Ravenna JAZZ 2020: dal 30 giugno al 14 novembre

Ravenna Jazz 2020 “Reloaded”: la quarantasettesima edizione dello storico festival ravennate torna a proporsi in versione letteralmente “ricaricata” -post-Covid. Stesso numero di serate a quelle annullate per emergenza pandemia ma distribuite nel corso di vari mesi: dal 30 giugno al 14 novembre 2020.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » Argentina, attualità, Brasile, Cile, Cuba, Paraguay, Uruguay

America Latina … in rassegna (12 maggio)

12. maggio 2015 – 22:25No Comment
America Latina … in rassegna (12 maggio)

Le notizie  selezionate per la rassegna di questa settimana parlano soprattutto di Cuba, della visita in Vaticano del presidente Castro a Papa Francesco, ma anche di Argentina, Uruguay, Paraguay, Brasile e Cile.

Cuba/ Visita. Bergoglio a Cuba dal 19 al 22 settembre. Poi volerà negli Stati Uniti. La conferenza episcopale di Cuba ha comunicato …che Papa Francesco “starà a Cuba da sabato 19 a martedì 22 settembre” prossimi… Il programma della visita… prevede le seguenti tappe: L’Avana, Holguin, il Santuario del Cobre e Santiago, “da dove partirà per gli Stati Uniti”. (Resto del Carlino, 12 maggio 2015)

Cuba/Raúl Castro in Vaticano “Con un Papa così potrei tornare cattolico”. Al Papa confida: “E’ la visita più importante della mia vita”. Raul Castro è in Vaticano per “ringraziare” Francesco del ruolo decisivo nel riavvicinare Usa e Cuba. (Corriere della Sera, 11 maggio 2015)

Cuba/Raúl Castro folgorato dal Papa “Grazie per il disgelo con gli Usa”. La visita del leader cubano: “Questo è l’incontro più importante della mia vita”. (Corriere della Sera, 11 maggio 2015)

Cuba/L’intervista. L’ex nunzio, mons. Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato e artefice dell’incontro, per anni nunzio a Cuba.: così il Vaticano ha saputo abbattere l’ultimo Muro. Il ricordo. E pensare che Raul usava dire: “Andare a messa? Ne ho avuto abbastanza quand’ero dai gesuiti”. (Corriere della Sera, di M. Antonietta Calabrò, 11 maggio 2015)

Cuba/ Eretici – Un’indagine di Mario Conde, di Leonardo Padura Fuentes, è  un romanzo edito da Bompiani: l’autore  è stato tra i principali ospiti di “Encuentro”, secona edizione del festival che ha riunito a Perugia, dall’8 al 10 maggio, i grandi nomi della scena letteraria spagnola e latinoamericana (Sette| 08.05.2015)

Cuba/”Scrivendo , cerco la libertà. E la racconto anche a Cuba”. Il nuovo romanzo di Leonardo Padura comincia all’Avana nel ’39 con un gruppo di ebrei in fuga:”Una storia universale di pratica del libero arbitrio. E oggi, qui, è cominciata una transizione che spero porti cambiamenti positivi”.  Il detective Mario Conde, “eroe” del grande scrittore, alle prese con un caso “storico”. (Sette| di Sara Gandolfi, 08.05.2015)

Colombia/A rischio la tregua con le Farc. Dopo l’uccisione di 11 soldati in un attacco delle Farc, il presidente Santos ha ripreso i bombardamenti, interrompendo la tregua in corso da dicembre. Secondo l’esercito colombiano, il raid nella zona del conflitto ha causato 6 morti tra i guerriglieri. (Il Venerdì, 08.05.2015)

Brasile/ I giudici aprono l’esercito anche agli sdentati e ai sieropositivi. Nell’esercito brasiliano ora potranno entrare anche ragazze e ragazzi di bassa statura, con meno di venti denti in bocca e sieropositivi.

Cile/ Fine del “sistema Pinochet”. Dopo 25 anni di democrazia, il Cile è riuscito finalmente a liberarsi di una delle più durature eredità della dittatura militare, il sistema elettorale. Michelle Bachelet ha promulgato una legge che sostituisce il curioso sistema binominale, scelto nell’era Pinochet, con uno proporzionale. (Sette| di Rocco Cotroneo, 08.05.2015)

Paraguay/ Miss “Cicciona” denuncia la discriminazione e fa campagna per le diete. In un Paese flagellato dall’obesità – più della metà della popolazione – il concorso di bellezza per “ciccione” non poteva limitarsi all’ironia. E così “Miss Gordita”, in Paraguay, si è convertita nella voce di denuncia contro la discriminazione e a favore di abitudini alimentari migliori, soprattutto per le donne. (Sette| di Rocco Cotroneo, 08.05.2015)

Argentina/Il candidato calabrese. Il sindaco di Buenos Aires, Macri, punta alla presidenza. E trionfa alle primarie. E’ in politica da molti anni, Mauricio Macri, erede della potente famiglia argentina di origini calabresi, patron del Boca Juniors, ma è la prima volta che un successo elettorale innalza seriamente le sue chance di arrivare alla presidenza della Repubblica. (Sette| di Rocco Cotroneo, 08.05.2015)

Cuba/ Ma dietro quella pecorella smarrita, le mosse di un politico abile. Una notte a casa mia davanti a una bottiglia di rum Raul disse: “Se la Rivoluzione me lo chiede, sono disposto a fare la comunione”. (Corriere della Sera, Norberto Fuentes, 11.05.2015)

Cuba/ Castro un’ora dal Papa “Se Francesco continua così tornerò alla Chiesta cattolica”. Il presidente cubano in Vaticano. Bergoglio andrà sull’isola a settembre. Incontro con Renzi: “Ottimi rapporti”. Sui diritti umani:”Niente uso politico”. (La Repubblica, di Paolo Rodari, 11 maggio 2015).

Cuba/Nelle vie dell’Avana la festa dei gay voluta da Mariela figlia del leader. In piazza per le unioni omosessuali….”Socialismo sì, omofobia no”. La festa più scandalosa di Cuba è iniziata sabato mattina quando un corteo color arcobaleno ha sfilato lungo Calle 23, nel cuore del Vedado, il quartiere degli intellettuali e degli artisti in pieno centro Avana. (La Repubblica, Anna Lombardi, 11 maggio 2015)

Colombia/Rubata la prima copia di “Cent’anni di solitudine”. Regalata da Garcia Marquez a un libraio, era esposta dentro una teca alla Fiera Intenrazionale di Bogotà. (La Repubblica, Gianni Santoro)

Cuba/ Mi papà, Che Guevara, un mito dentro casa. Incontro con la figlia Aleida. Pediatra allergologa che vive e lavora a Cuba. Ricordi di un uomo dal carattere inossidabile. “Fidel Castro mi ha detto: con lui non si può discutere. Ma è sempre qui con me…” (Il Venerdì, di Francesca Ghirardelli, 1.05.2015)

Uruguay/Meno Chiesa e più bici. Il motto dell’Uruguay non piace al vescovo. Paese ateo per eccellenza. La piccola nazione sudamericana non celebra né Pasqua né Natale. (Il Venerdì, di Matias Marini, 01.05.2015)

Brasile/Accusa a Facebook: troppa censura. Il governo ha avviato un’azione legale contro Facebook per “eccesso di censura”. (Il Venerdì, 01.05.2015)

Escribe tu comentario!