il capello sulla impresa privata che da anni promuove l’integrazione quella vera.

Ci riferiamo alle decisione di limitare gli orari di apertura del festival e di altri eventi analoghi. Una decisione della quale non riusciamo ancora a comprendere le motivazioni. Ci hanno detto per una questione di sicurezza, perché i giovani potrebbero rappresentare un pericolo per la quiete pubblica.

 

All’interno del nostro festival che nell’ultima edizione quella del 2019 ha fatto registrare oltre 253mila presenze non si sono mai verificate incidenti degni di cronaca. Investiamo per la sicurezza dei nostri visitatori centinaia di migliaia di euro arrivando ad annoverare 80 addetti fra donne e uomini, allestendo all’ingresso metal detector anche antiterrorismo e finanziando il comune che ci ospita per i servizi della polizia locale.

Se problemi ci sono stati in passato non sono certamente imputabili alla direzione e alla gestione del festival. E comunque non abbiamo riscontri di tali fatti. Diversamente abbiamo più volte segnalato la presenza di abusivi che allestivano cucine e bar nei parcheggi remoti messi a disposizione.

Una situazione di illegalità che danneggia non solo il Milano Latin Festival che ovviamente realizza tutto rispettando le norme, compreso le assunzioni del personale. Ma danneggia tutta la collettività. Nonostante le nostre segnalazioni mai nessuno è intervenuto per porre fine a queste illegalità. Noi ovviamente rispetteremo le regole e quindi chiuderemo il Milano Latin festival nell’orario previsto.

 

Ovviamente la direzione del Milano Latin Festival declina sin da ora qualsiasi responsabilità per fatti criminosi che possano verificarsi nelle ore notturne. Non è nostra abitudine scaricare responsabilità sulle istituzioni ma la situazione attuale ci impone di prendere delle decisioni a tutela di una manifestazione storica che da 31 anni offre un modello di integrazione sana alla metropoli milanese, esempio in tutto il mondo.

 

Non esiste la mala movida. Esiste la movida (ossia vita notturna culturale e artistica ricca e vivace) ed esistono realtà che rendono tutto questo possibile. I fatti criminosi non appartengono alla Movida.

 

La Storia e i Numeri del più importante festival latinoamericano

 

La 6^ edizione del Milano Latin Festival riparte dagli oltre 253.300 visitatori del 2019: un vero e proprio boom di visitatori che quest’anno avranno a disposizione un villaggio latinoamericano con strutture scenografiche e architettoniche su un’area di ben 12.000 mq. Un’area dove saranno rappresentati tutti i Paesi latinoamericani e caraibici nelle loro espressioni musicali, culturali, gastronomiche, artigianali e folcloristiche, che trasporterà i visitatori come d’incanto in un spaccato latinoamericano.

 

Una kermesse lunga 69 giorni, con 50 concerti live di alcune fra le più grandi stelle che rappresentano sia la musica latina moderna che quella tradizionale: partendo dalla salsa e arrivando al reggaeton.

Saranno ospitati circa 40 gruppi di musiche e danze tradizionali, altrettanti eventi culturali, manifestazioni folkloristiche, le Feste Nazionali, diversi eventi speciali, fra cui lo Schiuma Party che tanto piacciono alle nuove generazioni.

Inoltre saranno presenti 4 diverse piazze da ballo, ristoranti tipici e punti di street food tradizionale, oltre alle esposizioni dell’artigianato del latinoamericano e di uno Spazio Bimbi.

 

I concerti live: la nuova onda latina al fianco della grande Salsa

L’edizione 2022 sarà uno spettacolo nello spettacolo, perché sul rinnovato palco della Ticket Master Arena, saliranno artisti del calibro di Camilo, pluripremiato artista colombiano, così come l’hitmaker della musica latina, Justin Quiles; Anuel AA, il re della trap latina, uno degli artisti più importanti della musica urbana a livello mondiale. El Alfa, il re del Dembow dominicano. Anitta, la prima artista brasiliana a raggiungere la top one Global di Spotify con un singolo da solista.

Faranno il loro debutto sul palco di Assago anche artisti del calibro di Myke Towers, artista urbano attualmente al top alle classifiche per le sue collaborazioni internazionali, i Morat, band messicana latin pop nominata ai Latin Grammy per la loro unica data italiana; Blessd con il suo ultimo “Tendencia Mundial Tour”, gli artisti colombiani Feid e Ryan Castro. E ancora Eladio Carriòn, Sech, La Ross Maria, Ir Sais e Chimbala.

Spazio anche agli artisti urbani italiani come il King Italiano del Reggaeton, Fred de Palma, la regina dell’urban pop, Baby K e le star della generazione Z, Riki e Astol.

Il grande spettacolo della salsa fa il suo esordio il 10 giugno con la star internazionale Marc Anthony, che dopo 6 anni d’attesa torna a Milano con il suo “Pa’lla Voy Europe Tour”. Grande ritorno anche di Alexander Abreu y Havana D’Primera, uno dei gruppi musicali più popolari di Cuba, che con il loro ultimo album “Será que se acabó” hanno ricevuto il grande premio Cubadisco 2022. Sicuramente da non perdere, per la prima volta sul palco del Milano Latin Festival, Los Van Van il gruppo più prolifico di Cuba, e Oscar d’Leon, l’artista venezuelano più conosciuto al mondo, celebre per il suo caratteristico modo di interpretare la salsa. Da segnare in agenda anche Gente de Zona, il popolare duo della musica latina nonché gli artisti cubani più ascoltati al mondo, le star della salsa, Maelo Ruiz, Alex Manga, David Pavon e Carlinhos Brown, considerato uno dei creatori della samba-raggae.  

 Non poteva mancare la bachata con Prince Royce, che torna ad Assago in questa nuova edizione con il suo “Classic Tour” per celebrare i suoi 10 anni di carriera ricca di grandi successi internazionali. Anche il Grupo Extra fa il suo ritorno con il loro “Bachatero y Que? Europe Tour”, mentre El Chaval della Bachata  sarà in concerto con tutti i suoi successi che lo hanno reso uno dei più grandi interpreti di questo genere musicale.

Anche il vallenato sarà presente con il pluripremiato artista colombiano Carlos Vives in concerto per la prima volta sul palco della Ticket Master Arena con il suo tour “Después de todo VIVES”.

Non poteva mancare la Spagna con Los Hombres G, la rock band spagnola più popolare al mondo in concerto per un’unica data in Italia. E il giovane artista canario Juan Fran diventato virale sui social con il suo singolo “Como Llora”.

 

*****************

Il Salone delle Nazioni: Storia, Cultura e Tradizioni

 

Il Salone delle Nazioni è lo spazio all’interno del Milano Latin Festival dedicato alla scoperta della storia, delle radici e della tradizione culturale dei Paesi che compongono l’America Latina.

Oltre ai festeggiamenti per le Feste Nazionali che si celebrano durante il periodo del Festival e ad un ricco calendario di serate dedicate alla musica e alle tradizioni folkloristiche, ogni settimana avrà dei giorni dedicati ad un Paese diverso, con un sorprendente programma culturale di danza, presentazioni di libri, mostre, sfilate di abiti tradizionali ed eventi dedicati alla protezione delle risorse naturali e dei prodotti alimentari tipici, realizzati in collaborazione con le ambasciate, i consolati e le numerose associazioni latinoamericane del territorio.

Le feste nazionali

 

5 luglio Repubblica Bolivariana del Venezuela
9 luglio Repubblica Argentina
20 luglio Repubblica di Colombia
26 luglio Dìa de la Rebeldìa Nacional Cubana
28 luglio Repubblica del Perù
6 agosto Stato Plurinazionale della Bolivia
10 agosto Repubblica dell’Ecuador

 

Spirito del Pianeta

Il 27 Giugno  Lo Spirito Del Pianeta, il grande evento mondiale dedicato alle culture indigene per la salvaguardia del pianeta, arriva al Milano Latin Festival. Lo spirito del pianeta è l’unico festival che si svolge in Italia con concerti e spettacoli dei gruppi indigeni provenienti da tutto il mondo, musica popolare e spettacoli etnici. Il fulcro della manifestazione è il fuoco, sacro per moltissime culture tradizionali del mondo. Come ogni popolo indigeno fa tradizionalmente prima di ogni cerimonia, in questo spazio si vuole rendere omaggio alle quattro direzioni, ciascuna associata ad uno dei quattro elementi: terra, acqua, fuoco e aria.

 

Giornalisti in festival

Si svolgerà dal 28 al 30 giugno #GIORNALISTINFESTIVAL2022, la terza edizione del Festival organizzato dall’Associazione Lombarda dei Giornalisti. Tre giorni di incontri, dibattiti e workshop. Alcuni dei temi trattati saranno “La movida e il mondo dell’informazione, come affrontano i gestori la sicurezza all’esterno dei locali”, confronto e dibattito sull’informazione dei media latini in Italia e un aggiornamento sul progetto dei lavoratori dell’informazione stranieri.

 

 

Tutti i balli latini nelle 4 Piazze da Ballo

 

La musica e il ballo sono l’espressione più autentica della cultura di un popolo e nelle 4 Piazze da Ballo del Festival si può vivere la notte latina al ritmo preferito: in Plaza Cuba dove si terranno stage gratuiti di balli e danza cubane, show e tanta musica ed animazione direttamente da La Isla Grande; piazza Barrio Caribe al ritmo del genere musicale presentato sul palco centrale;
piazza Plaza Santo Domingo divertimento al ritmo di bachata, reggaeton, salsa, merengue, dembow e commercial; Plaza urban, completamente rinnovata con l’animazione di famosi DJ.

 

Gastronomia e prodotti tipici: dai ristoranti allo street food

 

Una variegata offerta di ristoranti, degustazioni di street food, chiringuitos, caffetteria e gelateria, disco & cocktail bar portano alla scoperta della cultura gastronomica dell’America Latina e dei Caraibi. Una gastronomia ricca che parte da un’esperienza secolare, nata dall’incontro della civiltà precolombiana con le tradizioni europee ed africane. il ristorante argentino “La Parrilla Gordita”, quello dominicano e tanto street food targato Brasile, Caraibi, Perù, Ecuador

La gelateria “Mango Esotico”, vincitrice di varie tappe del Gelato Festival con i suoi inediti gelati al gusto di Chicha Morada, Pisco Sour o Quinoa.

 

Schiuma Party per tutti e area giochi per i piccoli ospiti

Dopo il successo delle scorse edizioni, non può mancare anche quest’anno al Milano Latin Festival lo Schiuma Party nell’area concerti della Ticketmaster Arena. Per ballare e scatenarsi in una cascata di schiuma nelle torride serate estive di Milano! All’interno del festival sarà presente un’are con giochi e giostrine dedicata ai più piccoli

 

Divertimento in Sicurezza: torna al parcheggio con il bodyguard

 Per divertirsi fino in fondo bisogna essere tranquilli. Il Milano Latin Festival prosegue con la grande attenzione alla sicurezza, con i controlli attraverso i metal detector all’ingresso, i numerosi steward che presidiano ogni angolo dell’area Festival e dell’Area Concerti e il servizio di bodyguard che accompagnano al parcheggio le donne sole che ne fanno richiesta.

 

TgFestival LatinoQuotidiano: Un network di comunicazione

Forte di un ruolo ormai ampiamente riconosciuto e consapevole delle esigenze di una nuova fascia sociale, il Milano Latin Festival ha deciso di intraprendere un nuovo percorso e dare vita ad un innovativo network di comunicazione, assumendosi la responsabilità di colmare le lacune relative all’informazione e offrire servizi puntuali rivolti a chi proviene dal mondo latino e a quanti si vogliono avvicinare ai suoi aspetti più rappresentativi. Il network vede la realizzazione del suo primo step nella creazione del web magazine www.tgfestival.it (registrato al Tribunale di Milano) naturale evoluzione del sito dedicato alla manifestazione www.milanolatinfestival.it , che arriva a raccogliere oltre 4 milioni di contatti in tre mesi, testimoniando l’esistenza di un vasto bacino di utenti interessati a tutto ciò che gravita intorno alla cultura latinoamericana. Dopo un’esperienza acquisita in 31 anni di attività, oggi il Network Milano Latin Festival si pone come il mezzo più efficace per dialogare a livello interattivo con le realtà latine in Italia, per informare puntualmente sia queste ultime che tutto il pubblico italiano ad esse interessato e per offrire servizi concreti che mirano a soddisfare a 360 gradi una crescente domanda e le necessità specifiche di un target con cui ci relazioniamo fin dai nostri esordi. Da qui nasce l’esigenza di creare il Web Magazine Tg Festival, un vero e proprio “portale del Mondo Latino”, una finestra sempre aperta alle novità e uno strumento di comunicazione a disposizione dei Consolati dei Paesi latinoamericani in Italia, per fornire informazioni e servizi ai propri concittadini, ma anche comunicare gli eventi dedicati alla cultura e all’intrattenimento che possono interessare anche gli italiani che vogliono approfondire la conoscenza con il meraviglioso mondo dell’America Latina e dei Caraibi.

 

Italia Concerti, un marchio di qualità

 

Italia Concerti è partner ufficiale del Milano Latin Festival e si occupa della produzione di concerti e cultura latinoamericana in Italia dal 2015. In questi anni ha organizzato oltre 130 concerti che vanno dalla musica dei Caraibi (salsa, timba, cumbia, son cubano e merengue) alla musica urbana (reggaeton, dembow, hip-hop e trap), dal pop latino fino agli svariati generi di musica brasiliana (axé, mpb e samba), facendo esibire oltre 100 artisti fra cantanti, orchestre e band di fama mondiale.

 

MLF RECORDS

 L’etichetta discografica del Milano Latin Festival nata per lanciare nel panorama musicale i talenti del concorso “Latin Factor”

MLF Records è un’opportunità per chi si rivela particolarmente dotato nella creazione di musica a ritmo latino (reggaeton, bachata e salsa), un’opportunità soprattutto per i giovani latini, figli di immigrati portati a pensare che per loro non ci possano essere sbocchi in campo musicale.

J NUEVE la band latina nata e cresciuta a Milano, si fa strada e per prima firma il contratto con l’etichetta discografica MLF Records

 

Ticketmaster Italia

 

Ticketmaster Italia è Ticketing Partner esclusivo del Milano Latin Festival 2022, tutti i biglietti possono essere acquistati attraverso il canale ufficiale di biglietteria www.ticketmaster.it

«Grazie a questa nuova partnership con il Milano Latin Festival potremo avvicinare un pubblico sempre più ampio alla cultura e alle tradizioni del mondo latino-americano – commenta Daniele Bei, managing director di Ticketmaster ItaliaÈ una grande soddisfazione essere protagonisti di un evento così coinvolgente, siamo certi che gli spettacoli in scena nella Ticketmaster Arena sapranno regalare emozioni uniche dopo due anni di stop: torniamo finalmente a condividere tutti insieme la passione che solo gli eventi live sanno dare».

Sito e Social

 

 

MILANO LATIN FESTIVAL dove siamo

Parcheggio ATM – Viale MilanoFiori – 20090 Assago (MI)

 

Info +39 3922525806

info@milanolatinfestival.it

Escribe tu comentario!