MARIALY PACHECO, diva del piano cubano

“Senza la musica cubana e il globaljazz, la vita sarebbe un errore”. Si sa che la musica suscita emozioni, che le emozioni musicali evocano ricordi, che il modo in cui ognuno di noi percepisce la musica dipende dalla somma delle proprie esperienze musicali, dagli ascolti fin qui effettuati. Eppure, è raro ma succede, che anche in mancanza di alcuni di queste elementi esperenziali e di un certo background, vi siano certe musiche e alcuni musicisti con poteri degni di una divinità.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica

PAZZI DI JAZZ 2019 per Duke Ellington

5. febbraio 2019 – 16:57No Comment
PAZZI DI JAZZ 2019 per Duke Ellington

La sesta edizione dell’iniziativa didattica e musicale, che si terrà nelle scuole di Ravenna da febbraio a maggio 2019, rinnova il suo cast artistico. Al direttore d’orchestra e arrangiatore Tommaso Vittorini, il beatboxer Alien Dee e lo studioso Francesco Martinelli, presenze ormai consolidate dell’iniziativa, si aggiungeranno due nuovi acquisti: Enrico Rava, il trombettista e compositore italiano più noto e affermato a livello internazionale, e Mauro Ottolini, carismatico trombonista, arrangiatore e compositore. Sarà proprio Ottolini il protagonista dei primi laboratori con le scuole, a partire da mercoledì 6 febbraio.

Saranno loro a portare avanti nel 2019 Pazzi di Jazz, che conferma il suo format: introdurre il jazz nelle scuole, avvicinando le giovanissime generazioni a questa forma d’arte, coinvolgendole attivamente in incontri e laboratori condotti da grandi artisti. L’attività coniuga quindi valori culturali, esperienze didattiche, attenzione per il sociale, coinvolgendo migliaia di giovanissimi studenti e le loro famiglie. La formazione musicale sarà sia teorica che pratica e per un ampio ma selezionato numero di studenti il percorso sfocerà nel concerto finale del 6 maggio al Teatro Alighieri.

Filo conduttore di Pazzi di Jazz 2019 sarà il leggendario compositore, pianista e direttore d’orchestra Duke Ellington, autore di immortali pagine musicali. Edward Kennedy “Duke” Ellington (Washington, 29 aprile 1899 – New York, 24 maggio 1974) è considerato uno dei massimi compositori del Novecento, al di là d’ogni etichetta di genere. Grande è stata e rimane la sua influenza su intere generazioni di jazzisti: dalle orchestre bianche di Woody Herman e Charlie Barnet a Thelonious Monk e Charles Mingus, dalle avanguardie underground di Sun Ra e Archie Shepp fino agli artisti dei giorni nostri. Nel 2019 ricorrono i 120 anni dalla sua nascita: in questa occasione una selezione di composizioni ellingtoniane sarà al centro dei laboratori didattici e andrà a costituire il nucleo principale del concerto-festa finale che si terrà il 6 maggio al Teatro Alighieri. Intitolato “Take the A Train”, da una delle più celebri pagine eseguite dall’orchestra del Duca, tanto da essere identificata come sua sigla ufficiale, il concerto sarà anche parte integrante del cartellone del festival Ravenna Jazz (dedicato al suo fondatore, Carlo Bubani). In questa serata si esibirà un’imponente massa orchestrale e corale di 250 giovanissimi studenti ravennati. I baby musicisti saliranno sul palco assieme ai loro celebri docenti in veste di direttori musicali e solisti.

Nell’attesa di questa monumentale conclusione, gli artisti di Pazzi di Jazz saranno impegnati in numerose attività didattiche.

Tommaso Vittorini, compositore rientrato in Italia dopo molti anni trascorsi a New York, arrangerà brani famosi e trascinanti del repertorio di Ellington per l’imponente organico del concerto finale, composto dai 250 ragazzi dell’Orchestra dei Giovani, l’Orchestra Don Minzoni, l’Orchestra Montanari, il coro Swing Kids delle scuole primarie e il coro Teen Voices, che riunirà studenti provenienti da vari istituti superiori. Con gli allievi che si esibiranno all’Alighieri, Vittorini terrà varie prove tra febbraio e maggio.

 

Lo studioso Francesco Martinelli e il jazzista Enrico Rava (che con la sua tromba creerà una colonna sonora dialogante) terranno per le varie scuole una serie di lezioni-concerto sulla storia del jazz incentrate su Duke Ellington. I ragazzi saranno così condotti nell’affascinante mondo del jazz e delle musiche improvvisate, seguendo percorsi narrativi fatti di racconti, aneddoti, curiosità e preziosi temi musicali.

Intense e molteplici saranno le attività di laboratorio per Mauro Ottolini, che si occuperà di preparare allo spettacolo di chiusura l’Orchestra di Percussioni e Fiati della scuola media Mario Montanari-I.C. Darsena e i cori. Terrà inoltre vari laboratori all’interno delle scuole. Ottolini sarà affiancato da Catia Gori (responsabile della direzione cori) e Claudio Bondi (assistente alla direzione dell’Orchestra di Percussioni e Fiati), mentre Franco Emaldi seguirà l’Orchestra dei Giovani e l’Orchestra della scuola media Don Minzoni dopo il lavoro di avvio a opera di Vittorini.

Il giovane Alien Dee, pioniere del beatboxing, tecnica vocale di cui è tra i principali esponenti a livello internazionale, molto legato all’estetica jazz per scelta di sonorità e pratica dell’improvvisazione, si occuperà dei laboratori vocali tenendo lezioni e incontri in diverse scuole per poi esibirsi con le varie compagini orchestrali e corali sul palcoscenico per il gran finale.

I numeri raggiunti dall’edizione 2018 di Pazzi di Jazz sono decisamente eloquenti. Con essi si confronterà l’edizione 2019, con l’obiettivo di eguagliarli: 250 giovanissimi artisti sul palco del concerto finale, di fronte a 920 spettatori in un Teatro Alighieri tutto esaurito; oltre 5000 studenti coinvolti negli incontri presso le scuole nel corso dei primi mesi dell’anno.

Queste le scuole della città e del forese (e non solo) ad oggi coinvolte nel progetto nel 2019: due istituti superiori (Liceo Artistico di Ravenna, Liceo Classico e Scientifico di Lugo), sette scuole medie (Don Minzoni, Ricci Muratori, Montanari, Guido Novello, scuole medie di Cervia, di Castiglione di Cervia e di San Pietro in Vincoli), undici primarie (Mordani, Ricci Muratori, Pascoli, Pasini, Randi, Riccardo Ricci e Garibaldi di Ravenna, Iqbal Masih di Lido Adriano, M. Bartolotti di Savarna, scuole primarie di Classe e di Pontenuovo), l’Università (Campus di Ravenna), l’Accademia di Belle Arti di Ravenna e di Bologna. La rosa delle scuole è ancora in via di definizione e potrebbe allargarsi.

Pazzi di Jazz 2019 è organizzato da Jazz Network con il sostegno del Comune di Ravenna e il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna/MIUR. Questo il team che continua a lavorare all’iniziativa con passione e convinzione: Sandra Costantini, Catia Gori, Marcello Landi, Franco Emaldi, Renzo Pasini, Manuela ten Raa, Vittorio Nava, Filippo Bianchi.

Pazzi di Jazz è inserito nel Piano Offerta Formativa del Territorio del Comune di Ravenna, anno scolastico 2018/2019.

Programma

 

Incontri/prove con Tommaso Vittorini

su arrangiamenti originali di standard jazz

Prove con l’Orchestra dei Giovani e

l’Orchestra della scuola media Don Minzoni (assistente alla direzione: Franco Emaldi),

l’Orchestra di Percussioni e Fiati della Montanari-I.C. Darsena (assistente alla direzione: Claudio Bondi)

e il Coro Swing Kids delle scuole primarie (direzione: Catia Gori)

  • varie prove da febbraio a maggio prova generale e concerto 6 maggio

 

Incontri con Francesco Martinelli & Enrico Rava su “Duke Ellington Fantasy”

(21 marzo, 22 marzo, 16 aprile – ore 10-13)

  • 21/03 Teatro Alighieri (con studenti scuole medie ed elementari)
  • 22/03 Teatro Alighieri (con studenti scuole medie ed elementari)
  • 16/04 Palazzo dei Congressi (Licei, Università, Accademia)

 

Laboratori/prove con Mauro Ottolini (6-7-8 febbraio, 20-21-22 marzo)

Prove: con l’Orchestra di Percussioni e Fiati della media Montanari (assistente alla direzione: Claudio Bondi)

e i cori Swing Kids e Teen Voices (assistente alla direzione: Catia Gori)

Laboratori: scuole elementari e medie

Tutte le mattine (ore 10-13) e i pomeriggi di 6-7 febbraio e 20-21 marzo (ore 14:30-16:30):

  • prova generale e concerto 6 maggio

 

Laboratori/prove con Alien Dee (20-21-22 febbraio, 6-7-8 marzo, 16-17-18 aprile)

Prove: con il Coro Swing Kids delle scuole primarie

e con il Coro Teen Voices di varie scuole superiori (assistente alla direzione: Catia Gori)

Laboratori: scuole elementari e medie

Tutte le mattine (ore 10-13) e i pomeriggi di 20-21 febbraio, 6-7 marzo e 16-17 aprile (ore 14:30-16:30):

  • prova generale e concerto 6 maggio

 

Lunedì 6 maggio

RAVENNA, TEATRO ALIGHIERI, ORE 21

“Ravenna Jazz”

“Pazzi di Jazz” Young Project

ORCHESTRA DEI GIOVANI, ORCHESTRA DON MINZONI,

ORCHESTRA MONTANARI, CORO SWING KIDS & CORO TEEN VOICES

250 giovanissimi diretti da Tommaso Vittorini, Mauro Ottolini & Alien Dee

special guests ENRICO RAVA, MAURO OTTOLINI & ALIEN DEE

“Take the A Train”

Omaggio a Duke Ellington nei 120 anni dalla nascita

Serata finale del progetto “Pazzi di Jazz” dedicata a Carlo Bubani

Con il sostegno del Comune di Ravenna

Con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna – MIUR

ingresso libero – produzione originale

Informazioni

Jazz Network, Via Faentina 121/D, 48124 Ravenna, tel. 0544 405666, fax 0544 405656,

mail: info@jazznetwork.it

web: www.erjn.it – www.crossroads-it.org – www.pazzidijazz.it

 

Escribe tu comentario!