JAZZ PER IL PIANETA

Il “cambiamento climatico” non riguarda davvero il clima. Riguarda le persone, la migrazione, il cibo, l’acqua, l’accesso, la salute, l’istruzione e l’equità delle opportunità”, ha dichiarato Fio Omenetto, direttore della Fondazione Tällberg. Se non aggiustiamo il nostro clima ora, ci saranno troppe cose da sistemare in seguito”

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » latin jazz, libri/cDVD, musica

CD novità: NOTTURNI di Emanuele Sartoris e Daniele Di Bonaventura

18. ottobre 2021 – 23:15No Comment
CD novità: NOTTURNI di Emanuele Sartoris e Daniele Di Bonaventura

Ecco una nuova raffinatissima rilettura di impronta contemporanea del celeberrimo notturno Op. 9 n°1 e 2 di Frederic Chopin. Gli artefici di questo prezioso ed elegante  progetto sono il pianista Emanuele Sartoris e il bandoneonista Daniele Di Bonaventura, il titolo dell’album è NOTTURNI per l’etichetta Caligola records.

Per apprezzare le diverse sfaccettature di questo prezioso album bisogna allentare al massimo lo spirito. Solo così è stato possibile entrare in sintonia con l’omaggio del binomio Emanuele Sartoris (piano) e Daniele di Bonaventura (bandoneon) al compositore polacco Frederic Chopin con una nuova rilettura in chiave contemporanea del celebre Notturno Op. 9 n.1 e 2. Infatti ci troviamo di fronte a Notturno Impromptu I e Notturno Impromptu II, brani che aprono e chiudono il disco Notturni (Caligola records). Nel mezzo altri sei brani firmati da Sartoris e uno da Di Bonaventura a completamento della bella produzione che gode, tra l’altro, di una sorta di autorevole patrocinio del grande violoncellista Mario Brunello. “Il respiro del suono del Bandoneon insieme a quello del Pianoforte – si legge nelle note di copertina a firma, per l’appunto, di Brunello- porta questa musica in una dimensione più umana, reale, vissuta, lasciando il mondo del sogno romantico ottocentesco a qualche momento introduttivo. Le melodie sono sostenute dal fiato, dalla tensione del mantice, dal suono prolungato del tasto, che arriva all’anima. Un viaggio slow, un cammino nel vissuto della musica, a cui si aggiungono le improvvisazioni e l’ispirazione di due formidabili e coraggiosi musicisti che hanno il talento sincero per avvicinarsi ed addentrarsi nella magica atmosfera dei Notturni”. Un album frutto di studi specifici e di rielaborazioni continue sempre in bilico tra classica, nuevo tango e jazz. Da ascoltare.

Escribe tu comentario!