CROSSROADS 2024 (3 marzo/13 luglio)jazz con  tanto Latin

Il festival Crossroads-jazz e altro in Emilia-Romagna festeggia la sua 25a edizione con un nuovo giro attorno al mondo delle musiche improvvisate (jazz e affini) dal 3 marzo al 13 luglio 2024: oltre 60 concerti, 400 musicisti tra cui grandi star italiane e internazionali (Enrico Rava, Paolo Fresu, Abdullah Ibrahim, Richard Galliano…) e di particolare soddisfazione per i nostri lettori la presenza di numerosi artisti delle Americhe del Sud, da Cuba all’Argentina al Brasile (Roberto Fonseca, Harold Lopez Nussa,Omar Sosa, Melingo, As Madalenas, Javier Girotto…).

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » CD e DVD, live jazz, musica, soul, World music

Jazz italiano, novità: CONSECUTIO di Pietro Ciancaglini

29. novembre 2023 – 00:50No Comment
Jazz italiano, novità: CONSECUTIO di Pietro Ciancaglini

“Consecutio” è il titolo del nuovo lavoro discografico svolto in dieci composizioni del contrabbassista Pietro Ciancaglini, distribuito da Believe Music, in digital download & streaming sui migliori stores digitali, e in formato fisico, distribuito da IRD International, nei migliori negozi di dischi).

 

“Consecutio” è il titolo del nuovo lavoro discografico del contrabbassista Pietro Ciancaglini distribuito da Believe Music, in digital download & streaming sui migliori stores digitali, e in formato fisico, distribuito da IRD International, nei migliori negozi di dischi.

 L’album “Consecutio” è un disco interamente costituito da brani originali e rappresenta la realizzazione e il compimento del lungo lavoro di introspezione e ricerca dell’artista. Un percorso artistico nel quale Pietro ha perfezionato e raffinato il suo approccio strumentale, compositivo e di arrangiamento, sperimentando diverse sonorità timbriche e particolari combinazioni strumentali.

Un lavoro approfondito che, oltre al grande spessore delle composizioni e degli arrangiamenti, mette in evidenza la raffinata ecletticità dell’autore nell’assumere la doppia veste di contrabbassista e bassista elettrico, dove il basso elettrico viene adoperato simultaneamente come strumento d’accompagnamento e come strumento solista, creare situazioni inedite e innovative: dai temi articolati su strutture armonico-ritmiche originali e non convenzionali, a momenti di spiccata melodia, ad altri di improvvisazione totale. Le sonorità elettriche ed acustiche si compenetrano a vicenda creando un “sound” unico e originale.

Nelle note di copertina il critico Vincenzo Martorella scrive: “Abbandonato – solo per il momento! – l’amato contrabbasso, Pietro Ciancaglini imbraccia il basso elettrico per firmare uno dei dischi più interessanti di questi primi anni Venti del nuovo Millennio. Un lavoro sorprendente, maturo, stilisticamente fluido e affascinante; soprattutto, un disco esemplare per ideazione, arrangiamenti, esecuzione e prospettiva …”.

Per la realizzazione del disco Pietro Ciancaglini sì è affidato ad alcuni suoi fedeli compagni d’arte: Pietro Lussu al fender rhodes e al pianoforte, Armando Sciommeri alla batteria e alla voce in funzione strumentale di Chiara Orlando  per alcune delle composizione dell’album.

 

Escribe tu comentario!