Paradiso Jazz 2024 / Note sul Christian McBride New Quintet

Bellissimo pubblico, attento, bellissima atmosfera, popolare, per un’altra magnifica e affollatissima data del Paradiso Jazz 2024 quella di lunedì 22 aprile con il formidabile jazz transtilistico e avveniristico del Christian McBride New Quintet

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica, World music

Spagna: CRISTINA PATO, tra gaita e jazz

16. giugno 2016 – 23:18No Comment
Spagna: CRISTINA PATO, tra gaita e jazz

Cristina Pato, virtuosa della cornamusa galiziana suona jazz a New York. Giovedì sera, 16 giugno, era al Cinema Lumiere di Bologna per Biografilm festival ospite della prima proiezione del Bellissimo progetto di world music e amicizia tra i popoli sulla via della seta che è diventato il film THE MUSIC OF STRANGERS: YO YO MA and The SILK ROAD ENSEMBLE.

Standing ovation alla Sala Mastroianni per Cristina Pato – protagonista assieme a tanti altri artisti nel film  – che al termine della proiezione ha salutato il pubblico intonando un brano con la sua straordinaria cornamusa. Poi ha risposto amabilmente a moltissime domande del pubblico. Interessante quando ha sottolineato che è cresciuta ascoltando Sostakovic, Ramones e Miles Davis oltre alla musica popolare della GALIZIA. Dove questo strumento fino a pochi anni fa era di tradizione orale  mentre ora si studia al conservatorio: su 100 mila abitanti di Orense, la sua città natale, ben 10.000 studiano la gaita o cornamusa.

Il film sarà proiettato anche sabato 18 e martedì 21 giugno. Vedere nel sito di Biografilm  http://www.biografilm.it/…/pr…/evento-the_music_of_strangers

Il potere universale della musica unisce i popoli oltre i limiti geografici, come una moderna Via della Seta, e il Silk Road Ensemble, il collettivo di musicisti fondato dal leggendario violoncellista Yo-Yo Ma, nasce proprio per dare voce a questo potere, realizzando un esperimento di collaborazione artistica rivoluzionario. In questo film, il premio Oscar® Morgan Neville racconta il progetto attraverso alcuni dei suoi protagonisti: dalla cinese Wu Man che suona un bizzarro strumento chiamato “pipa” a Cristina Pato, artista della cornamusa detta “la Jimi Hendrix della Galizia”… Incredibili vicende umane e politiche, singolari strumenti e una grande utopia sono gli ingredienti di un film trascinante

Escribe tu comentario!