CROSSROADS 2024 (3 marzo/13 luglio)jazz con  tanto Latin

Il festival Crossroads-jazz e altro in Emilia-Romagna festeggia la sua 25a edizione con un nuovo giro attorno al mondo delle musiche improvvisate (jazz e affini) dal 3 marzo al 13 luglio 2024: oltre 60 concerti, 400 musicisti tra cui grandi star italiane e internazionali (Enrico Rava, Paolo Fresu, Abdullah Ibrahim, Richard Galliano…) e di particolare soddisfazione per i nostri lettori la presenza di numerosi artisti delle Americhe del Sud, da Cuba all’Argentina al Brasile (Roberto Fonseca, Harold Lopez Nussa,Omar Sosa, Melingo, As Madalenas, Javier Girotto…).

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, cultura e tradizioni, libri/cDVD

ARGENTINA. il racconto dell’esule Anna Bises tra Roma e Buenos Aires

14. dicembre 2023 – 19:06No Comment
ARGENTINA. il racconto dell’esule Anna Bises tra Roma e Buenos Aires

Le persecuzioni del fascismo sono il cuore della storia  della bimba, poi Madre del Plaza de Mayo “Anna Bises Vitale” raccontata nel libro di  Marcella Filippa (Aras edizioni), storia che è anche quella di moltissime altre famiglie di ebrei italiani costretti a fuggire   da Roma verso l’Argentina per le  leggi razziali del 1938 volute dal governo fascista e  in difesa della cosiddetta razza italiana. 

 

Una pagina del Novecento tra le rive del Tevere e del Rio de la Plata, con un’andata e ritorno e salti temporali vissuta prima da bimba dalle trecce  bionde in fuga dal fascismo nel 1938  e poi da madre de Plaza de Mayo per ricercare la verità sui desaparecidos argentini gettati in mare dal dittatore Videla nella seconda metà degli anni Settanta.

A ottantacinque anni dalla promulgazione delle leggi razziali, Marcella Filippa ci offre una nuova storia al femminile, che si aggiunge alle numerose già realizzate. Una bambina, soltanto perché ebrea, è costretta a lasciare Roma con la sua famiglia, i giochi, la scuola, gli amici, per intraprendere un lungo viaggio verso l’Argentina, e ritornare in Italia in età adulta.

La vita di Anna Bises Vitale (1928-2019) fa parte a pieno titolo della storia del Novecento, delle sue ferite e dei suoi urti, con cui donne come lei hanno dovuto fare i conti e riformulare la propria identità. Donne protagoniste della storia, loro malgrado, di mutamenti e inaspettate virate. La forza dell’amicizia attraversa le pagine toccanti del libro, laddove il dolore è condiviso, generando una sapienza lenitrice.

La scrittura vibrante e densa, empatica e a tratti autobiografica, affronta i temi cruciali del secolo scorso, offrendo interpretazioni e storie in parte inedite, con una nuova costellazione di personaggi, descritti con delicatezza, oltre il giudizio, che ci permettono oggi di guardare al nostro presente con meno angoscia e paura.

La scrittura salva e le storie possono essere tramandate nel racconto, non possono sconfiggere il male, ma analizzarlo. Un libro che parla a nome dei morti, per celebrare la vita. Un atto di amore, nonostante l’assedio del mondo.

Escribe tu comentario!