JAZZ PER IL PIANETA

Il “cambiamento climatico” non riguarda davvero il clima. Riguarda le persone, la migrazione, il cibo, l’acqua, l’accesso, la salute, l’istruzione e l’equità delle opportunità”, ha dichiarato Fio Omenetto, direttore della Fondazione Tällberg. Se non aggiustiamo il nostro clima ora, ci saranno troppe cose da sistemare in seguito”

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » live jazz, musica, Stati Uniti

Rimini Jazz, 19-21 settembre

28. agosto 2015 – 14:51No Comment
Rimini Jazz, 19-21 settembre

Ragtime, dixieland e swing al centro del festival Rimini Jazz, quindicesima edizione, che andrà in scena al Teatro Novelli, il 19, 20 e 21 settembre, offrendo un programma di respiro internazionale, con formazioni tutte di ampio organico che viaggeranno lungo le coordinate stilistiche, geografiche e cronologiche del jazz classico, da New Orleans a Chicago, dagli anni Venti sino agli anni Quaranta.

Da un omaggio all’accoppiata Frank Sinatra-Count Basie con la Swingers Orchestra di Delio Barone, alla presenza in esclusiva nazionale della Dutch Swing College Band, la più longeva formazione di jazz tradizionale in attività, sino al finale con la MYO – Mondaino Young Orchestra, vero orgoglio del jazz romagnolo, con i suoi giovanissimi ragazzi (l’età media è di sedici anni) ‘contagiati’ dalla passione del jazz tradizionale.

Rimini Jazz 2015, col suo gioioso ed esuberante contenuto musicale, si pone come ideale coronamento dell’estate riminese: un’alzata di sipario sulle ultime giornate balneari.

Rimini Jazz è organizzato dall’Associazione Culturale Riminese “Amici del Jazz” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e con il patrocinio del Comune di Rimini, oltre che con il sostegno di diversi sponsor privati.

Rimini Jazz 2015 sarà inaugurato sabato 19 settembre da un doveroso omaggio a Frank Sinatra, in occasione del centenario della sua nascita. La Swingers Orchestra, fondata e diretta dal chitarrista Delio Barone, ha creato un programma quanto mai attinente alla linea musicale del festival. “Sinatra Meets Basie” seleziona infatti, nell’enorme repertorio di The Voice, le sue prove più swinganti: le canzoni eseguite assieme all’orchestra di Count Basie, il modello per antonomasia delle big band. A sostenere la parte che fu di Frank Sinatra ci sarà il vocalist Riccardo Mei, celebre voce e volto televisivo.

Domenica 20 settembre arriverà a Rimini la Dutch Swing College Band (nella foto) . L’orchestra olandese festeggerà i 70 anni di ininterrotta attività. Un traguardo che ne fa la più longeva formazione di jazz tradizionale: dall’esordio nel 1945 (in occasione della liberazione dell’Olanda alla fine della guerra) a oggi, la Dutch Swing College Band ha viaggiato in tutti i continenti, accogliendo anche solisti ospiti di enorme prestigio (uno su tutti: Sidney Bechet). Forte dei suoi arrangiamenti originali e di un sound decisamente unico, non ricalcato sui modelli statunitensi, il settetto olandese sarà diretto dal sassofonista, clarinettista e cantante Bob Kaper, che da ben 25 anni guida la formazione mantenendola al vertice del jazz tradizionale europeo.

Per la serata finale di Rimini Jazz 2015, lunedì 21 settembre, ci sarà il piacevole ritorno della MYO – Mondaino Young Orchestra. Il festival riminese, che è stato stimolo per la nascita di questa formazione, ne segue con piacere i fortunati sviluppi. I giovanissimi ragazzi della MYO hanno aggiunto quest’anno un nuovo prestigioso riconoscimento ai vari premi vinti in precedenza: sono infatti saliti sul podio del Conad Jazz Contest e, a seguito di ciò, sono stati invitati a esibirsi a Umbria Jazz. Per la serata al Novelli, la MYO sfoggerà un organico quanto mai ampio, con ben 26 musicisti affidati alla direzione di Michele Chiaretti.

Informazioni:

Associazione Culturale Riminese Amici del Jazz

Tel.: 0541 51011 / 0541 52206

web: www.riminijazz.it

Escribe tu comentario!