FOLGORATI DALLA RUMBA CUBANA, 40 anni fa.

40 anni esatti dopo l’apoteosi di tamburi cubani, chequeré, clave, guiro, quijada, ritmi, voci, danza e pantomima dei LOS PAPINES alla Sala Bossi del Conservatorio di Musica G.B. Martini di Bologna, il 10 dicembre 2022 MiCaribe celebra virtualmente il 4o° anniversario con un brevissimo film su quell’evento spettacolare che, con una serie di incontri in città e in periferia, rappresentò l’apertura di una finestra autentica sulla musica cubana, in particolare sul fenomeno espressivo della rumba cubana, sulle culture dell’area caraibica e sudamericane.

continua...... »
musica

Arte

libri/cDVD

Viaggi

cultura e tradizioni

Home » bolero, Cuba, latin jazz, live jazz, musica, rumba, Son

ARTURO SANDOVAL, immagini da Ravenna Jazz

11. maggio 2015 – 15:50No Comment
ARTURO SANDOVAL, immagini da Ravenna Jazz

Ravenna Jazz, 9 Maggio 2015: ARTURO SANDOVAL Sextet. Qualche nota per ricordare il concerto divertente dell’artista cubano-statunitense che si conferma la tromba più importante del latin. In questo progetto svetta su tutti, forse esagerando (ma Arturo non ha mezze misure) come trombettista, come vocalist (ahi ahi), come timbalero, pianista, tastierista, “contrabbassista”, showman. Insomma il palcoscenico è tutto suo.

A mio avviso (ma non del pubblico!) il nostro però non era in particolare stato di grazia ; forse gli anni (65) cominciano a farsi sentire, e allora ricorre ad artifizi del mestiere… comunque sia o la si pensi, le sue due trombe spesso sono riposo e Sandoval concentra tutte le energie nei sovracuti, che tanto piacciono e strappano applausi. Quanto Latin jazz si è ascoltato? Beh, non tantissimo per la verità in questa performance che guardava in più direzioni. Che dire, un buon arrangiamento di El Manisero (Peanuts Vendor, Rumba delle noccioline!) e alcuni intrecci di jazz con guaguanco, montuno, rumba, timba e, qua e là, richiami di clave. Meritevole di segnalazione, invece, l’altro virtuoso del gruppo, Marius Preda al cimbalon, strumento molto periferico per l’afrocuban jazz ma  certo di grande effetto. Opinioni a parte, possiamo riconoscere di aver ascoltato della buona musica (con un omaggio a Dizzy Gillepsie, mentore e modello di Sandoval) in salsa etno. Di seguito alcuni scatti della serata al Teatro Alighieri di Ravenna. (Gfg)

Escribe tu comentario!